Strasburgo (Strossburi, Strassburg) è la capitale e la città più grande della regione del Grand Est della Francia ed è la sede ufficiale del Parlamento europeo. Situata vicino al confine con la Germania nella regione storica dell'Alsazia, è la capitale del dipartimento del Basso Reno.

Città di Strasburgo. Ponte dei Vosgi - Chiesa e cattedrale protestanti.

Il centro storico della città di Strasburgo, la Grande Île (Grand Island), è stata classificata come patrimonio dell'umanità dall'UNESCO nel 1988, la prima volta che un tale onore è stato assegnato a un intero centro città. Strasburgo è immersa nella cultura franco-tedesca e sebbene violentemente contesa nel corso della storia, è stata per secoli un ponte culturale tra Francia e Germania, soprattutto attraverso l'Università di Strasburgo, attualmente la seconda più grande in Francia, e la coesistenza di cultura cattolica e protestante .

Città di Strasburgo. Sinagoga Kleberstaden.

L'accampamento romano di Argentoratum fu menzionato per la prima volta nel 12 aC; la città di Strasburgo, che da essa è cresciuta, ha celebrato il suo 2,000 ° anniversario nel 1988. La fertile area tra i fiumi Ill e Reno (Grand Ried e Petit Ried) era già popolata sin dal Paleolitico medio.

Città di Strasburgo. Vecchio mercato del vino.

Tra il 362 e il 1262 Strasburgo fu governata dai vescovi di Strasburgo; il loro governo fu rafforzato nell'873 e poi più nel 982. Nel 1262, i cittadini si ribellarono violentemente al governo vescovile (battaglia di Hausbergen) e Strasburgo divenne una libera città imperiale. Divenne una città francese nel 1681, dopo la conquista dell'Alsazia da parte degli eserciti di Luigi XIV. Nel 1871, dopo la guerra franco-prussiana, la città divenne nuovamente tedesca, fino al 1918 (fine della prima guerra mondiale), quando tornò in Francia. Dopo la sconfitta della Francia nel 1940 (seconda guerra mondiale), Strasburgo tornò sotto il controllo tedesco; dalla fine del 1944 è di nuovo una cittadina francese. Nel 2016 Strasburgo è stata promossa da capitale dell'Alsazia a capitale del Grand Est.

Città di Strasburgo. E. Vogel.

Strasburgo ha svolto un ruolo importante nella Riforma protestante, con personalità come John Calvin, Martin Bucer, Wolfgang Capito, Katharina Zell, ma anche in altri aspetti del cristianesimo come il misticismo tedesco, con Johannes Tauler, il pietismo, con Philipp Spener e Reverence for La vita, con Albert Schweitzer. Fu anche uno dei primi centri dell'industria della stampa con pionieri come Johannes Gutenberg, Johannes Mentelin e Heinrich Eggestein. Tra i periodi più bui nella lunga storia della città furono gli anni 1349 (massacro di Strasburgo), 1793 (Regno del terrore), 1870 (assedio di Strasburgo) e gli anni 1940-1944 con l'occupazione nazista (atrocità come la collezione di scheletri ebraici) ei bombardamenti britannici e americani. Altre date importanti furono gli anni 357 (Battaglia di Argentoratum), 842 (Giuramenti di Strasburgo), 1538 (istituzione dell'università), 1605 (primo giornale al mondo stampato da Johann Carolus), 1792 (La Marsigliese) e 1889 (pancreas origine del diabete scoperta da Minkowski e Von Mering).

La città è nota principalmente per la sua cattedrale gotica in arenaria con il suo famoso orologio astronomico e per il suo paesaggio urbano medievale della Renania bianco e nero con gli edifici a graticcio, in particolare nel quartiere della Petite France o Gerberviertel ("distretto dei conciatori") lungo nelle vie e nelle piazze che circondano la cattedrale, dove spicca la rinomata Maison Kammerzell.

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: