Cimitero Pere Lachaise

Il cimitero di Père Lachaise prende il nome dal confessore di Luigi XIV, Père François de la Chaise (1624–1709), che visse nella casa dei gesuiti ricostruita nel 1682 sul sito della cappella. La proprietà, situata sul fianco di una collina da cui il re assistette alle scaramucce tra Condé e Turenne durante la Fronda, fu acquistata dalla città nel 1804. Istituito da Napoleone quest'anno, il cimitero fu allestito da Alexandre-Théodore Brongniart e successivamente ampliato .

Il cimitero fu aperto il 21 maggio 1804. La prima persona sepolta fu una bambina di cinque anni di nome Adélaïde Paillard de Villeneuve, figlia di un fattorino del Faubourg St. Antoine. La sua tomba non esiste più poiché il terreno era una concessione temporanea. Napoleone, che tre giorni prima era stato proclamato imperatore dal Senato, aveva dichiarato durante il Consolato che "Ogni cittadino ha il diritto di essere sepolto indipendentemente dalla razza o dalla religione".

Al momento della sua apertura, il cimitero era considerato troppo lontano dalla città e attirava pochi funerali. Inoltre, molti cattolici romani rifiutarono di avere le loro tombe in un luogo che non era stato benedetto dalla Chiesa. Nel 1804, il Père Lachaise aveva contenuto solo 13 tombe. Di conseguenza, gli amministratori hanno ideato una strategia di marketing e nel 1804, con grande clamore, hanno organizzato il trasferimento delle spoglie di Jean de La Fontaine e Molière. L'anno successivo ci furono 44 sepolture, di cui 49 nel 1806, 62 nel 1807 e 833 nel 1812.

Quindi, in un altro grande spettacolo nel 1817, anche i presunti resti di Pierre Abélard e Héloïse d'Argenteuil furono trasferiti al cimitero con il baldacchino del loro monumento realizzato con frammenti dell'abbazia di Nogent-sur-Seine (per tradizione, amanti o single innamorati lasciare lettere alla cripta in omaggio alla coppia o nella speranza di trovare il vero amore).

Questa strategia ottenne l'effetto desiderato: la gente iniziò a chiedere a gran voce di essere sepolta tra i cittadini famosi. I registri mostrano che, in pochi anni, Père Lachaise è passato da poche dozzine di residenti permanenti a più di 33,000 nel 1830. Père Lachaise è stato ampliato cinque volte: nel 1824, 1829, 1832, 1842 e 1850. 

Ordinati per anno di morte:

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: