Secondo antiche leggende il castello di Vyšehrad è un'antica sede di principi cechi. L'insediamento locale è stato stabilito a metà del X secolo. Situato su un promontorio roccioso sopra il fiume Moldava. L'area del parco comprende la Rotonda romanica di San Martino, la Chiesa neogotica dei Santi Pietro e Paolo (10) e la Cimitero di Vysehradsky. Le finestre sotterranee ospitano alcune delle statue barocche originali del Ponte Carlo.

Fondato nel 1869 sul terreno del castello di Vyšehrad è il cimitero di Vyšehrad. Adiacente alla chiesa. L'ultima dimora di molti compositori, artisti, scultori, scrittori e personaggi del mondo della scienza e della politica.

In ordine di morte:

  • Bedrich Smetana (1824-1884). Campo 5, tomba 40. Turista n. 9. Nuova tomba, ora con tre obelischi bianchi (era uno). Vicino alla tomba di Slavin.
  • Antonin Dvorak (1841-1904). Campo 14, tomba 35. Turista n. 48. Galleria. Lato superiore.
  • Emmy Destinn (1878-1930). Tomba slava. Placca colonna centrale. Ema Destinová. Tomba dentro. L'approvazione della Svatobor Society è un requisito.
  • Oskar Nedbal (1874-1930). Tomba slava. Targa dietro la colonna centrale. Tomba dentro. Trasferito dal cimitero di Zagabria, Croazia nel 2006. È richiesta l'approvazione della Società Svatobor.
  • Rafael Kubelik (1914-1996). Tomba slava. Targa sinistra. Tomba dentro. L'approvazione della Svatobor Society è un requisito.

Cimitero di Vysehradsky.

Cimitero di Vysehradsky.

Cimitero di Vysehradsky. Mappa dei campi.

Cimitero di Vysehradsky. Numeri turistici. Di fronte alla chiesa c'è questa mappa con le informazioni e l'ubicazione delle tombe.

Cimitero di Vysehradsky. Numeri turistici.

Tomba slava

Il fulcro del cimitero è la tomba di Slavín, all'estremità orientale del cimitero, progettata da Antonín Wiehl. L'idea dell'istituzione del pantheon, l'ultimo luogo di riposo comune di eminenti personalità ceche, apparve negli anni ottanta dell'Ottocento. Gli iniziatori sono stati il ​​prevosto di Vyšehrad e Mikuláš Karlach e il sindaco di Smíchov Petr Mat? J Fischer, che aiutano anche a finanziare il monumento.

Il progetto della tomba monumentale è stato progettato dall'architetto Antonín Wiehl. Slavín fu successivamente costruito negli anni 1889-1893 sul lato orientale del cimitero di Vyšehrad. Le decorazioni scultoree furono realizzate da Josef Mauder (1854-1920). La prima sepoltura nella tomba avvenne otto anni dopo il suo completamento.

Nel 1901, il poeta Julius Zeyer fu sepolto qui come prima persona. L'ultima persona sepolta a Slavín è stata il direttore d'orchestra Rafael Kubelík nel 2006. La tomba contiene 44 tombe funerarie, per lo più con bare, sono conservate anche alcune urne. I resti di 55 persone sono attualmente sepolti a Slavín.

Cimitero di Vysehradsky. Tomba slava.

Cimitero di Vysehradsky. Tomba slava.

Cimitero di Vysehradsky. Tomba slava.

Cimitero di Vysehradsky. Tomba slava.

Cimitero di Vysehradsky. Interno della tomba degli slavi.

Cimitero di Vysehradsky. Tomba slava.

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: