• Königliches Deutsches Landestheater, Standetheater, Alt Market Theatre, Standetheater, Estate theatre, Royal German Theatre, Deutsches Landestheater, Stavovske divadlo, Tyl theater
  • Quartiere: Stare Mesto.
  • Indirizzo: Obstmarkt n. 540, Eiserne gasse. Adesso: Zelezna 540/11, Praga
  • Mappa della città di Praga Gustav Mahler
  1. 1885 Opera Praga 17-08-1885
  2. 1885 Opera Praga 06-09-1885.
  3. 1885 Opera Praga 25-10-1885.
  4. 1885 Opera Praga 28-10-1885.
  5. 1885 Opera Praga 19-12-1885.
  6. 1885 Opera Praga 20-12-1885.
  7. 1886 Opera Praga 07-02-1886.
  8. 1886 Concerto Praga 13-02-1886.
  9. 1886 Concerto Praga 21-02-1886.
  10. 1886 Opera Praga 11-04-1886.
  11. 1886 Opera Praga 23-06-1886.
  12. 1886 Opera Praga 01-07-1886.
  13. 1886 Opera Praga 09-07-1886.

Gustav Mahler (1860-1911) lavorato qui in Anno 1885 e Anno 1886.

Costruito 1781-1783.

1,900 posti.

The Praga Koniglich Deutsches Landestheater è considerato l'edificio neoclassico più bello di Praga. La sua storia è strettamente associata ai principali compositori europei e cechi, virtuosi e alla rinascita nazionale ceca. Il conte František Nostitz lo fece costruire a proprie spese e con il permesso dell'imperatore Josef II nel 1781-1783, e fu il primo edificio teatrale separato della città. Il teatro è stato simbolicamente costruito su un sito in cui gli studenti della vicina Charles University guadagnavano un po 'di soldi extra mettendo in spettacoli brevi. L'architetto Antonín Haffenecker ha costruito il teatro a pianta rettangolare e adornato con colonne corinzie con un sottopasso per carrozze trainate da cavalli al piano terra.

Non ci vollero due anni per la costruzione e il teatro fu inaugurato ufficialmente nel 1783 con una prima rappresentazione della tragedia Emilia Galotti di Lessing. In origine il teatro era soprannominato teatro del conte Nostitz.

Dopo l'incendio che distrusse il Ringtheater di Vienna negli anni ottanta dell'Ottocento, uccidendo quasi tutte le persone che assistevano a uno spettacolo, in Austro-Ungheria fu approvata una legge sulla sicurezza nei teatri. L'Estates Theatre ha dovuto essere ricostruito per questo motivo. L'architetto Wolf ha costruito delle uscite di emergenza aggiuntive, ha ampliato le scale e aggiunto i balconi in modo che l'edificio potesse essere evacuato in cinque minuti.

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791) ha tenuto concerti qui più volte e ha sperimentato il primo successo di pubblico dell'opera Le nozze di Figaro qui, la cui prima era fallita a Vienna. Si dice che abbia scritto l'ultima parte la sera prima della prima del Don Giovanni e abbia diretto l'orchestra dal pianoforte. Non molto tempo dopo è arrivata la prima dell'opera La Clemenza di Tito, composta per celebrare l'incoronazione di Leopoldo II a re ceco.

All'epoca si chiamava Teatro Nostitz o Teatro Graflich-Nostitzsches. Richard Wagner (1813-1883) le opere venivano rappresentate dal 1854. A quel tempo si chiamava Estates Theatre o Standetheater.

In Anno 1885 era in uno stato tecnico scadente e inadeguato alle esigenze moderne. Il Teatro Tedesco di Praga stava anche lottando contro la concorrenza del Teatro Nazionale Ceco, che aveva aperto nel novembre 1883 e attirava anche il pubblico tedesco con la sua eccellente compagnia d'opera.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater. Didietro.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Anno 1898Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater. Carta geografica.

Questo progetto eccezionale per la Praga dell'epoca corrispondeva allo spirito prevalente alla fine del XVIII secolo, quando i teatri nazionali venivano costruiti nelle corti europee, nelle città e nei centri culturali in linea con le visioni illuministiche promosse facilitando l'accesso generale ai teatri, considerati essere istituzioni morali che dimostrano lo standard culturale di una nazione.

L'iscrizione sopra il portale recita "Patriae et Musis" o "Alla terra natale e alle Muse". Questo motto serve come prova dell'intenzione originale del fondatore e non ha perso nulla della sua validità fino ad oggi. Quando questo teatro fu collegato al Teatro Nazionale, il motto di quest'ultimo "The Nation Unto Itself" divenne un naturale complemento del primo.

Nel corso della sua storia il Teatro delle Tenute ha attirato alcuni significativi artisti di levatura europea: Carlo Maria von Weber (1786-1826) qui faceva il direttore, qui cantava Angelica Catalani, faceva concerti Nicolo Paganini, c'erano i direttori Anton Rubinstein (1829-1894), Karl Goldmark (1830-1915) e Gustav Mahler (1860-1911).

Mentre era a Praga, Gustav Mahler ha montato diverse produzioni importanti, tra cui le prime a Praga delle prime due parti di Der Ring des Nibelungen di Wagner. Se ne andò quando iniziò la costruzione del Neues deutsches Theatre della città, ora l'Opera di Stato di Praga (Neues Deutsches Theater (Opera di Stato).

Mahler in seguito tornò per un'apparizione come ospite dopo l'apertura del nuovo teatro dell'opera, il 18-08-1888, una serata di gala che segnava il compleanno dell'imperatore Francesco Giuseppe I e la premiere di Carlo Maria von Weber (1786-1826) - Die drei Pintos. Vedere Composizioni incompiute, completate da Mahler (1 compositore).

Gli ultimi lavori di ricostruzione furono effettuati nel 1920 quando il teatro divenne sede del Teatro Nazionale.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater. Didietro.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater. Didietro.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater. Didietro. Inserimento dell'artista.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater. Atrio.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater. Atrio.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater. Buffet.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater. Buffet.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater. Sala Mozart.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater. Fossa dell'orchestra.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

Praga Koniglich Deutsches Landestheater.

17-05-2018 Praga (Neues Deutsches Theater (Opera di Stato)Gioachino Rossini (1792-1868) - La Cenerentola (Popelka, Cinderella). Katerina Hebelkova (Cenerentola), Iurie Ciobanu, Jiri Hajek, Jiri Sulzenko, Marie Fajtova, Dorothea Spilger, Pavel Svingr. Coro del Teatro Nazionale, Orchestra del Teatro Nazionale, direttore: David Svec.

17-05-2018 Praga (Neues Deutsches Theater (Opera di Stato)Gioachino Rossini (1792-1868) - La Cenerentola (Popelka, Cinderella). Katerina Hebelkova (Cenerentola), Iurie Ciobanu, Jiri Hajek, Jiri Sulzenko, Marie Fajtova, Dorothea Spilger, Pavel Svingr. Coro del Teatro Nazionale, Orchestra del Teatro Nazionale, direttore: David Svec.

17-05-2018 Praga (Neues Deutsches Theater (Opera di Stato)Gioachino Rossini (1792-1868) - La Cenerentola (Popelka, Cinderella). Katerina Hebelkova (Cenerentola), Iurie Ciobanu, Jiri Hajek, Jiri Sulzenko, Marie Fajtova, Dorothea Spilger, Pavel Svingr. Coro del Teatro Nazionale, Orchestra del Teatro Nazionale, direttore: David Svec.

17-05-2018 Praga (Neues Deutsches Theater (Opera di Stato)Gioachino Rossini (1792-1868) - La Cenerentola (Popelka, Cinderella). Katerina Hebelkova (Cenerentola), Iurie Ciobanu, Jiri Hajek, Jiri Sulzenko, Marie Fajtova, Dorothea Spilger, Pavel Svingr. Coro del Teatro Nazionale, Orchestra del Teatro Nazionale, direttore: David Svec.

Più

Il Teatro Estates o Stavovské divadlo è un teatro storico di Praga, Repubblica Ceca. Il Teatro Estates è stato annesso al Teatro Nazionale nel 1948 e attualmente si basa su tre complessi artistici, opera, balletto e teatro, che si esibiscono presso il Teatro Estates, il Teatro Nazionale e il Teatro Kolowrat (cs) (edificio separato, Palazzo Kolowrat ).

L'Estates Theatre fu costruito durante la fine del XVIII secolo in risposta al pensiero illuminista riguardante l'accesso generale al teatro e ai teatri stessi che dimostrano gli standard culturali di una nazione. Il Teatro Estates è stato progettato da Anton Haffenecker e costruito in poco meno di due anni per l'aristocratico František Antonín Count Nostitz Rieneck.

Il primo teatro pubblico di Praga, il Teatro Sporck, operò dal 1724 al 1735. Il proprietario di questo teatro, il conte Franz Anton von Sporck, ne permise l'uso gratuito per sovvenzionare l'impresa commerciale dell'impresario veneziano Antonio Denzio.

Il successivo teatro commerciale, il "Kotzentheater" o Divadlo v Kotcích, operò sporadicamente dal 1739 al 1783 sotto una serie di impresari italiani. La chiusura finale del "Kotzentheater" ha coinciso con l'apertura del "Nostitzsches Nationaltheater" del conte Nostitz. Il teatro fu inaugurato nel 1783 con una rappresentazione della tragedia Emilia Galotti del drammaturgo tedesco Gotthold Ephraim Lessing.

L'edificio stesso è stato costruito in stile neoclassico e rimane uno dei pochi teatri europei a essere conservato nel suo stato quasi originale fino ai giorni nostri. Va notato anche il suo motto, Patriae et Musis "Alla terra natia e alle Muse"), che è inscritto sopra il portale, perché riflette le intenzioni originali del suo creatore.

L'Estates Theatre ha subito diversi cambiamenti nella sua storia. Acquistò per la prima volta il nome di Royal Theatre of the Estates nel 1798 quando fu acquistato dai Bohemian Estates. Con l'apertura del teatro provvisorio nel 1862, l'ensemble ceco se ne andò e il Theatre of the Estates fu dedicato a un ensemble esclusivamente tedesco e fu ribattezzato Deutsches Landestheater (teatro provinciale tedesco).

Durante il periodo tra il 1920 e il 1948 il teatro riacquistò il nome di Theatre of the Estates e divenne affiliato al National Theatre. Nel 1948 il teatro fu ribattezzato Tyl Theatre (dal nome del drammaturgo JK Tyl) e sarebbe stato conosciuto come tale fino al 1990 quando, alla fine di un progetto di ricostruzione di otto anni, divenne di nuovo noto come Estates Theatre.

Mentre il teatro è stato inizialmente costruito con l'intenzione di produrre drammi tedeschi e opere italiane, sono state messe in scena anche opere in altre lingue. Le produzioni ceche furono messe in scena per la prima volta nel 1785 per raggiungere un pubblico ceco più ampio, ma nel 1812 divennero una caratteristica regolare delle matinée domenicali e festive.

La natura un po 'politica di queste esibizioni in seguito portò all'idea di fondare un Teatro Nazionale dopo il 1848 con la sconfitta della rivoluzione e la partenza di JK Tyl. Molti dei drammaturghi cechi fondatori furono coinvolti nel Teatro Estates, come i fratelli Thám (Karel e Václav), JK Tyl, Ján Kollár e così via.

La prima opera moderna ceca, The Tinker di František Škroup, fu rappresentata qui nel 1826 e nel 1834 la prima della canzone "Dov'è la mia casa?" (Kde domov m? J) è stato eseguito dal basso Karel Strakatý (parole di Tyl, musica di Škroup), che sarebbe poi diventato l'inno nazionale ceco.

L'Estates Theatre non era limitato ai partecipanti nativi; erano attivi anche molti famosi artisti europei. Individui come Carl Maria von Weber, Anton Rubinstein, Karl Goldmark e Gustav Mahler hanno diretto all'Estates Theatre.

Altri nomi famosi includono gli attori AW Iffland, F. Raimund, JN Nestroy, insieme alla cantante lirica Angelica Catalani e al virtuoso del violino Niccolò Paganini.

Una delle tante pretese di gloria dell'Estates Theatre è il suo forte legame con Wolfgang Amadeus Mozart, che nell'ottobre 1787 diresse qui la prima mondiale della sua opera Don Giovanni. Inoltre, nel 1791, La Clemenza di Tito di Mozart fu rappresentata in pubblico qui per la prima volta per celebrare l'incoronazione dell'imperatore Leopoldo II. È l'unico teatro rimasto in piedi dove Mozart si è esibito.

Anton Jaich, lo scenografo, ha lavorato qui dal 1846 al 1861.

L'Estates Theatre offre attualmente spettacoli di drammi, balletti e opere con il focus della compagnia d'opera sull'opera di Wolfgang Amadeus Mozart. Una rivendicazione di fama più contemporanea proviene dal film premio Oscar Amadeus, diretto dal regista ceco Miloš Forman. Le scene di Mozart a Praga sono state girate al Teatro Estates per autenticità.

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: