La Società viene fondata nel 1955 su suggerimento del Orchestra Filarmonica di Vienna (VPO).

Elenco dei membri presenti 11-11-1955:

Società Internazionale Gustav Mahler Vienna. Sig.ra. Alban Berg (1885-1935), Sig.ra. Ernst Krenek (1900-1991), Sig.ra. Egon Wellesz (1885-1974).

Obiettivi principali:

  • Creazione di una biblioteca e di archivi come base per l'edizione critica delle opere complete simile alla casa di Beethoven a Bonn.
  • Proseguendo il lavoro sulla Critical Edition.
  • Restauro e apertura al pubblico dei luoghi della memoria.
  • Diffondere il compositore ancora poco conosciuto in concerti e pubblicazioni.

Gli archivi e la biblioteca della Società Internazionale Gustav Mahler sono tra le più importanti collezioni di materiale al mondo che trattano della vita, delle opere e dell'eredità di Gustav Mahler. Oltre alle pubblicazioni più importanti su Mahler e il suo tempo, la biblioteca contiene relazioni di conferenze, documenti accademici e una collezione unica di articoli di periodici e giornali.

Gli elementi essenziali degli archivi sono lettere da, ae su Mahler, programmi, poster, autografi e spartiti, caricature, cimeli, foto e altro materiale grafico e supporti audio e video. Gli archivi includono fonti importanti come lo Stichvorlagen della Sesta e Nona Sinfonie e il Kindertotenlieder, prove degli spartiti della Seconda, Terza, Quarta e Sesta Sinfonie e parti di orchestra contenenti le annotazioni di Mahler.

La biblioteca e la raccolta di giornali possono essere consultate su questo sito; gli archivi sono visitabili solo nei locali della Società. Gli oggetti delle collezioni non possono essere prestati.

Storia

1955
La Società viene fondata su suggerimento dell'Orchestra Filarmonica di Vienna

Presidente Onorario: Bruno Walter
Presidente: Erwin Ratz Erwin Ratz
Membro onorario: Alma Mahler

Obiettivi principali:
Creazione di una biblioteca e di archivi come base per l'edizione critica delle opere complete simile alla casa di Beethoven a Bonn.
Proseguendo il lavoro sulla Critical Edition.
Restauro e apertura al pubblico dei luoghi della memoria
“Diffondere” il compositore ancora poco conosciuto in concerti e pubblicazioni.

1956

La prima sezione di club nei Paesi Bassi fondata da J. Nieman e Bernet Kempers, subito dopo sezioni in Svezia, Stati Uniti, Giappone e Germania.

1957

La prima targa commemorativa sulla Casa Trenker e sul rifugio compositore a Dobbiaco.
La prima medaglia d'oro assegnata a Carl Schuricht per realizzazioni speciali.
La Società ha già 210 membri.

1958

La prima medaglia d'oro assegnata a Carl Schuricht per realizzazioni speciali.
Negli anni successivi vengono consegnate medaglie a Eduard van Beinum, Eduard Flipse, Herman J. Nieman e all'Orchestra del Concertgebouw di Amsterdam

1960

Pubblicazione del primo volume della Critical Edition of the Complete Works (7th Symphony).
Festeggiamenti per il centesimo compleanno di Mahler.

1963 / 64

Vengono pubblicati la 4a, 5a, 6a Sinfonie, l'Adagio dalla 10a e Das Lied von der Erde.

1967

Leonard Bernstein registra la prima serie completa di tutte le sinfonie, per le quali riceve la medaglia d'oro.

1969

La biblioteca e gli archivi crescono.
Viene pubblicato l'innovativo studio di Kurt Blaukopf "Gustav Mahler oder Der Zeitgenosse der Zukunft".

1973

Erwin Ratz muore a Vienna
Nuovo presidente: Gottfried von Einem; Karlheinz Füssl si assume la responsabilità per le opere complete, Kurt Blaukopf per gli archivi.
L'Annual Report 1973 afferma che l'obiettivo di far conoscere meglio le opere di Mahler è stato raggiunto.

1975

Concerto di beneficenza con Leonard Bernstein e la Filarmonica di Vienna (8a Sinfonia)

1975 / 76

Il trasferimento in nuovi quartieri nel quarto distretto, Wiedner Gürtel 6


1976
Il primo numero delle “News about Mahler Research” è pubblicato in tedesco e in inglese (Editors: Kurt Blaukopf e Friedrich C. Heller)

1978

Il libro di Edward R. Reilly “Gustav Mahler e Guido Adler” è il primo volume della collana “Library of the IGMG”.

1979

Sponsorizzazione congiunta del primo Gustav Mahler Colloqium a Vienna.

1980

12 volumi delle opere complete sono disponibili nel 25 ° anniversario della società.
Herta Blaukopf presenta per la prima volta la corrispondenza tra Mahler e Richard Strauss.
Herta Blaukopf e Emmy Hauswirth creano una mostra fotografica per l'Opera di Stato di Vienna, che verrà proiettata in 34 paesi (ma non in Africa) nei prossimi dieci anni.

1981

Apertura di una lapide commemorativa all'ingresso della residenza di Mahler a Vienna, 3 ° distretto, Auenbruggergasse 2

1982 / 83

Vengono pubblicate importanti raccolte di lettere (Mahler Letters; Unknown Letters. Editore: Herta Blaukopf)

1985

Dopo lunghe trattative e ristrutturazioni, il rifugio compositore a Steinbach am Attersee è aperto al pubblico.

1986

Restauro della capanna compositiva della Carinzia (Maiernigg am Wörthersee).
Anche una mostra Mahler nel municipio di Klagenfurt, progettata da Herta Blaukopf.

1988
Partecipazione al Simposio “Gustav Mahler e l'Opera” a Budapest.

1991
Rainer Bischof diventa il nuovo presidente.

1992

Dopo la morte di Karlheinz Füssl, Reinhold Kubik è nominato caporedattore dell'edizione critica delle opere complete
Il rifugio compositore di Dobbiaco è l'ultimo dei luoghi della memoria ad essere aperto al pubblico.

1993

Pubblicazione delle Fifteen Songs, Humoresques and Ballads from Des Knaben Wunderhorn, a cura di Renate Stark-Voit in collaborazione con Thomas Hampson, che oggi sostiene e consiglia la Society come suo consulente artistico.

1994 / 95

Avvio del progetto per elencare i contenuti della Biblioteca e degli Archivi in ​​banche dati informatiche.
Maggiore enfasi è posta su progetti e mostre congiunti accademici.
Graduale espansione delle "Notizie sulla ricerca Mahler" allo status di rivista scientifica (editore: Erich Wolfgang Partsch)

1996

Pubblicazione della raccolta “Gustav Mahler - Opere e influenza” nel 40 ° anniversario della Società, Editore: EW Partsch)

1997

Collaborazione con il Museo austriaco del teatro per la mostra “The Mahler Era. La direzione dell'Opera di corte di Vienna dal 1897 al 1907 "(Ideazione: EW Partsch secondo un'idea di Franz Willnauer)
Prima mondiale della versione originale in tre movimenti di “Das klagende Lied” (editore: R. Kubik) a Manchester.
Programma "Das klagende Lied" Manchester 1997

2001

Prima homepage dell'IGMG su Internet (https://gustav-mahler.org)
Sponsorizzazione congiunta delle Conversazioni Mahler con l'Università di Klagenfurt (Tagungsband 2002)
Targa commemorativa sulla "via artis" a Bad Aussee (Stiria)

2004

Prime "Conversazioni di Toblacher Mahler" in collaborazione con le "Settimane Musicali Gustav Mahler"

2005

Inaugurazione di una targa commemorativa nel Sanatorium Löw nel nono distretto di Vienna, Mariannengasse 20
Vari eventi che segnano il 50 ° anniversario della fondazione della Società (Symposium Instruments and Performance Practice in Mahler's Time, organizzato da R. Kubik
Concerto con il Blüthner-Flügel di Mahler
Mostra “Mahleriana. The Making of an Icon ”nel Museo Ebraico, Vienna, Concept: R. Kubik e EW Partsch
Mostra permanente "Gustav Mahler a Dobbiaco" nel Centro Culturale, Grand Hotel Dobbiaco, insieme alla pubblicazione di un libro sull'argomento

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: