Il Wiener Musikverein, (Associazione musicale viennese), comunemente abbreviato in Musikverein, è una sala da concerto nel quartiere Innere Stadt di Vienna, in Austria. È la casa del Orchestra Filarmonica di Vienna (VPO).

La "Great Hall" (Großer Saal, Musikvereinssaal) per la sua acustica molto apprezzata è considerata una delle più belle sale da concerto del mondo, insieme alla Konzerthaus di Berlino, al Concertgebouw di Amsterdam e alla Symphony Hall di Boston. Nessuna di queste sale è stata costruita nell'era moderna con l'applicazione della scienza dell'acustica e tutte condividono una forma di scatola da scarpe lunga, alta e stretta.

Questo edificio si trova in Dumbastraße / Bösendorferstraße dietro l'Hotel Imperial, vicino al viale Ringstraße e al fiume Wien, tra Bösendorferstraße e Karlsplatz. Tuttavia, poiché Bösendorferstraße è una strada relativamente piccola, l'edificio è meglio conosciuto perché si trova tra Karlsplatz e Kärntner Ring (parte dell'anello della Ringstraße). Fu eretto come la nuova sala da concerto gestita dalla Gesellschaft der Musikfreunde, su un pezzo di terra fornito dall'imperatore Francesco Giuseppe I d'Austria nel 1863. I piani furono progettati dall'architetto danese Theophil Hansen nello stile neoclassico di un antico tempio greco, compresa una sala da concerto e una sala da musica da camera più piccola. L'edificio è stato inaugurato il 06-01-1870. Uno dei principali donatori era Nikolaus Dumba, il cui nome il governo austriaco ha dato a una delle strade che circondano il Musikverein.

Il Großer Musikvereinssaal, o Goldener Saal (Sala d'oro), è lungo circa 49 m (161 piedi), largo 19 m (62 piedi) e alto 18 m (59 piedi). Ha 1,744 posti a sedere e 300 posti in piedi. Lo Skandalkonzert del 1913 è stato dato lì, ed è la sede dell'annuale Concerto di Capodanno di Vienna. La sua acustica vivace si basa principalmente sull'intuizione di Hansen in quanto non poteva fare affidamento su nessuno studio sull'acustica architettonica. La forma e le proporzioni rettangolari della stanza, le sue scatole e sculture consentono riflessioni sonore precoci e numerose. L'attrezzatura originale comprendeva uno storico organo a canne costruito da Friedrich Ladegast, il primo recital d'organo fu tenuto da Anton Bruckner nel 1872. L'organo attuale fu originariamente installato dalla ditta austriaca Rieger Orgelbau nel 1907, molto stimato da musicisti come Franz Schmidt o Marcel Dupré e ricostruito nel 2011.

16-12-1877 Vienna: La seconda versione della Sinfonia n. 3 di Anton Bruckner (1824-1896) (53) viene eseguita per la prima volta al Gesellschaft der Musikfreunde (Musikverein), diretta dal compositore. Anton Bruckner (1824-1896), un conduttore sostituto, non è in grado di svolgere adeguatamente il proprio lavoro. I musicisti suonano male e il pubblico è diviso. Molti del pubblico si alzano durante l'ultima parte. Solo circa 25 visitatori, compreso Gustav Mahler (1860-1911) e un certo numero di suoi compagni di studio rimangono. I musicisti se ne vanno subito dopo la fine del concerto. Vedi 21-12-1890 al Anno 1890Gustav Mahler (1860-1911) è incaricato di scrivere una versione per pianoforte (che sarà pubblicata nel 1880).

Gesellschaft der Musikfreunde (Musikverein, Musikvereinsplatz n. 1).

Gesellschaft der Musikfreunde (Musikverein, Musikvereinsplatz n. 1).

Gesellschaft der Musikfreunde (Musikverein, Musikvereinsplatz n. 1).

Anno 1870Gesellschaft der Musikfreunde.

Gesellschaft der Musikfreunde (Musikverein, Musikvereinsplatz n. 1), prove Orchestra Filarmonica di Vienna (VPO) con Herbert Blomstedt.

Gesellschaft der Musikfreunde (Musikverein, Musikvereinsplatz n. 1).

Gesellschaft der Musikfreunde (Musikverein, Musikvereinsplatz n. 1).

Gesellschaft der Musikfreunde (Musikverein, Musikvereinsplatz n. 1).

Gesellschaft der Musikfreunde (Musikverein, Musikvereinsplatz n. 1).

Gesellschaft der Musikfreunde (Musikverein, Musikvereinsplatz n. 1), Mahler busto.

Gesellschaft der Musikfreunde (Musikverein, Musikvereinsplatz n. 1), sala conduttori.

Gesellschaft der Musikfreunde (Musikverein, Musikvereinsplatz n. 1), Sala di Brahms.

Gesellschaft der Musikfreunde (Musikverein, Musikvereinsplatz n. 1), Sala di Brahms.

Gesellschaft der Musikfreunde (Musikverein, Musikvereinsplatz n. 1), Sala di Brahms.

Gesellschaft der Musikfreunde (Musikverein, Musikvereinsplatz n. 1), corridoio di servizio.

06-01-1870, Gesellschaft der Musikfreunde (Musikverein, Musikvereinsplatz n. 1), finanzieri.

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: