Guida all'ascolto - Movimento 5: Lied 2: Lustig im Tempo und keck im Ausdruck: Bimm bamm. Es sungen drei Engel einen Sussen Gesang

Trascrizione

La giustapposizione di una poesia cristiana con le parole del filosofo anticristiano più importante della storia occidentale, Friedrich Nietzsche, è sorprendente, ma poiché Mahler concepì una struttura formale di sinfonie come uno sviluppo progressivo dell'essere, gli angeli avrebbero certamente svolto un ruolo intermedio tra l'uomo e Dio, sarebbe inappropriato presumere che questa sequenza implichi o una denigrazione della visione della natura dell'eterno conflitto e dell'impegno dell'uomo così profondamente espressi nella sua canzone di mezzanotte usando il Quarto Movimento, o una completa identificazione con l'ideologia cattolica della colpa e l'assoluzione presentata nel testo di Wunderhorn.
Ciò che è più evidente è il forte contrasto di umore e atmosfera tra i due movimenti, la musica grigia cupa dell'uomo che cerca la gioia eterna di fronte alla morte inevitabile, seguita dalla spensierata innocenza del canto dell'angelo, momentaneamente turbato dal senso di colpa e rimorso. Nonostante le ingenue armonie della parte corale, quasi sempre cantate all'unisono. Il movimento è pieno di nuove idee, l'uso del coro dei bambini per imitare i toni di Bell sulle sillabe di Bhim bomb è ingegnoso. Un B leggermente articolato conferisce a ogni tono un suono squillante e la M mormorata genera un maggiore riverbero. Per accompagnare i ritornelli, Mahler mette in risalto i tamburi a fiato, in un modo tipico di molte delle sue canzoni di Wunderhorn, violini, oboi, trombe, tromboni e tamburi sono silenziosi durante tutto il movimento, risultando così in una trama particolarmente leggera che risplende di colori vivaci. I recinti dei contralti ritornano e diverse figure motiviche che appaiono qui ricorrono nella Quarta Sinfonia, in particolare nel suo finale, la canzone è esaltata dall'inglese, anche una canzone di corno meraviglioso. Questi riferimenti incrociati testimoniano l'intenzione originale di Mahler di rendere la canzone il finale della Terza Sinfonia.

Si rese conto, tuttavia, che come movimento conclusivo, sarebbe sembrato deludente se fosse apparso dopo il magnifico Adagio. Dopo che i suoni cupi del movimento della natura svaniscono, i suoni gioiosi delle campane delle chiese risuonano senza un attimo di pausa. Sono esaltate dalle figure della bomba bim cantate dal coro dei bambini, lasciando il posto al canto di Maria degli angeli. Quasi metà del movimento sarà onorato da queste deliziose vocalizzazioni bombardate di toni di Bell, in particolare le sezioni di LA. L'improvvisa comparsa di un'atmosfera luminosa e soleggiata è in qualche modo un contrasto scioccante con l'oscura e pesante conclusione del Quarto Movimento. L'uso ripetuto di ritmi punteggiati nel vivace tema principale conferisce alla musica una cadenza bohémien. Un sottile accenno al finale appare in una figura a tre note ascendente negli oboi e nei clarinetti, che non è altro che una variante della frase ritmica punteggiata ascendente nei legni all'inizio. Contro quella frase trasferita alle corde basse. Il coro delle donne canta una variante del tema principale, terminando ogni segmento di due battute con la stessa figura di tre note ascendente, i legni si uniscono rapidamente con una sovrapposizione contrappuntistica del tema principale di Maria. Il coro chiude la sezione LA con una figura dattilica che anticipa la riformulazione del corale dei contralti mentre funge da variante del tema dei legni di apertura. Queste connessioni motifik sono facili da perdere a causa del ritmo vivace e dell'accompagnamento decorativo. Ritmi tratteggiati ritagliati appaiono come parte del filo tematico durante il movimento.

Dopo che il ritornello ha concluso le strofe della sezione LA, viole e violoncelli continuano la loro canzone contro una variante del tema principale in archi e arpa di basso, spostandosi in RE minore per introdurre la sezione B. Entrando debolmente in una variante del tema di fiati di apertura segnato amaramente amaramente, il contralto offre il suo pentimento su una variazione minacciosa del tema corale principale della sezione LA, accompagnando la sua canzone lamentosa, i clarinetti suonano una figurazione di note in 16 ° che sale giocosamente in minore ripetuto secondi in oboi decorati da abbellimenti, cadono secondi minori suggestivi del motivo del muro. L'intera frase tornerà nel finale della Quarta Sinfonia. Le ripetute triadi di ottavi sui corni suggeriscono il motivo delle campane tintinnanti che appare nei movimenti esterni della quarta. Senza alcun cambiamento nel tempio, un corale simile a una chiesa a due battute viene cantato in silenzio con un tocco di malinconia dall'Alto, ai toni argentati di questo ritornello, ammette il suo peccato con angosciata riverenza, il suo ritornello corale tornerà anche nel finale della Quarta Sinfonia.

Dopo una breve continuazione delle bombe bim nel coro della donna, su ritmi troncati e punteggiati di legni bassi e archi, il contralto ritorna con la stessa musica che ha aperto la sezione B, seguita da una versione ampliata del ritornello corale, ancora cantata dolcemente come il contralto implora pietà. La sua melodia è inserita nella sezione del mare, una versione in chiave minore del tema principale della sezione LA, accompagnata da bombe bim e ritmi tratteggiati, si accumula minacciosamente mentre l'insieme si gonfia a pieno regime, ancora una volta le forze che negano la vita ritorno, sottoponendo la musica a uno spettro fugace di orrore satanico, ma questa terribile visione si attenua rapidamente quando i corni suonano una versione del tema principale della sezione A che rivela nella sua origine ultima, la chiamata del corno di apertura delle sinfonie.

Altrettanto improvvisamente, come la tonalità minore aveva gettato un'ombra sul movimento all'inizio della sezione B, la tonalità ritorna alla maggiore e con essa la musica della sezione LA, come vuole, Mahler non si limita a ribadire la sezione di apertura ma varia notevolmente. Non con il tema corale di apertura, ma la versione sussidiaria di esso sentito prima.
Mentre il coro proclama il dono della salvezza eterna tramite Gesù, i tromboni esaltano il potere dell'amore eterno di Dio su una frase eroica in ascesa che prefigura la grandiosa conclusione del finale, mentre si riferisce anche alla frase in ascesa che conclude il tema del tetto vec dal primo movimento. I fiati cantano con sicurezza il tema di apertura, al suono gioioso delle bombe bim in entrambi i ritornelli, reso ancora più allegro dall'essere raddoppiato sul glockenspiel e decorato con i ritmi punteggiati di clip del tema principale. La musica si spegne gradualmente fino a quando un'ultima campana suona dolcemente e svanisce nell'infinito.


Di Lew Smoley

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: