Guida all'ascolto - Blumine

Trascrizione

Nella versione originale della prima Sinfonia scritta nel 1889, movimento che Mahler intitolò Blumina, fiori, a seguire il primo movimento. Apparentemente è stato scritto come una canzone d'amore per la moglie di un compositore chiamato nipote di Maria von Weber con cui Mahler aveva avuto una relazione.
Lo stesso Mahler chiamò il movimento A Love Episode, dopo l'esecuzione della versione originale completa della sinfonia e Weimar nel 1893, Mahler cancellò Blumina e lo omise dalle edizioni pubblicate del 1899 e del 19 106. Ci sono molte controversie sulle ragioni della decisione di Mahler, a quanto pare, Mahler fu avvisato dal suo editore Weiberger, che la sinfonia era già troppo lunga, specialmente con movimenti troppo lenti, tra cui Blumina e questo, poiché il movimento più debole significherà che potrebbe essere facilmente eliminato.
Mahler aveva anche dei dubbi sul suo contenuto musicale, lo pensava troppo sentimentale, insufficientemente sinfonico e meno sofisticato dei restanti movimenti. Molti anni dopo, Mahler fece riferimento a Blumine come un errore della giovinezza. Alma Mahler ci ha detto che nostro marito le ha detto di averlo rimosso a causa della somiglianza troppo forte delle chiavi e dei movimenti vicini. Ma come per molte quasi contese, questa affermazione potrebbe essere inaffidabile. Poiché le chiavi principali di un movimento, Do maggiore e La minore non figurano sostanzialmente negli altri movimenti.
Donald Mitchell suggerisce che il tema principale del boom sia in effetti la melodia per tromba di Werner dall'ultima musica di scena di Mahler per il Tavolo Vyanse basato su un'opera teatrale di Nestor, intitolata Il trombettista di Sackingen. Ma l'eccessiva ripetizione della melodia sentimentale della tromba con il suo fascino mentale sonoro è troppo inconsistente per servire anche solo da diversivo in una sinfonia così drammatica.

Mahler aveva probabilmente già distrutto la seconda musica che ha Juvenilia, potrebbe aver considerato la fioritura in questa categoria.
Il movimento contiene alcuni dettagli e transizioni interessanti, anche se non abbastanza per renderlo distintivo. Nonostante la sua visione essenzialmente negativa della fioritura, lo studioso di Mahler Jack Diether indica quello che crede essere un riferimento alla melodia della tromba nel finale, che fornisce un argomento strutturale per includere il movimento nell'esecuzione. Michel non è d'accordo, è disposto ad accettare la somiglianza del tema principale con l'assolo post-corno della Terza Sinfonia, quale non sia più la ragione della sua esclusione e successiva soppressione, siamo fortunati che un manoscritto di malinconia emerga diversi anni fa , dandoci l'opportunità di trarre le nostre conclusioni sui suoi meriti e demeriti, e se la sua esecuzione occasionale sia giustificabile.

Una semplice forma di canzone tripartita, ABA, questa breve serenata è leggermente orchestrata e delicatamente composta. Una tromba solista porta il tema principale che segue una breve introduzione poetica per archi.

Sebbene affascinante, la frequente ripetizione di questo tema, con scarso sviluppo significativo, è stata oggetto di molte critiche. La sua espressione urbana sembra sminuire la natura drammatica degli altri movimenti.
Altrettanto sconcertante è la sua tendenza verso una realtà rigorosamente simmetrica con semitonali cadenti fortemente accentati e partiture che precedono ogni nota importante della melodia. Più interessante della sezione A logora è la sezione centrale impostata nella relativa tonalità minore.
Qui Mahler utilizza alcune modulazioni chiave creative e dettagli di voce interiore deliziosamente provocatori nelle transizioni circostanti.

Quando la sezione LA ritorna, il tema principale viene suonato con una certa varietà strumentale ma poca convenzione melodica, portando a una breve citazione di chiusura.
Sebbene pochi non saranno d'accordo sulla mancanza di sofisticatezza e sentimentalismo di Blumine, il valore di un'esecuzione occasionale con una spiegazione della sua relazione con il resto della sinfonia dovrebbe essere riconosciuto. Eppure gli ultimi desideri di Mahler non dovrebbero essere ignorati. Certamente, la sinfonia sta bene da sola senza il prezioso fiorellino che l'ha adornata.


Di Lew Smoley

Se hai trovato un errore di ortografia, ti preghiamo di avvisarci selezionando quel testo e rubinetto sul testo selezionato.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: