Niente foto.

Teobaldo Pollak (1855-1912).

  • Professione: Consigliere Ministero delle Ferrovie Austriache.
  • Relazione con Mahler: amico di Gustav e Alma Mahler. Anche amico di Jakob Emil Schindler (1842-1892). Teobaldo Pollak (1855-1912) ha dato a Mahler testi di canzoni utili come "Il flauto cinese" di Hans Bethge (1876-1946). Mahler li ha usati in Das Lied von der Erde.
  • Corrispondenza con Mahler: Sì.
    • 00-00-0000, anno 
  • Nato: 06-10-1855 Prerau, Moravia, Repubblica Ceca.
  • Morto: 21-03-1912 Vienna, Austria.
  • Sepolto: cimitero ebraico Prerau, Moravia, Repubblica Ceca.

Soprannome: Baldi (Theobald).

Nei diari di Alma Mahler (1879-1964) è spesso menzionato. È apparso in corrispondenza tra Arnold Schönberg (1874-1951) e Alban Berg (1885-1935). Pollak è stato Consigliere del Ministero delle Ferrovie del KK. Conosceva pittori, musicisti, architetti e designer viennesi, compresi Gustav Klimt (1862-1918) e Josef Hoffmann (1870-1956).

Per Pollak gli amici più intimi lo erano Jakob Emil Schindler (1842-1892), Il padre di Alma, il principale paesaggista austriaco della seconda metà del XIX secolo. Un altro amico era Carl Julius Rudolf Moll (1861-1945), i più importanti imprenditori d'arte della fine del secolo e uno dei migliori pittori.

Anno 1907. "Dem lieben, treuen Freunde, Sektionsrath, Dr. Teobaldo Pollak (1855-1912), Vienna, dicembre 1907, Gustav Mahler ”. Foto di Moritz Nähr di Vienna, che mostra il compositore seduto nell'atrio del Vienna Hofoper, dimensioni complessive 17.5 x 15 cm, incorniciato e smaltato, timbro cieco del fotografo sull'immagine, Vienna, dicembre 1907.

La scrittura più toccante Portrait Pollak ha prodotto 1911 Alban Berg, mentre cercava di raccogliere fondi per il quasi squattrinato Arnold Schoenberg. Molti dei più ricchi mecenati della cultura viennese si rifiutarono di dare qualsiasi cosa, ma Pollak colpì il fatto di montagna che acconsentì immediatamente a contribuire con una piccola somma ogni mese. Berg ha descritto Pollak come un uomo "peculiare" con una concezione dell'onore "inaudita, corretta, forse pedante".

La vita di Pollak era "iniziata con le difficoltà più senza precedenti", aveva "lontano grazie alla sua diligenza e il suo istinto per qualcosa di più elevato interiore si è fatto strada come una relazione esterna" entrambi. La relazione di Pollak con Mahler è arrivata ad un passo dalla sua corrispondenza. Le prime lettere del 1903, quando Mahler Pollak diede probabilmente il ritratto di Orlik, rivelano che i due si guardavano spesso, sebbene non senza difficoltà, derivanti dalle loro diverse situazioni di vita: Mahler era direttore dell'Opera di corte di Vienna, Pollak Staatsbahnrat per Affari personali e sanitari responsabili della ferrovia.

L'ultima lettera del 1910, poiché Pollak soffriva di tubercolosi e anche la salute di Mahler fu fortemente attaccata, suggerendo che Pollak Mahler significasse molto; Ha fatto tutto quanto in suo potere per garantire che questo fosse il miglior trattamento medico possibile.

Pollak era vicina anche ad Alma Schindler, la donna che pose ai piedi i più grandi artisti, scrittori e musicisti viennesi del secolo. Ciò aveva in parte a che fare con il loro aspetto: il direttore d'orchestra Bruno Walter era Alma, "alta, snella e di una bellezza abbagliante", la "ragazza più bella di Vienna" ...

Guarda anche Moritz Gallia.

Teobaldo Pollak (1855-1912), Grave in Prerau, Maravia, Repubblica Ceca.

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: