Riccardo Chailly (1953).

Riccardo Chailly, Cavaliere di Gran Croce OMRI è un direttore d'orchestra italiano. Ha iniziato la sua carriera come direttore d'opera e gradualmente ha ampliato il suo repertorio fino a comprendere la musica sinfonica.

Chailly è nato a Milano in una famiglia musicale di origini romagnole e francesi. Ha studiato composizione con suo padre, Luciano Chailly. Sua sorella è l'arpista Cecilia Chailly. Chailly ha studiato presso i conservatori di musica di Perugia e Milano. Successivamente ha studiato direzione d'orchestra con Franco Ferrara. Nella sua giovinezza, Chailly ha anche suonato la batteria in una band rhythm and blues.

All'età di 20 anni, Chailly divenne assistente direttore di Claudio Abbado (1933-2014) alla Scala, dove ha debuttato come direttore nel 1978. Dal 1982 al 1988, Chailly è stato direttore principale della Berlin Radio Symphony Orchestra e dal 1983 al 1986 direttore ospite principale della London Philharmonic Orchestra. Dal 1986 al 1993 ha diretto il Teatro Comunale di Bologna.

Chailly ha fatto il suo debutto con il Orchestra Royal Concertgebouw di Amsterdam (RCO), Amsterdam nel 1985. Dal 1988 al 2004, Chailly è stato direttore principale della Royal Concertgebouw Orchestra (RCO), dove si è dedicato alle esibizioni della tradizione sinfonica standard, in particolare Anton Bruckner (1824-1896) e Gustav Mahler (1860-1911), con cui l'orchestra si è affermata ma ha anche notevolmente ampliato il repertorio con la musica del XX secolo e contemporanea.

Riccardo Chailly (1953).

Tra i progetti degni di nota, Chailly ha guidato il Festival Gustav Mahler Amsterdam 1995 che ha celebrato il 100 ° anniversario del primo concerto di Mahler al Concertgebouw. Chailly ha anche diretto l'opera ad Amsterdam, sia al concerto annuale della Matinée di Natale della RCO che alla De Nederlandse Opera (DNO), dove la sua ultima produzione operistica ad Amsterdam è stata la messa in scena della DNO del Don Carlo di Giuseppe Verdi. Un rapporto affermava che Chailly decise nel 2002 di lasciare la RCO quando, durante le sue ultime trattative contrattuali, l'orchestra gli offrì una proroga di due anni anziché cinque.

Nel 1986, Chailly diresse per la prima volta la Gewandhausorchester Leipzig, al Festival di Salisburgo, dopo che Herbert von Karajan aveva presentato Chailly all'orchestra. La sua successiva apparizione come direttore ospite con l'orchestra di Lipsia è stata nel 2001 e, dopo un'altra apparizione, è stato nominato 19 ° Kapellmeister dell'orchestra.

Nell'agosto 2005 è diventato ufficialmente il direttore principale della Gewandhausorchester di Lipsia e il direttore generale della musica (GMD) dell'Opera di Lipsia. Il suo contratto iniziale con Lipsia doveva durare fino al 2010. Nel maggio 2008, ha prolungato il suo contratto con la Gewandhausorchester fino al 2015. Tuttavia, contemporaneamente si è dimesso da GMD dell'Opera Lipsia, secondo quanto riferito dopo un conflitto sull'assunzione di personale senza la sua consultazione. Nel giugno 2013, la Gewandhausorchester e Chailly hanno concordato un'ulteriore proroga del suo contratto fino al 2020. Tuttavia, nel settembre 2015, la Gewandhausorchester ha annunciato la nuova prevista conclusione del mandato di Chailly come Gewandhauskapellmeister nel giugno 2016, quattro anni prima del contratto precedentemente concordato. estensione, su richiesta di Chailly. I suoi progetti a Lipsia hanno incluso un festival internazionale Mahler nel maggio 2011, con 10 orchestre diverse.

Chailly è diventato il primo direttore musicale dell'Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi (La Verdi) nel 1999, e ha ricoperto l'incarico fino al 2005. Ora ha il titolo di Direttore Laureate con La Verdi. Nel dicembre 2013, la Scala ha annunciato la nomina di Chailly come prossimo direttore musicale, con effetto dal 1 ° gennaio 2017 al 31 dicembre 2022. Chailly è programmato per assumere il titolo di direttore principale della Scala a partire dal 1 ° gennaio 2015 e mantenere quel titolo fino al 31 dicembre 2016. Nell'agosto 2015, l'Orchestra del Festival di Lucerna ha annunciato la nomina di Chailly come prossimo direttore musicale, a partire dal Festival di Lucerna 2016, con un contratto iniziale di 5 anni.

Chailly ha un contratto di registrazione esclusivo con Decca, e le sue registrazioni con Decca includono cicli completi delle sinfonie di Johannes Brahms, Gustav Mahler e Anton Bruckner. Il suo ciclo di Brahms con la Gewandhausorchester ha vinto il Gramophone Award 2014 per la registrazione dell'anno. Altri risultati degni di nota includono le registrazioni di Igor Stravinsky, Edgard Varèse e Paul Hindemith. Più recentemente, con la Gewandhaus Orchestra, Chailly ha diretto le registrazioni di Felix Mendelssohn, Johann Sebastian Bach, Brahms, le sinfonie di Robert Schumann nelle riorchestrazioni di Mahler e un ciclo completo delle sinfonie di Beethoven. Le sue registrazioni precedenti con orchestre americane includevano Shostakovich: The Dance Album con la Philadelphia Orchestra e Le Sacre du printemps di Stravinsky con la Cleveland Orchestra.

Chailly è stata sposata due volte. Ha una figlia, Luana, dal suo primo matrimonio con Anahi Carfi, e un figliastro dal suo secondo e attuale matrimonio con Gabriella Terragni.

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: