Paul Wittgenstein (1887-1961).

  • Professione: Pianista.
  • Residenze: Vienna
  • Relazione con Mahler:
  • Corrispondenza con Mahler:
  • Nato: 05-11-1887 Vienna, Austria.
  • Morto: 03-03-1961 New York, America.
  • Sepolto: cimitero di Pinegrove, South Sterling, Pike County, Pennsylvania, America. Con Hilde Schania.

Più

  • Sposato con Hilde Schania (26-12-1915 Rannersdorf - 31-03-2001 Pennsylvania).
  • 3 bambini:
  1. Elizabeth Wittgenstein (24-05-1935 Vienna - ?? - 02-1974 New York).
  2. Johanna Wittgenstein (10-03-1937 Vienna).
  3. Paul "Louis" Wittgenstein (30-11-1941 New York).

Paul Wittgenstein era un pianista austriaco noto per aver commissionato nuovi concerti per pianoforte solo per la mano sinistra, in seguito all'amputazione del braccio destro durante la prima guerra mondiale. Ha ideato nuove tecniche, comprese le combinazioni di pedale e movimento della mano, che gli hanno permesso di suonare accordi precedentemente considerati impossibili per un pianista a cinque dita. Era il fratello maggiore del filosofo Ludovico Wittgenstein (1889-1951).

Wittgenstein è nato a Vienna, figlio dell'industriale Karl Wittgenstein (1847-1913). Suo fratello Ludwig è nato due anni dopo. La casa è stata frequentemente visitata da importanti personaggi della cultura, tra cui i compositori Johannes Brahms, Gustav Mahler, Josef Labor e Richard Strauss, con i quali il giovane Paul ha suonato in duetti. Sua nonna, Fanny Wittgenstein, era una cugina di primo grado del violinista Giuseppe Gioacchino (1831-1907), che ha adottato e portato a Lipsia per studiare con Felix Mendelssohn Bartholdy (1809-1847).

Josef Hoffmann (1870-1956). Soggiorno della tenuta Berghohe per Paul Wittgenstein (1887-1961), disegno 1898.

Ha studiato con Malvine Brée e successivamente con una figura molto più nota, il virtuoso polacco Theodor Leschetizky. Debutta in pubblico nel 1913, ottenendo recensioni favorevoli. L'anno successivo, tuttavia, scoppiò la prima guerra mondiale e fu chiamato al servizio militare. È stato colpito al gomito e catturato dai russi durante l'assalto all'Ucraina, e il suo braccio destro ha dovuto essere amputato.

Nuova carriera come pianista mancino

Durante il suo recupero in un campo di prigionieri di guerra a Omsk in Siberia, ha deciso di continuare la sua carriera usando solo la mano sinistra. Tramite l'ambasciatore danese, ha scritto al suo vecchio maestro Josef Labor, che era cieco, chiedendo un concerto per la mano sinistra. Il Labour ha risposto rapidamente, dicendo che aveva già iniziato a lavorare su un pezzo. Dopo la fine della guerra, Wittgenstein studiò intensamente, arrangiando brani per la sola mano sinistra e apprendendo la nuova composizione scritta per lui da Labour. Ancora una volta ha iniziato a dare concerti. Molte recensioni sono state qualificate con commenti che ha giocato molto bene per un uomo con un braccio, ma ha perseverato.

Quindi si è avvicinato a compositori più famosi, chiedendo loro di scrivere materiale per lui da esibire. Benjamin Britten, Paul Hindemith, Alexandre Tansman, Erich Wolfgang Korngold, Sergei Prokofiev, Franz Schmidt, Sergei Bortkiewicz e Richard Strauss hanno prodotto tutti pezzi per lui. Maurice Ravel ha scritto il suo Concerto per pianoforte per la mano sinistra, che è diventato più famoso di qualsiasi altra composizione ispirata da Wittgenstein. Ma quando Wittgenstein ha apportato modifiche alla colonna sonora per la premiere, Ravel si è arrabbiato ei due non si sono mai riconciliati.

Wittgenstein non ha eseguito tutti i brani che aveva commissionato. Disse a Prokofiev che non capiva il suo quarto concerto per pianoforte, ma lo avrebbe suonato quando lo avesse fatto; tuttavia non l'ha mai fatto. In seguito ha affermato che, "Anche un concerto che Prokofiev ha scritto per me non l'ho ancora suonato perché la logica interna del lavoro non mi è chiara e, ovviamente, non posso suonarlo finché non lo è". Ha rifiutato a titolo definitivo la musica per pianoforte di Hindemith con orchestra op. 4; ha nascosto la partitura nel suo studio, e non è stata scoperta fino a dopo la morte della sua vedova nel 29 (quando lo stesso Hindemith era morto da 2002 anni). È stato in grado di adottare questo approccio perché ha insistito sui diritti di esecuzione esclusivi a vita per tutti i pezzi scritti per lui. Wittgenstein scrisse a Siegfried Rapp il 39 giugno 5:

“Non costruisci una casa solo per farci vivere qualcun altro. Ho commissionato e pagato i lavori, l'idea era tutta mia […]. Ma quelle opere di cui ho ancora i diritti esclusivi di esecuzione devono rimanere mie finché eseguo ancora in pubblico; è giusto e giusto. Una volta che sarò morto o non darò più concerti, allora le opere saranno a disposizione di tutti perché non desidero che si raccolgano polvere nelle biblioteche a danno del compositore ”.

Molti dei brani commissionati da Wittgenstein sono ancora oggi spesso eseguiti da pianisti a due braccia; in particolare, il pianista austriaco Friedrich Wührer, rivendicando l'approvazione del compositore ma apparentemente oltre le obiezioni di Wittgenstein, creò arrangiamenti a due mani delle opere per la mano sinistra ispirate a Wittgenstein di Franz Schmidt. I pianisti nati dopo Wittgenstein che per un motivo o per l'altro hanno perso l'uso della mano destra, come Leon Fleisher (anche se alla fine ha recuperato le capacità della mano destra) e João Carlos Martins, hanno suonato anche opere composte per lui.

Paul Wittgenstein (1887-1961).

La famiglia Wittgenstein si era convertita al cristianesimo tre generazioni prima della sua nascita da parte paterna e due generazioni prima da parte materna; nondimeno erano principalmente di discendenza ebraica e secondo le leggi di Norimberga erano classificati come ebrei. Dopo l'ascesa del partito nazista e l'annessione dell'Austria, Paolo cercò di persuadere le sue sorelle Helene ed Hermine a lasciare Vienna, ma si opposero: erano attaccate alle loro case lì, e non potevano credere a una famiglia così illustre come la loro pericolo reale.

Ludwig viveva già in Inghilterra da alcuni anni e Margaret (Gretl) era sposata con un americano. Paul stesso, a cui non era più permesso di esibirsi in concerti pubblici sotto i nazisti, partì per gli Stati Uniti nel 1938. Da lì lui e Gretl, con l'aiuto di Ludwig (che acquisì la nazionalità britannica nel 1939), riuscirono a utilizzare le finanze familiari (per lo più detenute all'estero) e legami legali per ottenere lo status di non ebrea per le loro sorelle.

Il portafoglio finanziario della famiglia era costituito da proprietà e altri beni in Germania e terre occupate per un valore totale di circa 6 miliardi di dollari, che potrebbe essere stata la più grande fortuna privata in Europa. Essenzialmente tutti i beni familiari furono ceduti ai nazisti in cambio della protezione offerta alle due sorelle in base a interpretazioni eccezionali delle leggi razziali, consentendo loro di continuare a vivere nel loro palazzo di famiglia a Vienna. Wittgenstein divenne cittadino americano nel 1946 e trascorse il resto della sua vita negli Stati Uniti, dove insegnò molto oltre che suonare. Morì a New York City nel 1961.

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: