Leon Rothier (1874-1951) in 1921.

  • Professione: basso.
  • Relazione con Mahler: ha lavorato con Gustav Mahler.
  • Corrispondenza con Mahler:
  • Nato: 26-12-1874 Reims, Francia.
  • Morto: 06-12-1951 New York, America. 76 anni.
  • Sepolto: sconosciuto.
  1. 1910 Westbound 18-10-1910 fino al 25-10-1910 SS Kaiser Wilhelm II - Concert 24-10-1910 (piano).

Léon Rothier era un basso operistico francese che ha goduto di una lunga collaborazione con la Metropolitan Opera di New York. Rothier è nato nel 1874 a Reims, nella regione Champagne-Ardenne del nord della Francia. In questa città ha iniziato la sua carriera come violinista, ma in seguito si è recato al Conservatorio di Parigi per studiare canto.

Nel 1899 debuttò come cantante all'Opéra-Comique di Parigi, nella Philémon et Baucis di Charles Gounod. Un anno dopo, ha partecipato alla prima di Louise di Gustave Charpentier. Rothier lasciò l'Opéra-Comique nel 1907 e, dopo alcuni brevi periodi con alcune piccole compagnie d'opera francesi, si trasferì negli Stati Uniti, iniziando un'associazione di 30 anni con il Metropolitan Opera di New York City. Ha creato il ruolo di Nonno Tyl in L'oiseau bleu di Albert Wolff (1919). Stava ancora adempiendo impegni di canto pubblico a New York City fino al 1949, nello spazio per spettacoli del municipio.

Nella sequenza di importanti bassi di origine francese da ascoltare al Met, ha seguito le orme di Pol Plançon e Marcel Journet. Rothier realizzò diverse registrazioni sonore durante la sua vita, tra cui due estratti da Un ballo in maschera con il grande tenore Enrico Caruso. Rothier è apparso anche in uno o due film, Webb Singing Pictures (1917), e forse uno realizzato da Lee de Forest nel suo processo Phonofilm sound-on-film intorno al 1922.

ALTRO

Ha iniziato la sua carriera come violinista, poi ha studiato canto al Conservatorio di Parigi con Paul Lhérie. Ha debuttato nel 1899 all'Opéra-Comique di Parigi come Giove in "Philémon et Baucis" di Gounod. Rimase attivo fino al 1907 all'Opéra-Comique, dove apparve il 2. 2. 1900 nella prima di "Louise" di G. Charpentier e l'11. 4. 1900 in "Le Juif Polonais" di Camille Erlanger . Dal 1907 ha lavorato non solo nei teatri d'opera di Marsiglia e Nizza, ma anche in altri teatri provinciali francesi e al Teatro dell'Opera di Monte Carlo.

Nel 1910 fu ingaggiato dalla Metropolitan Opera di New York, iniziando un'associazione di 30 anni con questo teatro d'opera. Nel 1911 vi cantò nella prima dell'opera “Ariane et Barbe-Bleue” di Dukas, nel 1913 in “Boris Godunov”, nel 1922 in “Le Roi d'Ys” di Lalo. Ha cantato al Metropolitan Opera anche nelle prime delle opere "L'Oiseau blue" di Albert Wolff (27. 12. 1920) e "Peter Ibbetson" di Deems Taylor (7. 2. 1931). Nel 1918-1931 fece apparizioni come ospite alla San Francisco Opera. Ha anche cantato alla Ravinia Summer Opera vicino a Chicago.

Stava ancora adempiendo impegni di canto pubblico a New York City fino al 1949, nello spazio per spettacoli del municipio. Durante il primo matrimonio si sposò con il soprano Mariette Mazzarino (1877-1952) da cui si separò. Il suo secondo matrimonio con il contralto Maria Duchêne (* 1884 -?). All'età di 76 anni entrò nel terzo matrimonio, morì però poco dopo.

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: