Karl Lueger (1844-1910).

  • Professione: sindaco di Vienna, politico, avvocato.
  • Residenze: Vienna.
  • Relazione con Mahler:
  • Corrispondenza con Mahler:
  • Nato: 24-10-1844 Wieden, Vienna, Austria.
  • Morto: 10-03-1910 Vienna, Austria.
  • Sepolto: Cimitero centrale, Vienna, Austria. Chiesa di San Carlo Borromeo, cripta 5.

Karl Lueger era un politico austriaco, sindaco di Vienna e leader e cofondatore del Partito sociale cristiano austriaco. È accreditato con la trasformazione della città di Vienna in una città moderna. La politica populista e antisemita del suo partito sociale cristiano è talvolta vista come un modello per il nazismo di Hitler. Karl Lueger proveniva da un ambiente modesto, nato a Wieden (dal 1850 il 4 ° distretto di Vienna) da Leopold Lueger di Neustadtl an der Donau e sua moglie Juliane. Il suo luogo di nascita è ora la parte occidentale dell'edificio principale della Vienna University of Technology a Karlsplatz, dove il padre di Lueger lavorava come usciere al Politecnico di Vienna.

Tuttavia ha potuto frequentare il rinomato collegio Theresianum (Theresianische Ritterakademie) come studente diurno. Studiò giurisprudenza all'Università di Vienna, conseguendo il dottorato nel 1870. Durante l'università fu membro dell'Associazione degli studenti cattolici (Katholische akademische Verbindung Norica Wien, KAV Norica Wien), parte delle confraternite Österreichische Cartellverband (ÖCV). Nel 1874 fondò il suo studio legale a Vienna e presto divenne noto come avvocato del "piccolo popolo" ("kleinen Leute"). In questo il suo modello e mentore era il famoso medico ebreo e politico locale Ignaz Mandl, noto come "Dio del piccolo popolo", nel distretto di Lueger di Landstraße (Terzo distretto), che ha seguito nella vita politica. L'associazione finì quando Lueger si identificò con l'antisemitismo. 

1904. Sedia per sindaco Karl Lueger (1844-1910) by Otto Wagner (1841-1918) al Museo storico di Vienna.

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: