Carlo Burrian (1870-1924).

  • Professione: Tenore.
  • Residenze: Brno, Parigi, New York.
  • Relazione con Mahler: ha lavorato con Gustav Mahler.
  • Corrispondenza con Mahler: 
  • Nato: 12-01-1870 Rousínov (Rakovník), Repubblica Ceca.
  • Morto: 25-09-1924 Senomaty (Praga), Repubblica Ceca. 54 anni.
  • Sepolto: sconosciuto.
  1. 1908 Opera di New York 27-02-1908.
  2. 1908 Opera di New York 04-03-1908.
  3. 1908 Opera di New York 07-03-1908.
  4. 1908 Opera di New York 20-03-1908.
  5. 1908 Opera Filadelfia 24-03-1908.
  6. 1908 Opera di New York 26-03-1908.
  7. 1908 Opera di New York 01-04-1908.
  8. 1908 Opera di Boston 08/04-1908.
  9. 1908 Opera di New York 16-04-1908.
  10. 1909 Opera di New York 20-02-1909.
  11. 1909 Opera di New York 12-03-1909.

Karl Burrian, Carl Burian, Karel Burian, era un rinomato tenore operistico ceco che ha avuto una carriera internazionale attiva dal 1890 agli anni '1920. Un Heldentenor, Burrian ha guadagnato consensi in Europa e in America per le sue potenti interpretazioni dei ruoli wagneriani più pesanti. La sua voce è conservata in numerose registrazioni effettuate per Pathé Records, la Gramophone Company, la Gramophone & Typewriter Company (e il suo successore HMV) e la Victor Recording Company. 

Carlo Burrian (1870-1924).

Nato a Rousínov vicino a Rakovník, Burrian era il fratello maggiore del baritono operistico Emil Burrian e lo zio del compositore Emil František Burrian. Entrambi i fratelli hanno studiato canto con Franz Pivoda a Praga. Inizialmente Burrian aveva intenzione di diventare un avvocato e aveva frequentato l'Università di Praga per un anno per perseguire questo obiettivo. Tuttavia, un professore dell'università ha sentito la sua voce e lo ha incoraggiato a perseguire una carriera operistica, mettendolo in contatto con Pivoda per le lezioni. Successivamente ha proseguito gli studi vocali con Felix von Kraus a Monaco.

Burrian ha fatto il suo debutto professionale nell'opera come Jeník in Bed? Ich Smetana's The Bartered Bride al teatro dell'opera di Brno il 28 marzo 1891. Il giorno successivo ha interpretato il ruolo del protagonista in Dalibor di Smetana con un successo così straordinario che gli è stato offerto un lungo- contratto a termine con l'Opera di Brno. Tuttavia, ha cantato solo un altro ruolo importante con la compagnia, Manrico ne Il trovatore di Giuseppe Verdi, prima di entrare a far parte del teatro dell'opera in Reval per la stagione 1892-1893. Ha cantato al teatro dell'opera di Aquisgrana durante la stagione 1893-1894, in particolare apparendo nella prima mondiale di Leo Blech (1871-1958)la prima opera, Aglaja.

Verso la metà degli anni 1890 Burrian iniziò a costruire una solida reputazione in Germania per la qualità delle sue esibizioni del repertorio dell'entenor. Dal 1894 al 1896 fu il principale tenore wagneriano all'Opera di Colonia. Mentre era lì, cantò (tra le altre cose) nelle prime mondiali di Sjula (1895) di Karl von Kaskel e Elsi, die seltsame Magd (1896) di Arnold Mendelssohn. Lasciò Colonia per assumere l'impegno di cantare alla Staatsoper di Hannover nel 1896-1898, seguito da un mandato di tre anni all'Opera di Stato di Amburgo nel 1898-1901. Fu anche attivo all'Opera di Stato di Berlino durante la stagione 1898/99.

Nel 1899, Burrian era stato fidanzato per recitare nel miglior teatro d'opera della sua nazione, il Teatro Nazionale di Praga. Tuttavia, non rimase a lungo con quel teatro, poiché ora era un cantante molto richiesto in Germania, dove poteva guadagnare tasse più alte e maggiore prestigio. Per più di un decennio prima della prima guerra mondiale, Buriran è stato un tenore di primo piano e molto ammirato al Semperoper di Dresda, dove ha fatto una forte impressione come Erode nella prima mondiale della Salomè di Richard Strauss nel 1905. In seguito ha ripetuto il ruolo per le prime produzioni di Salome a New York City e Parigi (nel 1907).

Carlo Burrian (1870-1924).

Le opere di Richard Wagner sono state l'obiettivo principale di Burrian sulla scena internazionale. Ha cantato in particolare Tristan nella prima ungherese di Tristan und Isolde, ed è apparso anche come alcuni dei principali eroi di Wagner alla Royal Opera House, Covent Garden, Londra, durante quattro stagioni tra il 1904 e il 1914. Ha anche cantato quasi tutti i maggiori Ruoli di Wagner al Metropolitan Opera, dove si è esibito per sette stagioni. Nel 1908, fece la sua unica apparizione al Festival di Bayreuth nel ruolo del titolo di Parsifal. Burrian pubblicò le sue memorie, Z mých pam? Tí, nel 1913. Tra le altre cose, contengono i suoi ricordi del compositore / direttore Gustav Mahler e del direttore Arturo Toscanini.

Nel 1920 Burrian bevve erroneamente candeggina credendo che fosse acqua minerale e subì gravi ustioni alla bocca e alla laringe. Le ferite alla fine guarirono, ma la sua voce non si riprese mai completamente. Le sue ultime due esibizioni al Teatro Nazionale di Praga furono nel 1922, quando cantò a Dalibor e Tannhäuser. Due anni dopo morì a Senomaty dopo una breve malattia. Aveva 54 anni. La sua morte fu segnata da una bandiera nera drappeggiata sul Teatro Nazionale. La Czech Philharmonic ha suonato la marcia funebre di Siegfried da Twilight of the Gods. Era noto per la sua potente presenza scenica e, secondo il critico musicale Desmond Shawe-Taylor, la sua voce è stata elogiata per la sua "qualità d'oro" e la "chiarezza penetrante" del suo tono. Quest'ultima qualità è evidente nelle sue prime registrazioni nonostante la loro tecnologia primitiva. 

  • 1891 Teatro dell'Opera di Brno
  • 1892-1893 Reval Opera House Re 
  • 1893-1894 Teatro dell'Opera di Aquisgrana
  • 1894-1896 Opera di Colonia
  • 1896-1898 Staatsoper Hannover
  • 1898-1901 Opera di Stato di Amburgo
  • 1898-1899 Opera di Stato di Berlino
  • 1899 Teatro Nazionale di Praga
  • 1908-1909 Metropolitan Opera di New York (MET)

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: