Johann Andreas Dippel (1866-1932).

  • Professione: Tenore, impresario, Direttore Metropolitan Opera.
  • Residenze: Brema, Vienna, Chicago.
  • Relazione con Mahler: ha lavorato con Gustav Mahler.
  • Corrispondenza con Mahler: 
  • Nato: 30-11-1866 Kassel, Germania.
  • Morto: 12-05-1932 Hollywood, California, America.
  • Sepolto: Hollywood Forever Cemetery, California, America. Abbazia dei Salmi, Foyer F, Cripta 221.
  1. Opera.

Andreas Dippel è stato un tenore e impresario lirico di origine tedesca che dal 1908 al 1910 fu co-direttore (con Giulio Gatti-Casazza) della New York Metropolitan Opera. Nato Johann Andreas Dippel a Kassel, in Germania, si è inizialmente formato per una carriera bancaria lì, ma ha anche studiato canto. Ha fatto il suo debutto teatrale nel 1887 al Bremen Stadttheater come Lionel nell'opera Martha di Flotow e ha continuato a studiare canto con Julius Hey (Berlino), Alberto Leoni (Milano) e Johann Ress (Vienna).

Cantò diversi ruoli minori a Bayreuth nel 1889 e divenne membro dell'Opera di Stato di Vienna nel 1893. Cantò lì fino al 1898 in 27 ruoli, tra cui Marcello nella prima viennese de La bohème di Leoncavallo. In quel periodo ha anche cantato alla Royal Opera House di Londra e alla New York Metropolitan Opera.

 

Johann Andreas Dippel (1866-1932) come Sigfrido, 1898. Foto di Aime ed Etta Dupont (1842-1900).

Dippel fece il suo debutto al Metropolitan Opera il 26 novembre 1890 nel ruolo del protagonista di Asrael di Alberto Franchetti per la sua prima negli Stati Uniti. È apparso con la compagnia 392 volte, incluse altre tre prime americane: Il vassalo di Szigeth (1890) di Antonio Smareglia, Ernest II, Duca di Sassonia-Coburgo e Diana von Solange di Gotha (1891) e Salome di Richard Strauss (1907). La sua ultima apparizione al Met fu come Froh in Das Rheingold il 13 aprile 1908.

Durante tutta la sua carriera come tenore, ha cantato 158 ruoli, che vanno da Don Ottavio nel Don Giovanni di Mozart a un'ampia varietà di parti wagneriane, inclusi i ruoli principali del tenore in Lohengrin e Die Meistersinger von Nürnberg. Era noto per la sua disponibilità a entrare in ruoli quando i suoi colleghi erano malati e ha sostituito Jean de Reszke in diverse occasioni.

Johann Andreas Dippel (1866-1932) al pianoforte, fotografato, intorno al 1908.

Nel 1908 Dippel divenne co-direttore del Metropolitan Opera con Giulio Gatti-Casazza. Si dimise dal suo incarico nel 1910 e dal 1910 al 1913 diresse la Philadelphia-Chicago Grand Opera Company, dopodiché formò la Dippel Opera Comique Company. La Dippel Opera Comique Company produsse la prima di Broadway di Lilac Domino al 44th Street Theatre il 28 ottobre 1914.

Andò in onda per 109 spettacoli e poi andò in tournée negli Stati Uniti; meno successo fu la successiva produzione di Dippel a Broadway, The Love Mill, che aprì al 48th Street Theatre il 17 febbraio 1918 e chiuse cinque settimane dopo dopo 52 spettacoli. presso il Conservatorio di musica di Ithaca negli anni '1920 e negli ultimi anni ha lavorato nell'industria cinematografica come voice coach e consulente musicale. Andreas Dippel è morto di malattie cardiache all'età di 65 anni a Hollywood, in California.

Più

Cantante d'opera, Impresario. Tenore lirico, ha vinto la fama su entrambe le sponde dell'Atlantico per le sue interpretazioni nelle opere di Wagner, in particolare il ruolo principale di "Lohengrin" e come Tristano in "Tristano e Isotta". Il suo repertorio comprendeva circa 150 ruoli teatrali, 60 oratori e molte canzoni d'arte. Dippel è nato a Cassel, in Germania, e ha fatto il suo debutto professionale in "Martha" all'Opera di Brema nel 1887. Dal 1893 al 1898 ha cantato all'Opera di Stato di Vienna, la più bella d'Europa, mentre è apparso come ospite al Festival di Bayreuth, Covent di Londra Garden e il Metropolitan Opera di New York.

Ha lasciato Vienna dopo essersi scontrato con il nuovo direttore musicale dell'Opera, Gustav Mahler. Trasferitosi negli Stati Uniti, Dippel si unì al Metropolitan nel 1898 e ne divenne il direttore generale nel 1908. È interessante notare che in quest'ultima posizione dovette di nuovo lavorare con Mahler, che fu nominato direttore lì nello stesso periodo. Dopo aver diretto la Philadelphia-Chicago Opera dal 1910 al 1913, formò la Andreas Dippel Grand and Light Opera Company e fece tournée negli Stati Uniti, in particolare nel Midwest. I suoi ultimi anni furono trascorsi come coach vocale a Hollywood. Una manciata di registrazioni di Dippel (fatte all'inizio del 1900) è sopravvissuta.

Se hai trovato un errore di ortografia, ti preghiamo di avvisarci selezionando quel testo e rubinetto sul testo selezionato.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: