Erich Wolfgang Korngold (1897-1957).

  • Professione: Compositore.
  • Residenze: Vienna.
  • Relazione con Mahler: nel 1909 Gustav Mahler riconobbe il suo talento e gli consigliò di studiare con Alexander von Zemlinsky (1871-1942). Visitò anche Korngold Gustav Mahler (1860-1911) nel suo hotel a Monaco di Baviera in occasione della prima mondiale dell'ottava sinfonia di Mahler (1910 Concerto Monaco di Baviera 12-09-1910 - Sinfonia n. 8 (prima)).
  • Corrispondenza con Mahler: Sì. Tutta la corrispondenza tra Mahler e Korngold e con il padre di Korngold, Jullius, da e verso Gustav Mahler, sembra essere andata perduta.
  • Nato: 29-05-1897 Brno, Moravia, Repubblica Ceca.
  • Morto: 29-11-1957 North Hollywood, America.
  • Sepolto: Hollywood Forever Cemetery, Los Angeles, America.

Erich Wolfgang Korngold era un compositore austro-ungarico che adottò la nazionalità statunitense. Mentre il suo stile compositivo tardo romantico era considerato fuori moda al momento della sua morte, la sua musica ha subito più recentemente una rivalutazione e un graduale risveglio di interesse. Insieme a compositori come Max Steiner e Alfred Newman, è considerato uno dei fondatori della musica da film. L'Academy Award del 1938 di Korngold per la colonna sonora de Le avventure di Robin Hood ha segnato la prima volta che un Oscar è stato assegnato al compositore piuttosto che al capo del dipartimento di musica in studio (come era successo, ad esempio, con la premiata colonna sonora di Korngold ad Anthony Adverse nel 1936).

È nato in una casa ebraica a Brünn (Brno), Austria-Ungheria, oggi Repubblica Ceca, secondogenito dell'eminente critico musicale Julius Korngold. Un bambino prodigio, Erich ha suonato la sua cantata GOLD Gustav Mahler (1860-1911) nel giugno 1906 (come confermato dal padre di Korngold nelle sue memorie e da altri). 

Durante gli ultimi giorni della sua stagione viennese, Gustav Mahler (1860-1911) ha ricevuto una visita di Julius Korngold in Casa Gustav Mahler Vienna 1898-1909 (Auenbruggergasse n. 2, Rennweg n. 5). Julius è stato critico musicale al Nuova Freie Presse (1864-1938) e accompagnato dal figlio di 9 anni, Erich Wolfgang Korngold (1897-1957). in Anno 1906, periodo dal 07-06-1906 al 12-06-1906. Mahler lo ha definito un "genio musicale" e ha raccomandato lo studio con il compositore Alexander von Zemlinsky (1871-1942). Richard Strauss (1864-1949) ha anche parlato molto bene dei giovani.

1911 Erich Wolfgang Korngold (1897-1957) (14 anni) con i suoi genitori Julius Korngold e Josephine Korngold.

All'età di 11 anni ha composto il suo balletto Der Schneemann (The Snowman), che è diventato una sensazione quando eseguito al Opera di Stato di Vienna (Hofoper, Wiener Staatsoper), inclusa una performance di comando per Francesco Giuseppe I, imperatore (1830-1916). A questo lavoro è seguito prima un trio con pianoforte, poi la sua Sonata per pianoforte n. 2 in mi maggiore, che Artur Schnabel ha suonato in tutta Europa. Durante i suoi primi anni Korngold ha anche realizzato rotoli di musica per pianoforte con registratore dal vivo per il sistema Hupfeld DEA e Phonola e anche il sistema Aeolian Duo-Art, che sopravvive oggi e può essere ascoltato.

Visitò anche Korngold Gustav Mahler (1860-1911) nel suo hotel a Monaco di Baviera in occasione della prima mondiale dell'ottava sinfonia di Mahler (Anno 1910, periodo dal 05-09-1910 al 13-09-1910) e incontrato Willem Mengelberg (1871-1951) lì, che suonava il pianoforte a 4 mani con il giovane compositore. Questo è stato menzionato in un'intervista rilasciata da Korngold nel 1925 al quotidiano olandese Sumatra Post (28-12-1925). Il concerto di Korngold al Royal Concertgebouw era il 26-11-1925 (direttore).

Korngold scrisse la sua prima partitura orchestrale, la Schauspiel Ouverture quando aveva 14 anni. La sua Sinfonietta apparve l'anno successivo e le sue prime due opere, Der Ring des Polykrates e Violanta, nel 1914. Completò la sua opera Die tote Stadt, che divenne un internazionale successo, nel 1920 all'età di 23 anni. A questo punto Korngold aveva raggiunto l'apice della sua fama come compositore di musica lirica e da concerto. Compositori come Richard Strauss e Giacomo Puccini lo hanno elogiato e molti famosi direttori, solisti e cantanti hanno aggiunto le sue opere ai loro repertori.

1917. Lettera del Erich Wolfgang Korngold (1897-1957) (di età compresa tra 19) a Arnold Josef Rose (1863-1946). 27-05-1917. Korngold esprime i suoi ringraziamenti, tramite Rosé, alla Hofopernorchester per aver debuttato come direttore il giorno prima con tanto successo.

1917. Lettera del Erich Wolfgang Korngold (1897-1957) a Arnold Josef Rose (1863-1946). 27-05-1917.

1917. Lettera del Erich Wolfgang Korngold (1897-1957) a Arnold Josef Rose (1863-1946). 27-05-1917.

Ha completato un Concerto per pianoforte mano sinistra per il pianista Paul Wittgenstein nel 1923 e la sua quarta opera, Das Wunder der Heliane quattro anni dopo. Ha anche iniziato ad arrangiare e dirigere operette di Johann Strauss II e altri mentre insegnava opera e composizione alla Staatsakademie di Vienna. Korngold è stato insignito del titolo di professore honoris causa dal presidente dell'Austria.

Max Reinhardt (1873-1943) , con il quale Korngold aveva collaborato alle operette Die Fledermaus e La belle Helene, chiese al compositore di venire a Hollywood nel 1934 per adattare la musica occasionale di Sogno di una notte di mezza estate di Felix Mendelssohn per la sua versione cinematografica dell'opera. Nel corso dei quattro anni successivi, è diventato un pioniere nella composizione di colonne sonore di film che da allora sono stati riconosciuti come classici nel loro genere.

Nel 1938, Korngold stava dirigendo l'opera in Austria quando la Warner Brothers gli chiese di tornare a Hollywood e comporre una colonna sonora per Le avventure di Robin Hood (1938), con Errol Flynn. Ha accettato ed è tornato in nave. Quando, poco dopo il suo arrivo in California, ebbe luogo l'Anschluss, la condizione degli ebrei in Austria divenne molto pericolosa e Korngold rimase in America. Korngold in seguito dichiarò: “Ci pensavamo viennesi; Hitler ci ha resi ebrei ".

Erich Wolfgang Korngold (1897-1957).

Korngold in seguito avrebbe detto che la colonna sonora del film Le avventure di Robin Hood gli aveva salvato la vita. Ha vinto l'Academy Award per la migliore colonna sonora originale per il film, e in seguito è stato nominato per The Private Lives of Elizabeth and Essex (1939) e The Sea Hawk (1940).

Un'autorità di Korngold ha scritto: Trattare ogni film come un''opera senza cantare '(ogni personaggio ha il suo leitmotiv) ha creato colonne sonore intensamente romantiche, riccamente melodiche e contrappuntamente intricate, le migliori delle quali sono un paradigma cinematografico per le poesie tonali di Richard Strauss e Franz Liszt. Voleva che, una volta separate dall'immagine in movimento, queste partiture potessero stare da sole nella sala da concerto. Il suo stile ha esercitato una profonda influenza sulla musica da film moderna.

Le avventure di Robin Hood. Musica di Erich Korngold (1938).

Nel 1943, Korngold divenne un cittadino naturalizzato degli Stati Uniti. Il 1945 segna una svolta importante nella sua vita. Suo padre, che non era mai stato del tutto a suo agio a Los Angeles, e che non aveva mai approvato la decisione di Erich di concentrarsi esclusivamente sulla composizione cinematografica, morì dopo una lunga malattia. Nello stesso periodo la guerra in Europa volgeva al termine.

Lo stesso Korngold era diventato sempre più disilluso da Hollywood e dal tipo di immagini che gli venivano date, ed era ansioso di tornare a scrivere musica per la sala da concerto e il palco. Korngold smise di scrivere le colonne sonore originali dei film dopo il 1946.

Il suo punteggio finale alla Warner Bros. è stato per Deception con Bette Davis, Paul Henreid e Claude Rains. Tuttavia, gli è stato chiesto da Republic Pictures di adattare la musica di Richard Wagner per una biografia cinematografica del compositore, pubblicata in Trucolor, come Magic Fire (1955), diretta da William Dieterle da una sceneggiatura di Ewald André Dupont.

Korngold ha anche scritto alcune musiche originali per il film e ha avuto un cameo non fatturato nel ruolo del direttore Hans Richter. Dopo la seconda guerra mondiale, Korngold continuò a scrivere musica da concerto in uno stile tardo romantico ricco e cromatico, con il Concerto per violino tra le sue opere successive notevoli. Morì a North Hollywood il 29 novembre 1957 e fu sepolto all'Hollywood Forever Cemetery.

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: