Emmy Destinn (1878-1930)

 

Emmy Destinn (1878-1930).

  • Professione: Soprano.
  • Residenze: Londra, Praga, Berlino, New York City.
  • Relazione con Mahler: 
  • Nato: 26-02-1878, Praga, Repubblica Ceca.
  • Morto: 28-01-1930, Ceske Budejovice, Repubblica Ceca.
  • Sepolto: 03-02-1930, Cimitero di Vysehradsky, Praga, Repubblica Ceca.
  1. 1909 Opera di New York 18-01-1909.
  2. 1909 Opera di New York 19-02-1909.
  3. 1909 Opera di New York 22-02-1909.
  4. 1909 Opera Filadelfia 25-02-1909.
  5. 1909 Opera di New York 06-03-1909.
  6. 1910 Opera di New York 09-03-1910.
  7. 1909 Opera di New York 11-03-1909.
  8. 1909 Opera di Brooklyn 15-03-1909.
  9. 1909 Opera di New York 17-03-1909.
  10. 1909 Opera New York 20-03-1909 concerto di gala incontrato.
  11. 1910 Opera di New York 05-03-1910.
  12. 1910 Opera di New York 17-03-1910.
  13. 1910 Opera New York 21-03-1910 (Ultima opera diretta da Gustav Mahler)
  14. 1910 Opera New York 12-12-1910 con Emmy Destin?

Emmy Destinn (Emílie Pavlína V? Nceslava Kittlová, Emma Kittlova, Ema Destinnová, Erna Destinnova, Ema Destinova) è stata uno dei più grandi soprani drammatici del ventesimo secolo e una delle cantanti più ricercate prima della prima guerra mondiale grazie a una voce eccezionale ricchezza, potere e controllo. Ha cantato con Enrico Caruso e altri superbi cantanti d'opera nei più prestigiosi teatri d'opera, come Bayreuth, Hofoper di Berlino, Covent Garden di Londra e Metropolitan di New York. La passione di Destinn per la musica ha portato a molti risultati notevoli nella sua carriera ed è stata una grande ispirazione per i suoi colleghi. Ha un posto di rilievo nella storia dell'opera.

Luogo di nascita Emmy Destinn (1878-1930). Ora Restaurant U Emy Destinnové. Katarinska n. 7 Praga

Luogo di nascita Emmy Destinn (1878-1930). Katarinska n. 7 Praga

Luogo di nascita Emmy Destinn (1878-1930). Katarinska n. 7 Praga

1878-1897 Primi anni

Emmy Destinn, nata Emilie Paulina Venceslava Kittlova, è nata il 26-02-1878 in un'antica famiglia praghese come la maggiore di cinque figli. Era una bambina prodigio il cui precoce interesse per la musica fu incoraggiato dai suoi genitori, entrambi entusiasti sostenitori delle arti.

Emmy ha studiato violino con Ferdinand Lachner e recitazione con Otylie Sklenarova-Mala. Dal 1892 al 1897 studiò canto con il mezzosoprano Marie von Dreger-Loewe, nota con il suo pseudonimo artistico Destinn, che Emmy adottò in seguito come tributo al suo amato insegnante.

1898-1909 Berlino

L'ingresso di Emmy Destinn sul palcoscenico operistico è stato tutt'altro che agevole, tuttavia. Fu rifiutata da tre teatri d'opera (il Teatro Nazionale di Praga, la Semper Opera di Dresda e il Theater des Westens di Berlino) prima di debuttare finalmente all'Hofoper di Berlino nel 1898. La sua primissima esecuzione di Santuzza il 19-07-1898 fu un successo immediato.

Per il decennio successivo Destinn ha avuto successo dopo successo a Berlino. Ha cantato in 43 ruoli, il più delle volte come Santuzza, Carmen a Mignon, e ha fatto 706 apparizioni teatrali all'Hofoper. Il trionfo del fidanzamento di Destinn a Berlino è stata la sua straordinaria interpretazione della Salome di Richard Strauss, eseguita per la prima volta il 05-12-1906, con il compositore alla guida dell'orchestra.

1908 Metropolitan Opera di New York (MET).

Emmy Destinn (1878-1930) in The Bartered Bride (Prodaná nev? sta) come Ma? enka.

1901-1902 Bayreuth

A Bayreuth, dove fu invitata dalla vedova di Wagner Cosima, Destinn ricevette un'accoglienza entusiastica come primissimo Senta di Baureth. I suoi successi artistici durante le due stagioni ospiti a Bayreuth hanno aperto le porte ai principali teatri d'opera europei, compreso il Covent Garden di Londra.

1904-1919 Londra

Per dodici stagioni primaverili tra il 1904 e il 1919 Destinn si esibì a Londra, facendo 225 apparizioni in 18 opere sul palcoscenico di Covent Garden. Una delle sue esibizioni più acclamate al Covent Garden è stata la prima londinese di Madama Butterfly il 18-07-1905, con Enrico Caruso come partner. Caruso e Destinn si sono esibiti insieme in 47 occasioni a Londra, in un susseguirsi di opere tra cui Cavalleria Rusticana, Aida, Les Huguenots, Don Giovanni, Madama Butterfly, Andrea Chenier, Tosca e Un Ballo in Maschera.

1907. Cartolina da Emmy Destinn (1878-1930) a Londra a Frantisek Urbánek a Praga; su un libro di uno scrittore ungherese. Diritto d'autore: Bert van der Waal van Dijk.

Casa Emmy Destinn (1878-1930). Periodo 1908-1914. Kaiserstejnsky Palac n. 23/37. Malostranske Namesti (piazza). Piazza della città piccola.

Casa Emmy Destinn (1878-1930). Periodo 1908-1914. Kaiserstejnsky Palac n. 23/37. Malostranske Namesti (piazza). Piazza della città piccola.

Casa Emmy Destinn (1878-1930). Periodo 1908-1914. Kaiserstejnsky Palac n. 23/37. Malostranske Namesti (piazza). Piazza della città piccola.

Casa Emmy Destinn (1878-1930). Periodo 1908-1914. Kaiserstejnsky Palac n. 23/37. Malostranske Namesti (piazza). Piazza della città piccola.

Malostranske Namesti (piazza). Piazza della città piccola.

1908-1909-1910 Viaggi in America

02-11-1908 Da Bremerhaven. Il 15-11-1905 sbarca a New York. Primo viaggio.
02-11-1909 Da Berlino. Secondo viaggio.
00-11-1910 Di nuovo in America.

1908-1916 New York

Destinn ha debuttato al Metropolitan Opera il 16.11.1908 in Aida. Enrico Carusso era il suo partner e Arturo Toscannini dirigeva l'orchestra del Metropolitan. La Destinn si è esibita per otto stagioni complete al Met dove ha fatto 249 apparizioni teatrali in 21 ruoli. Il suo ruolo più acclamato al Metropolitan è stato Minnie, con Carusso e Toscanini, nella prima mondiale de La Fanciulla del West di Puccini.

Il suo ritorno dal bel mezzo della stagione di New York del 1915-1916 nell'Europa dilaniata dalla guerra ebbe conseguenze fatali per la carriera di Destinn. I suoi legami con il movimento di resistenza patriottico in patria la portarono a essere reclusa dalle autorità nella sua residenza estiva a Straz nad Nezarkou, nella Boemia meridionale. La sua involontaria assenza di due anni dal Met aveva nel frattempo aperto le porte a una nuova generazione di cantanti.

1918-1923 Praga

Mentre la guerra volgeva al termine, a Destinn fu permesso di cantare almeno al Teatro Nazionale di Praga. Ha fatto 82 apparizioni sul suo palcoscenico, più frequentemente come Milada (13 volte), Marenka (12) e Libuse (9). Si è esibita anche nei teatri di Pilsen, Brno e in molti altri luoghi. Il pubblico di tutto il mondo l'ha accolta con manifestazioni entusiastiche di sostegno al suo patriottismo che era centrale per il personaggio di Destinn.

1919-1923 Tour europei

Durante tutta la sua carriera Emmy Destinn ha promosso la Czech Opera. È stata determinante nella messa in scena di The Bartered Bride a New York il 19 febbraio 1909, dove è stata eseguita sotto la direzione di Gustav Mahler. Ha anche reso possibile un'esibizione di Dalibor a Berlino il 10 ottobre 1909. Aveva reso popolari arie e scene di Libuse, Il muro del diavolo, Il segreto, Il bacio, Rusalka, Il giacobino e Jenufa. Ha anche presentato un repertorio esclusivamente ceco durante il suo primo tour del dopoguerra con il Quartetto ceco, il violinista Jaroslav Kocian e un ensemble corale, in tournée a Londra, Parigi, Ginevra, Berna e Zurigo. Venticinque anni dopo il suo debutto, nella stagione 1922/1923, si congedò dalla regolare attività artistica con il suo tour di concerti a Copenaghen, Stoccolma e Oslo e apparizioni come ospite sui palchi casalinghi di Pilsen, Bratislava, Ostrava, Brno e Sarka e Vysehrad a Praga, dove ha cantato a migliaia in Madama Butterfly e in Coronation of Libuse, composta da Rudolf Zamrzla su suo libretto.

Emmy Destinn è morta improvvisamente per un ictus, mentre era in visita dal suo medico a Ceske Budejovice, il 28-01-1930.

 

Più

Nota soprano lirico spinto del primo Novecento, è ricordata sia per il suo vasto repertorio che per la creazione di una dozzina di ruoli. Emilie Pavlina Venceslava Kittlova, nata in una famiglia di musicisti di ricchezza e posizione, inizialmente intendeva una carriera come violinista, ma ha cambiato strada nella sua adolescenza quando la qualità della sua voce è diventata evidente.

Prendendo per il palcoscenico il nome della sua maestra Marie Loewe-Destinn, ha cantato brevemente a Dresda, quindi ha debuttato a Berlino il 19-07-1898 nel ruolo di Santuza nella “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni. Emmy divenne un appuntamento fisso dell'Opera di corte di Berlino e il 05-12-1906 ricevette l'onore di cantare il ruolo del protagonista nella prima rappresentazione in città della "Salomé" di Richard Strauss.

Mentre viveva a Berlino, viaggiò molto, cantando Senta in "The Flying Dutchman" di Wagner a Bayreuth nel 1901 e debuttando al Covent Garden di Londra il 02-05-1904 nel ruolo di Donna Anna in "Don Giovanni" di Mozart. Emmy si è inchinata al Metropolitan Opera di New York nel 1908 come l'eroina del titolo di "Aida" di Verdi, si è unita a Enrico Caruso nella prima londinese di "Madame Butterfly" di Puccini e ha collaborato nuovamente con il grande tenore per il Metropolitan 10-12-1910 prima mondiale de “La Fanciulla del West” dello stesso compositore, che canta Minnie a Dick Johnson di Caruso.

Ha avuto successo in numerosi altri ruoli verdiani tra cui Leonore in "Il Trovatore", Alice Ford in "Falstaff" e Amalia in "Un Ballo in Maschera", nonché nei protagonisti del patriottico "Libuse" di Bedrich Smetana e di Georges Bizet. "Carmen", ma la sua carriera è stata sostanzialmente rovinata dalla prima guerra mondiale quando è tornata a casa e ha trovato il suo passaporto revocato a causa delle sue associazioni politiche.

Capace di tornare sia al Covent Garden che al Metropolitan nel 1919, vide i ruoli migliori sostituiti da altri, sebbene cantasse occasionalmente nella casa di New York fino al 1920. Dopo il suo ritiro dal palco nel 1926, si tenne occupata come una poeta e romanziere fino alla morte per ictus. L'immagine di Emmy è sulla banconota ceca da 2,000 corone; una parte della sua eredità di circa 200 dischi rimane in stampa su CD.

Grave Emmy Destinn (1878-1930). Cimitero di Vysehradsky. Tomba slava.

Emmy Destinn (1878-1930) su una banconota ceca da 2000 corone.

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: