Clemente Brentano (1778-1842).

  • Professione: poeta, scrittore.
  • Residenze: Francoforte, Halle, Jenna, Heidelverg, Vienna, Berlino, Dulmen, Regensburg, Monaco.
  • Relazione con Mahler: Poet Des Knaben Wunderhorn. 
  • Corrispondenza con Mahler: No.
  • Nato: 09-09-1778 Ehrenbreitstein vicino a Coblenza, Germania.
  • Morto: 28-07-1842 Aschaffenburg vicino a Francoforte, Germania.
  • Sepolto: 00-00-0000 Cimitero della città vecchia, Altstadtfriedhof, Aschaffenburg vicino a Francoforte, Germania.

Clemens Brentano, o Klemens Brentano, era un poeta e romanziere tedesco e una figura importante del romanticismo tedesco. Clemens Brentano nacque a Francoforte il 9 settembre 1778 da una ricca famiglia di mercanti. La famiglia di suo padre era di origine italiana. Sua sorella era Bettina von Arnim, corrispondente di Goethe. Ha studiato ad Halle e Jena, in seguito risiedendo a Heidelberg, Vienna e Berlino. Era vicino a Wieland, Herder, Goethe, Friedrich Schlegel, Fichte e Tieck.

Dal 1798 al 1800 Brentano visse a Jena, primo centro del movimento romantico. Nel 1801 si trasferì a Gottinga e divenne amico di Achim von Arnim. Sposò la scrittrice Sophie Mereau il 29 ottobre 1803. Nel 1804 si trasferì a Heidelberg e lavorò con Arnim su Zeitungen für Einsiedler e Des Knaben Wunderhorn. Dopo la morte della moglie Sophie nel 1806, si sposò una seconda volta nel 1807 con Auguste Busmann. Negli anni tra il 1808 e il 1818 visse principalmente a Berlino e dal 1819 al 1824 a Dulmen, in Westfalia.

Nel 1818, stanco della sua vita un po 'inquieta e instabile, tornò alla pratica della fede cattolica e si ritirò nel monastero di Dulmen, dove visse per alcuni anni in stretto isolamento. Ha assunto la carica di segretario della suora cattolica visionaria, la Beata Anna Catherine Emmerich.

È stato affermato che dal 1802 fino alla sua morte, portò le ferite della corona di spine e dal 1812 le stimmate complete, inclusa una croce sul cuore e la ferita della lancia. Clemens Brentano fece la sua conoscenza, si convertì alla fede forte e rimase ai piedi del letto dello stigmatista copiando i suoi dettati senza abbellimenti dal 1818-1824. Quando morì, preparò un indice delle visioni e delle rivelazioni dal suo diario, La dolorosa passione di nostro Signore Gesù Cristo (pubblicato nel 1833). Una di queste visioni rese note da Brentano in seguito portò all'effettiva identificazione della vera Casa della Vergine Maria ad Efeso da parte dell'abate Julien Gouyet, un sacerdote francese, nel 1881. Tuttavia, alcune indagini postume nel 1923 e nel 1928 rendevano incerto quanto dei libri che ha attribuito a Emmerich erano in realtà una sua creazione e le opere furono scartate per il suo processo di beatificazione.

L'ultima parte della sua vita trascorse a Ratisbona, Francoforte e Monaco, impegnandosi attivamente nella promozione della fede cattolica. Brentano assistette Ludwig Achim von Arnim, suo cognato, nella raccolta di canzoni popolari che formavano Des Knaben Wunderhorn (1805-1808), a cui Gustav Mahler attingeva per il suo ciclo di canzoni. Morì ad Aschaffenburg.

Clemente Brentano (1778-1842).

Clemente Brentano (1778-1842).

Brentano, i cui primi scritti furono pubblicati con lo pseudonimo di Maria, apparteneva al gruppo di scrittori romantici tedeschi di Heidelberg e le sue opere sono caratterizzate da un eccesso di immagini fantastiche e da modi di espressione bruschi e bizzarri. I suoi primi scritti pubblicati furono Satiren und poetische Spiele (Lipsia, 1800), un romanzo Godwi oder Das steinerne Bild der Mutter (2 voll., Frankfort, 1801) e un dramma musicale Die lustigen Musikanten (Frankfort, 1803). Tra i suoi drammi i migliori sono Ponce de Leon (1804), Victoria und ihre Geschwister (Berlino, 1817) e Die Grundung Prags (Pesth, 1815).

Nel complesso la sua opera migliore è la raccolta di Romanzen vom Rosenkranz (pubblicata postuma nel 1852); i suoi racconti, e soprattutto l'affascinante Geschichte vom braven Kasperl und dem schönen Annerl (1817), tradotto in inglese, furono molto popolari.

La raccolta di opere di Brentano, curata dal fratello Christian, è apparsa a Francoforte in 9 voll. (1851–1855). Le selezioni sono state modificate da JB Diel (1873), M. Koch (1892) e J. Dohmke (1893). Vedi JB Diel e William Kreiten, Klemens Brentano (2 voll, 1877–1878), l'introduzione all'edizione di Koch, e R. Steig, A. von Arnim e K. Brentano (1894).

Tomba di famiglia Brentano ad Aschaffenburg. 

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: