Carlo Maria von Weber (1786-1826).

Carl Maria Friedrich Ernst von Weber è stato un compositore, direttore d'orchestra, pianista, chitarrista e critico tedesco, uno dei primi compositori significativi della scuola romantica. Le opere di Weber Der Freischütz, Euryanthe e Oberon influenzarono notevolmente lo sviluppo della Romantische Oper (opera romantica) in Germania. Der Freischütz finì per essere considerata la prima opera "nazionalista" tedesca, Euryanthe sviluppò la tecnica del Leitmotif a un livello senza precedenti, mentre Oberon potrebbe aver influenzato la musica di Mendelssohn per Sogno di una notte di mezza estate e, allo stesso tempo, rivelò l'interesse di Weber per il musica di culture non occidentali.

Questo interesse si manifestò per la prima volta nella musica incidentale di Weber per la traduzione di Schiller della Turandot di Gozzi, per la quale usò una melodia cinese, rendendolo il primo compositore occidentale a usare una melodia asiatica che non era del tipo pseudo-turco reso popolare da Mozart e altri. Pianista brillante egli stesso, Weber ha composto quattro sonate, due concerti e il Konzertstück in F minore (brano da concerto), che hanno influenzato compositori come Chopin, Liszt e Mendelssohn.

Il Konzertstück ha fornito un nuovo modello per il concerto in un movimento in diverse sezioni contrastanti (come quello di Liszt, che spesso ha suonato il lavoro), ed è stato riconosciuto da Stravinsky come il modello per il suo Capriccio per pianoforte e orchestra. I brani per pianoforte più brevi di Weber, come l'Invito alla danza, furono successivamente orchestrati da Berlioz, mentre la sua Polacca Brillante fu in seguito impostata per pianoforte e orchestra da Liszt.

Le composizioni di Weber per strumenti a fiato occupano un posto importante nel repertorio musicale. Le sue composizioni per clarinetto, che comprendono due concerti, un concertino, un quintetto, un duo concertante e variazioni su un tema (postumo), vengono regolarmente eseguite. Il suo Concertino per corno e orchestra richiede all'esecutore di produrre simultaneamente due note canticchiando mentre suona - una tecnica nota come "multifonia". Il suo concerto per fagotto e l'Andante e Rondo ungarese (una rielaborazione di un brano originariamente per viola e orchestra) sono apprezzati anche dai fagottisti. Anche il contributo di Weber alla musica vocale e corale è significativo.

Il suo corpo di musica religiosa cattolica era molto popolare nella Germania del XIX secolo e ha composto uno dei primi cicli di canzoni, Die Temperamente beim Verluste der Geliebten ([Quattro] Temperamenti sulla perdita di un amante).

Invito al ballo.

Weber è stato anche uno dei primi direttori d'orchestra a dirigere senza pianoforte o violino. L'orchestrazione di Weber è stata anche molto lodata ed emulata dalle generazioni successive di compositori - Berlioz si è riferito più volte a lui nel suo Trattato sull'orchestrazione mentre Debussy ha osservato che il suono dell'orchestra di Weber è stato ottenuto attraverso il controllo dell'anima di ogni strumento. Le sue opere hanno influenzato il lavoro di compositori d'opera successivi, specialmente in Germania, come Marschner, Meyerbeer e Wagner, così come diversi compositori nazionalisti del XIX secolo come Glinka.

Omaggio è stato reso a Weber da compositori del XX secolo come Debussy, Stravinsky, Mahler (che ha completato l'opera comica incompiuta di Weber Die drei Pintos e ha apportato revisioni di Euryanthe e Oberon) e Hindemith (compositore del popolare Symphonic Metamorphosis of Themes di Carl Maria von Weber). Weber scriveva anche giornalismo musicale ed era interessato alle canzoni popolari, e imparò la litografia per incidere le proprie opere.

La sua opera incompiuta Die drei Pintos (I tre Pintos) fu originariamente data dalla vedova di Weber a Giacomo Meyerbeer per il completamento; alla fine è stato completato da Gustav Mahler, che ha diretto la prima rappresentazione in questa forma a Lipsia il 20 gennaio 1888.

Attività Educativa

Il padre di Weber gli diede un'educazione completa, interrotta però dai continui spostamenti della famiglia. Nel 1796 Weber continuò la sua educazione musicale a Hildburghausen, dove fu istruito dall'oboista Johann Peter Heuschkel. Il 13 marzo 1798, la madre di Weber morì di tubercolosi. Quello stesso anno, Weber andò a Salisburgo per studiare con Michael Haydn, il fratello minore di Joseph Haydn, che accettò di insegnare a Carl gratuitamente. Nello stesso anno, Weber si recò a Monaco per studiare con il cantante Johann Evangelist Wallishauser e l'organista Johann Nepomuk Kalcher.

Il 1798 vide anche la prima opera pubblicata del dodicenne Weber, sei fughette per pianoforte, pubblicata a Lipsia. Altre composizioni di quel periodo, tra cui una messa, e la sua prima opera, Die Macht der Liebe und des Weins (Il potere dell'amore e del vino), sono perdute; ma una serie di Variazioni per il pianoforte fu successivamente litografata dallo stesso Weber, sotto la guida di Alois Senefelder, l'inventore del procedimento.

Nel 1800, la famiglia si trasferì a Freiberg in Sassonia, dove Weber, allora quattordicenne, scrisse un'opera intitolata Das stumme Waldmädchen (La fanciulla della foresta silenziosa), che fu prodotta al teatro di Freiberg. Successivamente è stato eseguito a Vienna, Praga e San Pietroburgo. Il giovane Weber iniziò anche a pubblicare articoli come critico musicale, ad esempio nella Leipziger Neue Zeitung nel 14.

Nel 1801 la famiglia tornò a Salisburgo, dove Weber riprese i suoi studi con Michael Haydn. In seguito ha continuato a studiare a Vienna con Georg Joseph Vogler, noto come Abbé Vogler, fondatore di tre importanti scuole di musica (a Mannheim, Stoccolma e Darmstadt); un altro famoso allievo di Vogler fu Giacomo Meyerbeer, che divenne un intimo amico di Weber.

Inizio carriera 1803-1810

Nel 1803, l'opera di Weber, Peter Schmoll und seine Nachbarn (Peter Schmoll e i suoi vicini) fu prodotta ad Augusta e diede a Weber il suo primo successo come compositore popolare. Vogler, colpito dal talento del suo allievo, lo raccomandò al posto di direttore dell'Opera di Breslavia nel 1806. Weber cercò di riformare l'Opera licenziando cantanti più anziani, ampliando l'orchestra e affrontando un repertorio più impegnativo. I suoi tentativi di riforma incontrarono una forte resistenza da parte dei musicisti e del pubblico breslavia. Lasciò il suo incarico a Breslavia in un impeto di frustrazione e dal 1807 al 1810, Weber servì come segretario privato del duca Ludovico, fratello del re Federico I di Württemberg. Il tempo di Weber nel Württemberg fu tormentato da guai. Si è indebitato profondamente e ha avuto una relazione sfortunata con Margarethe Lang (de), una cantante dell'opera. Inoltre, il padre di Weber, Franz Anton, si appropria indebitamente di una grande quantità di denaro del duca Ludwig.

Franz Anton e Carl furono accusati di appropriazione indebita e arrestati il ​​9 febbraio 1810. Carl era nel mezzo di una prova per la sua opera Silvana quando fu arrestato e gettato in prigione per ordine del re. Sebbene nessuno dubitasse dell'innocenza di Carl, re Federico I si era stancato degli scherzi del compositore. Dopo un processo sommario, Carl e suo padre furono banditi dal Württemberg. Tuttavia, Carl rimase prolifico come compositore durante questo periodo, scrivendo una quantità di musica religiosa, principalmente per la messa cattolica. Questo tuttavia gli valse l'ostilità dei riformatori che lavorano per il ripristino del canto tradizionale nella liturgia.

Carriera successiva 1810-1826

Nel 1810 Weber visitò diverse città in tutta la Germania; dal 1813 al 1816 fu direttore dell'Opera di Praga; dal 1816 al 1817 lavorò a Berlino e dal 1817 fu direttore della prestigiosa Opera di Dresda, lavorando duramente per fondare un'opera tedesca, in reazione all'opera italiana che aveva dominato la scena musicale europea dal XVIII secolo. Il 18 novembre 4 sposò Caroline Brandt, una cantante che ha creato il ruolo del titolo di Silvana. Nel 1817 scrisse forse il suo pezzo per pianoforte più famoso, Invitation to the Dance. La fortunata prima di Der Freischütz il 1819 giugno 18 a Berlino portò a spettacoli in tutta Europa.

La stessa mattina della prima, Weber ha terminato il suo Konzertstück in fa minore per pianoforte e orchestra, e l'ha presentato una settimana dopo. Nel 1823 Weber compose l'opera Euryanthe su un libretto mediocre, ma contenente una musica molto ricca, la cui ouverture anticipa in particolare Richard Wagner. Nel 1824 Weber ricevette un invito dalla Royal Opera, Londra, per comporre e produrre Oberon, basato sull'omonima poesia di Christoph Martin Wieland. Weber accettò l'invito e nel 1826 si recò in Inghilterra per finire il lavoro e dirigere la prima il 12 aprile.

Weber soffriva già di tubercolosi quando visitò Londra; morì a casa di Sir George Smart nella notte tra il 4 e il 5 giugno 1826. Weber aveva 39 anni. Fu sepolto a Londra, ma 18 anni dopo i suoi resti furono trasferiti nel caveau di famiglia a Dresda. L'elogio alla sepoltura è stato eseguito da Wagner.

La sua opera incompiuta Die drei Pintos (I tre Pintos) fu originariamente data dalla vedova di Weber a Giacomo Meyerbeer per il completamento; fu infine completato da Gustav Mahler, che diresse la prima rappresentazione in questa forma a Lipsia il 20 gennaio 1888. 

Eredità

La musica per pianoforte di Weber è praticamente scomparsa dal repertorio. Una possibile ragione di ciò è che Weber aveva mani molto grandi e si dilettava nello scrivere musica adatta a loro. Ci sono diverse registrazioni delle opere principali per pianoforte solo (comprese le registrazioni complete delle sonate per pianoforte e dei brani per pianoforte più brevi, di Garrick Ohlsson, Alexander Paley e altri), e ci sono registrazioni delle singole sonate di Claudio Arrau (1a Sonata ), Alfred Cortot (2a Sonata), Sviatoslav Richter (3a Sonata) e Leon Fleisher (4a Sonata).

L'invito alla danza, sebbene meglio conosciuto nell'orchestrazione di Berlioz (come parte della musica di balletto per una produzione parigina di Der Freischütz), è stato a lungo suonato e registrato da pianisti (ad esempio, Benno Moiseiwitsch [nell'arrangiamento di Carl Tausig). Invitation to the Dance è servito anche come base tematica per la sigla swing di Benny Goodman per il programma radiofonico Let's Dance.

Grave Carlo Maria von Weber (1786-1826)Vecchio cimitero cattolico, Dresda. Guarda anche Familytree von Weber Web.

Grave Carlo Maria von Weber (1786-1826)Vecchio cimitero cattolico, Dresda. Guarda anche Familytree von Weber Web.

Grave Carlo Maria von Weber (1786-1826)Vecchio cimitero cattolico, Dresda. Guarda anche Familytree von Weber Web.

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: