Anton van Rooy (1870-1932).

  • Professione: baritono.
  • Residenze: Rotterdam, Francoforte, Berlino, Londra.
  • Relazione con Mahler: ha lavorato con Gustav Mahler.
  • Corrispondenza con Mahler:
  • Nato: 01-01-1870 Rotterdam, Paesi Bassi.
  • Morto: 28-11-1932 Monaco, Germania. 62 anni.
  • Sepolto: 00-00-0000
  1. 1908 Opera di New York 01-01-1908.
  2. 1908 Opera di New York 09-01-1908.
  3. 1908 Opera di New York 18-01-1908.
  4. 1908 Opera di New York 24-01-1908.
  5. 1908 Opera Filadelfia 28-01-1908.
  6. 1908 Opera di New York 03-02-1908.
  7. 1908 Opera di New York 07-02-1908.
  8. 1908 Opera Filadelfia 11-02-1908.
  9. 1908 Opera di New York 19-02-1908.
  10. 1908 Opera di New York 27-02-1908.
  11. 1908 Opera di New York 04-03-1908.
  12. 1908 Opera di New York 07-03-1908.
  13. 1908 Opera di New York 20-03-1908.
  14. 1908 Opera Filadelfia 24-03-1908.
  15. 1908 Opera di New York 26-03-1908.
  16. 1908 Opera di New York 01-04-1908.
  17. 1908 Opera di Boston 08/04-1908.
  18. 1908 Opera di Boston 11/04-1908.
  19. 1908 Opera di New York 14-04-1908.
  20. 1908 Opera di New York 14-04-1908.
  21. 1908 Opera di New York 23-12-1908.

Anton van Rooy era un basso baritono olandese. Aveva una voce di proporzioni enormi ed è ricordato soprattutto per la sua associazione con i drammi musicali di Richard Wagner, in particolare il Ring Cycle, The Mastersingers of Nuremberg e Parsifal. Nato a Rotterdam, van Rooy ha studiato con il famoso insegnante di canto Julius Stockhausen a Francoforte. Ha fatto il suo debutto operistico al Festival di Bayreuth nel 1897, cantando Wotan in Der Ring des Nibelungen. L'anno 1898 vide i suoi debutti a Berlino e alla Royal Opera House di Londra; e il 14 dicembre dello stesso anno ha cantato per la prima volta al Metropolitan Opera di New York City, come Wotan in Die Walküre.

Rimase al Met fino al 1908, periodo durante il quale fu ascoltato in tutti i ruoli principali del baritono wagneriano. In particolare, creò Amfortas nella prima americana di Parsifal nel 1903. Quattro anni dopo, creò la parte di Giovanni Battista nella produzione iniziale di New York dell'allora controversa opera di Richard Strauss, Salome.

Van Rooy continuò anche a cantare regolarmente a Bayreuth fino al 1903, quando fu bandito da Cosima Wagner da qualsiasi altra esibizione al festival, perché le esibizioni del Met di Parsifal a cui aveva partecipato violavano la legge tedesca sul copyright. Le sue apparizioni a Londra hanno attraversato gli anni 1898-1913. Ha anche realizzato dischi di grammofono e registrazioni a cilindro, ed è stato un noto cantante di canzoni e solista in oratorio.

Sebbene i dischi e i cilindri registrati acusticamente che van Rooy incise all'inizio del 1900 non fossero in grado di catturare la piena maestà della sua voce, dimostrano la forza delle sue note acute, la bellezza oscura del suo tono e la sensibilità del suo fraseggio. Mostrano perché, per citare l'Oxford Dictionary of Opera (seconda edizione), "era considerato il migliore [Hans] Sachs, Kurwenal e Wotan del primo decennio" del XX secolo. 

Dopo aver lasciato la Metropolitan Opera, van Rooy divenne il principale baritono wagneriano dell'Opera di Francoforte; ma a questo punto la sua voce si era deteriorata prematuramente a causa del vigoroso uso eccessivo e della sua disponibilità a cantare ruoli con una gamma più alta di quella ideale per il suo strumento sonoro.

Anton van Rooy in Die Walkure, Metropolitan Opera, New York (1899).

Anton van Rooy nel ruolo del vagabondo in Siegfried di Wagner (1906 circa), foto di Aimé Dupont.

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: