Anna Bahr-von Mildenburg (1872-1947).

  1. 1896 Concerto ad Amburgo 02-04-1896.
  2. 1897 Concert Hamburg 30-01-1897 (pianoforte).
  3. 1897 Concert Hamburg 01-02-1897 (pianoforte).
  4. 1897 Concerto ad Amburgo 16-04-1897.
  5. 1901 Concert Vienna 17-02-1901 - Das klagende Lied (Premiere).
  6. 1902 Concerto Vienna 20-01-1902 - Sinfonia n. 4, Das klagende Lied.
  7. 1907 Opera di Vienna 19-05-1907. Isotta: 3. Atto: Lilli Lehmann (1848-1929) canta per indisposizione di Anna Bahr-von Mildenburg (1872-1947).

Anna von Mildenburg era un eminente soprano wagneriano di nazionalità austriaca. Conosciuta come Anna Bahr-Mildenburg dopo il suo matrimonio del 1909, era stata una protetta del compositore/direttore d'orchestra Gustav Mahler durante la sua direzione musicale all'Opera di Stato di Amburgo. Nel 1898 Mahler la portò all'Opera di Vienna, dove si affermò come una delle grandi star durante il suo celebre incarico di direttore musicale.

Anna Bellschan von Mildenburg, per dare il suo nome completo da nubile, è nata a Vienna, la capitale austriaca. Ha studiato la voce con Rosa Papier-Paumgartner (1858-1932) e Johannes Ress al Conservatorio della Gesellschaft der Musikfreunde di Vienna, e poi privatamente con Cosima Wagner e Mahler. Con quest'ultimo ebbe una relazione che durò fino al 1897.

Von Mildenburg fece il suo debutto operistico nel 1895 ad Amburgo, cantando il ruolo di Brünnhilde in The Ring Cycle sotto la direzione di Mahler. Quindi, nel 1897, interpretò il ruolo di Kundry in Parsifal al Festival di Bayreuth e assunse anche la parte di mezzosoprano di Ortrud a Tannhäuser. Cosima Wagner, la vedova del compositore, divenne il suo mentore a Bayreuth, e ha proceduto ad eseguire tutte le principali parti di soprano wagneriano al festival prima dello scoppio della prima guerra mondiale nel 1914.

Sposato con: Hermann Bahr (1863-1934).

Gustav Mahler

Gustav Mahler la portò per la prima volta all'Opera di Stato di Vienna nel 1898, dove ottenne un contratto e presto riscosse un enorme successo. Nella sua prima stagione da sola ha guadagnato 14,000 fiorini (circa € 112,000 nel 2008). La sua statura al teatro dell'opera eguagliava quella di Mahler, che allora era il direttore musicale dell'istituzione. Si esibirà all'Opera di Stato di Vienna fino al 1917, e poi di nuovo nel 1919-1920. Tra le sue esibizioni più celebri in questo periodo c'era un'assunzione del ruolo di Isotta in una famosa produzione di Tristano e Isotta montata sotto la guida di Mahler.

Conosceva Gustav Mahler prima che andasse a Vienna. Il suo debutto ad Amburgo nel 1895 fu diretto da Gustav Mahler. Hanno avuto una relazione ad Amburgo dall'inizio del 1895 fino al 1897. Secondo Natalie Bauer la relazione era strettamente platonica. 80 pezzi di corrispondenza tra i due sono sopravvissuti. Lavorò dal 1898 al 1917 all'Hofoper di Vienna e sposò lo scrittore Hermann Bahr nel 1909. Molte informazioni su Gustav Mahler si trovano nelle sue memorie "Erinnerungen" (1921). Anna von Mildenburg è l'unica donna nella vita di Mahlers che non può dirsi convenzionalmente bella: nel suo caso il fattore critico è stato, piuttosto, il potere di una donna che può essere definita solo demoniaca.

Londra

Lontano da Vienna, von Mildenburg cantò acclamando a Londra alla Royal Opera House, al Covent Garden, interpretando Isotta ed Elisabetta nel Tannhäuser nel 1906, così come Klytemnestra nella prima produzione londinese dell'Elektra di Richard Strauss. Il suo repertorio non si limitava, tuttavia, alle opere di Strauss e Wagner. Nel corso della sua carriera è apparsa anche nel Fidelio di Beethoven, nella Norma di Bellini, nel Don Giovanni di Mozart e nell'Oberon di Weber.

Dal 1922 al 1927, von Mildenburg fu artista ospite al Festival di Salisburgo, apparendo nell'opera teatrale di Hugo von Hofmannsthal Das Salzburger grosse Welttheater, tra le altre produzioni. Dopo essersi ritirata dall'opera, ha dato lezioni di canto a Monaco di Baviera, in Germania. Tra coloro che insegnò a Monaco c'erano Lilian Benningsen, Fritz Schaetzler e il famoso tenore wagneriano Lauritz Melchior, che la consultò nel 1922. Dopo il 1929, insegnò canto all'Accademia estiva internazionale del Mozarteum a Salisburgo, in Austria, ma tornò brevemente a il palcoscenico nel 1930 per cantare un'ultima Klytemnestra ad Augusta.

Alla fine si ritirò dall'insegnamento a causa delle esigenze della seconda guerra mondiale e morì nel 1947. Insieme a suo marito, l'autore, drammaturgo e critico austriaco Hermann Bahr, è sepolta in un posto d'onore nel cimitero della comunità di Salisburgo.

Si sa che è sopravvissuta solo una rara registrazione di von Mildenburg. Consiste in una parte dell'aria “Ocean! tu possente mostro”, cantata in tedesco, da Oberon di Carl Maria von Weber. Realizzata nel 1904, la registrazione è stata ristampata su CD dalle etichette Marston e Symposium. Sostanzia la sua reputazione come cantante di prima classe di impressionante potenza e autorità, in possesso di forti note alte e producendo una costante emissione di tono arrotondato durante gli anni del suo apice.

Apparentemente, era anche un'attrice memorabile anche se stilizzata con una forte presenza scenica. Nel 1936 pubblicò anche una guida per cantanti su come recitare e gestualire in Wagner secondo quello che lei chiamava il metodo Bayreuth “autentico”.

 

Anna Bahr-von Mildenburg (1872-1947) e Hermann Bahr (1863-1934).

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: