Agnese Ida Gebauer (1895-1977).

  • Professione: (ex) infermiera dell'esercito austro-ungarico. 
  • Relazione con Mahler: Companion Alma Mahler (1879-1964).
  • Nato: 1895
  • Morto: 1977. Età 80 (?)
  • Sepolta: 30-12-1977 come Agnes Ida Wagner. Cimitero centrale, Vienna, Austria. Feuerhalle Simmering. Altro lato della Simmeringer Hauptstrasse. Grave E14-47.

Inoltre: Ida Wagner, Schwester Yola, Schulli, Agnes Ida Wagner.

Agnes Ida Gebauer, conosciuta familiarmente come "Schulli", era un'infermiera assunta per la prima volta da Alma Mahler (1879-1964) nel 1920 per prendersi cura di sua figlia Manon Gropius (1916-1935). Gebauer rimase al servizio di Alma per molti anni e in seguito tornò a prendersi cura di lei negli ultimi anni della sua vita a New York, fino alla morte di Alma nel 1964.

1914 Agnese Ida Gebauer (1895-1977).

Le lettere di Gebauer sono talvolta firmate "Schulli" o "Ida" e in comunicazioni successive più volte "Ida Wagner". L'annuncio di morte inviato dalla sua famiglia dà il suo nome come Agnes Ida Wagner. Isolde Klarmann era la moglie (e più tardi la vedova) di Adolf Klarmann. Erich Rietenauer era amico della famiglia di Alma Mahler e di Ida Gebauer. Ruth Stadelmann era l'editore di una raccolta di opere selezionate di Franz Werfel e probabilmente una conoscente di Adolf Klarmann.

1933 Agnese Ida Gebauer (1895-1977)Franz Werfel (1890-1945), donna sconosciuta e Alma Mahler (1879-1964).

1947 Frammento (Video, Tedesco, durata 00:56) Alma Mahler (1879-1964) e Agnese Ida Gebauer (1895-1977) in arrivo all'aeroporto di Tulln, Vienna (1947, base aerea di Brumowski).

1947 Alma Mahler (1879-1964) e Agnese Ida Gebauer (1895-1977) in arrivo all'aeroporto di Tulln, Vienna (1947, base aerea di Brumowski).

 

1952. New York. Alma Mahler (1879-1964) e Agnese Ida Gebauer (1895-1977).

L'unica lettera di Ida Gebauer indirizzata ad Alma Mahler (datata 1933) esprime amore e ammirazione in occasione di una visita. Una lettera ad Adolf Klarmann e sua moglie nel febbraio 1965 descrive l'esperienza di Ida del cerimoniale di sepoltura di Alma Mahler a Vienna e include una copia dell'annuncio di morte inviato da Anna Mahler.

La lettera indirizzata a Isolde Klarmann è una lettera di cordoglio per la morte di Adolf Klarmann, nel 1975. L'oggetto di Erich Rietenauer, indirizzato a Isolde Klarmann, è l'annuncio di morte (inviato dalla sorella di Ida, Frieda Burkart), che comunica la notizia di Ida la morte nel 1977 e la sua sepoltura a Vienna.

Oltre ai suoi ampi contributi accademici alla diffusione del lavoro di Franz Werfel, Adolf Klarmann, insieme a sua moglie Isolde Klarmann, intrattenne un'amicizia personale con Alma Mahler e Franz Werfel. La corrispondenza fino al momento della morte di Werfel, nel 1945, riflette le visite di Klarmann ad Alma e Franz in Austria e New York e talvolta dettagli sul lavoro attuale di Werfel. In 1 lettera a Gottfried Bermann Fischer del 1945 Werfel indica che Klarmann stava progettando un libro su Werfel ed esprime il suo apprezzamento e rispetto per la borsa di studio di Klarmann.

Poco dopo la morte di Werfel, una lunga lettera di Alma Mahler parla delle condizioni di Werfel negli ultimi giorni e delle circostanze della sua morte. Oltre alle notizie personali e alle espressioni di amicizia tra Alma Mahler e i Klarmann, la corrispondenza successiva prende i seguenti aspetti: la borsa di studio di Klarmann su Werfel (e il contatto con altri studiosi) e i suoi volumi modificati delle opere di Werfel (comprese le questioni di copyright), nonché le decisioni sui manoscritti di Werfel, compreso il suo romanzo incompiuto Cella e il suo ultimo romanzo, Stern der Ungeborenen, per il quale Werfel ha completato solo la prima stesura; la possibilità di adattamenti dell'opera di Werfel (Klarmann corrisponde con Paul Koretz e Saul Rogers nel 1948 sull'idoneità di alcune opere per adattamenti cinematografici o teatrali americani); e la disposizione dell'archivio di Werfel, così come la raccolta di materiali di Klarmann da e relativi a Werfel. In una lettera ad Alma dell'ottobre 1945 (copia carbone), Klarman acclude una bozza di traduzione inglese del saggio di Franz Werfel "Gustav Mahler". In una lettera del febbraio 1949 risponde ad Alma della sua lettura dei suoi diari in relazione ai suoi piani di pubblicare un libro di memorie.

Alcuni punti salienti speciali tra le lettere di Alma Mahler: 1 lettera del 1954 racchiude note manoscritte che Franz Werfel aveva dettato ad Alma nel 1938, riguardanti la seconda parte del suo romanzo Die Geschwister von Neapel; 1 lettera del 1961, che include un testamento autenticato, riguarda l'autorizzazione di Alma della figlia Anna Mahler a prendere decisioni dopo la morte di Alma sulla disposizione di tutti i documenti e manoscritti in suo possesso, alcuni dei quali sarebbero stati depositati presso l'Università della Pennsylvania (il documento conferisce ad Adolf Klarmann il diritto di prendere decisioni su tutte le questioni di pubblicazione attinenti ai lavori di Werfel, previa approvazione di Anna Mahler); e 1 lettera di Alma a S. Fischer Verlag nel 1962 riguarda la sua affermazione del suo ruolo decisionale esclusivo in una discussione in corso (tra l'editore, Klarmann e Alma Mahler) sulla possibile pubblicazione delle lettere di Werfel ad Alma.

Di seguito sono riportati alcuni elementi aggiuntivi inclusi: una stampa fotografica di un ritratto a carboncino di Franz Werfel di Lene Schneider-Kainer (1885-1971), del 1925 circa; copie di 2 saggi pubblicati di Adolf Klarmann, con dediche personali ad Alma Mahler: 1 su Franz Werfel ("Das Weltbild Franz Werfels," pubblicato sulla rivista Wissenschaft und Weltbild), datata 1954, e 1 ristampa non datata di un saggio intitolato "Psicologico Motivation in "Sappho" di Grillparzer (pubblicato sulla rivista Monatshefte); e un totale di 16 ritagli di giornale su Alma Mahler. 11 dei ritagli sono necrologi o altri articoli relativi alla morte di Alma, datati dal dicembre 1964 all'inizio del 1965; 1 è una lettera al direttore di Alma Mahler (con il titolo “Warum ich fernbleibe”) pubblicata su un quotidiano austriaco nel 1955; 1 è una recensione del libro di memorie di Alma And the Bridge is Love in Newsweek nel 1958; 2 sono articoli su Alma tratti dai giornali austriaci nel 1961; e 1 è un ritaglio non datato del New York Times, su una lettera di protesta relativa al rifiuto dell'Austria di regolare le richieste di riparazione con organizzazioni ebraiche, che è stata firmata da 4 importanti ex austriaci che erano diventati cittadini americani, tra cui Alma Mahler. Vedi anche il contenitore separato dei brevi lavori critici di Klarmann su Franz Werfel.

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: