Molto sobrio in tutto, re maggiore. Il primo movimento è in forma di sonata modificata, con un'introduzione sostanzialmente lenta. L'introduzione inizia stranamente con un ronzio di sette ottave negli archi su LA, con le ottave superiori suonate sugli armonici dei violini. Un motivo discendente a due note viene quindi presentato dai fiati e alla fine si stabilisce nel seguente schema ripetuto:

Questa apertura, nella sua natura minimalista e motivo discendente ripetuto, allude al primo movimento della Sinfonia n. 9 in re minore. Questo tema è poi interrotto da un materiale simile a una fanfara presentato prima nei clarinetti, e successivamente da trombe fuori scena, indicato nella partitura come "In sehr weiter Entfernung aufgestellt" (A una distanza molto lontana). Una lenta melodia viene suonata anche dai corni e il motivo discendente di due note viene accelerato nel clarinetto, imitando il suono di un cuculo. Questa apertura è molto fedele allo stile di Mahler, mettendo l'accento sui fiati e non più tradizionalmente sugli archi.

Movimento 1: Langsam, schleppend; Immer sehr gemachlich. "Frühling und Kein Ende!" (Primavera senza fine!). “Langsam! Schleppend! (Lento! Trascinamento!). 'Primavera e senza fine' (Introduzione e Allegro Comodo). L'introduzione descrive il risveglio della natura dal lungo sonno dell'inverno.

L'atmosfera si alleggerisce quindi per segnare l'inizio dell'esposizione e il quarto motivo discendente diventa l'inizio del tema principale. Questo materiale melodico viene riciclato dal secondo Lieder eines fahrenden Gesellen di Mahler, intitolato “Ging heut 'Morgen über's Feld”.

La melodia viene presentata per la prima volta nei violoncelli e trasmessa a tutta l'orchestra. Questa melodia si sviluppa in dinamica e alla fine viene suonata dall'intera sezione degli ottoni. Segue uno sviluppo, riportando materiale dall'introduzione, incluso il drone in LA, i richiami del cuculo nel clarinetto e il motivo originale. La ricapitolazione è contrassegnata da una nuova fanfara del corno francese e l'energia viene gradualmente accumulata come prima. Alla fine, il motivo a due note prende il sopravvento sulle misure finali, portando il movimento a una conclusione focosa e divertente.

I bar

  • 001-009 Langsam. Schleppend (Lentamente. Trascinando) Wie ein Naturlaut Tema dei quarti (Tema della natura).
  • 009-015 Più mosso Fanfara per clarinetto (Risveglio).
  • 016-021 Tempo I Tema delle quarte.
  • 022-027 Più mosso Tromba fanfara (Richiamo del risveglio).
  • 028-029 Tempo I Tema delle quarte.
  • 030-031 Più mosso Il cuculo chiama.
  • 032-035 Tempo I Melodia di corno lento e morbido.
  • 036-039 Più mosso Tromba fanfara.
  • 040-043 Tempo I Slow Melodia morbida per corno.
  • 044-046 Più mosso Fanfara di tromba e richiami del cuculo.
  • 047-058 Tempo I Motivo cromatico dei bassi e tema delle quarte.
  • 062-074 Tema della canzone.
  • 075-108 Musica dalla terza strofa della seconda canzone Lieder eines fahrenden Gesellen. Lied 2: Ging heut 'Morgen uber's Feld.
  • 109-135 Musica dal primo verso della seconda canzone Lieder eines fahrenden Gesellen. Lied 2: Ging heut 'Morgen uber's Feld.
  • 136-162 Gruppo finale (tratto dal motivo Tirili).
  • 163-206 Parte I: Nuova forma di introduzione (ora con ritardo graduale) senza uso di fanfare di clarinetto e tromba, con inserimento del motivo Tirili; preparazione del tema del violoncello.
  • 207-304 Parte II: 
  • 209-220 Fanfara tema delle corna.
  • 221-229 Tema per violoncello cantabile (funzionante come tema secondario).
  • 225-304 Affermazione rinnovata e sviluppo del motivo della canzone in colori cangianti, incluso il tema cantabile del violoncello.
  • 305-357 Parte III: Prefazione dell'inferno in previsione di un tratto del Finale (batt. 574-628).
  • 352-357 Innovazione: fanfare di tromba e segnali di fiati e corno.
  • 358-442 Ricapitolazione.
  • 443-450 Cod.

Guida all'ascolto

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: