Blicke mir nicht in die Lieder esplora un tema più insolito. Avverte l'ascoltatore di non essere troppo curioso sul processo di creazione e suggerisce che il poeta non si fida di indagare troppo: conta solo il lavoro finito, non come è stato realizzato. L'analogia fatta con il lavoro delle api nella seconda strofa fornisce a Mahler le basi per il suo immaginario musicale. Una breve introduzione stabilisce una sorta di perpetuum mobile con un sottile ronzio prodotto da un'orchestra di archi smorzati, senza contrabbasso, singoli fiati e un corno, insieme a un'arpa. Le due stanze sono varianti l'una dell'altra, ma la prima ha una riga in più, che ripete il testo dell'apertura. In questa ripetizione Mahler conserva il ritmo e alcune delle caratteristiche melodiche della sua prima frase vocale, ma lo sposta a un livello diverso e conclude con un movimento verso l'alto piuttosto che verso il basso.

Risultato Lied Ruckert 1: Blicke mir nicht in die Lieder.

“Blicke mir nicht in die Lieder” (Non guardare nelle mie canzoni) avverte l'ascoltatore di non essere troppo curioso sul processo della creatività artistica poiché conta solo il lavoro finito. L'analogia fatta con il lavoro delle api nella seconda strofa fornisce a Mahler le basi per la sua pittura musicale. Una breve introduzione stabilisce un movimento perpetuo con un ronzio sottile prodotto da archi smorzati senza contrabbasso, legni singoli e un corno.

Blicke mir nicht in die Lieder

Non guardarmi le canzoni!

Meine Augen schlag 'ich nieder,

Wie ertappt auf boeser Tat.

Non posso fidarmi di me stesso

Ihrem Wachsen zuzuschauen.

Non guardarmi le canzoni!

Deine Neugier ist Verrat!

Le api quando costruiscono le cellule

Non lasciarti nemmeno guardare

Schauen selbst auch nicht zu.

Se il ricco favo

Sie zu Tag gefoerdert haben,

Allora merenda davanti a tutti!


Guida all'ascolto

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: