Informazioni personali

Nome e cognome Maria Caroline Rosé-Schmutzer -
Nascita#1Data di nascita05-07-1909
Luogo di nascitaVienna
Coniuge#1NomeAlfred Eduard Rose
Morte#1Data di morte03-05-1999
Posto di morteLondra, Ontario, Canada

Informazioni aggiuntive

Maria Caroline Rosé-Schmutzer (1909-1999) (a sinistra) nella sua casa a London, Ontario.

In relazione a Gustav Mahler (1860-1911): Moglie di un figlio di una sorella (nipote).

  • Nato: 05-07-1909 Vienna.
  • Professione: ha lavorato presso il Wiener werkstatte.
  • Sposato: 05-10-1933 Alfred Eduard Rose (1902-1975).
  • Bambini: No.
  • Indirizzo: Sternwartestrasse 62-64, Vienna (Villa Schmutzer)
  • Morto: 03-05-1999 London, Ontario, Canada, 89 anni.

La famiglia Schmutzer vista da Maria Caroline Rosé-Schmutzer (1909-1999)

  • 1a. Ferdinand Schmutzer Sr. (nato il: 06-05-1833, deceduto: 17-03-1915, grafico) - Grandfather
  • 1b. Karoline Schmutzer-Kleindienst (nata: 16-07-1857, deceduta: 22-05-1926) - Nonna
  • 2a. Il professor Ferdinand Schmutzer Jr. (nato: 21-05-1870 Vienna, sposato: 07-04-1908 Vienna, deceduto: 26-10-1928 Nella sua villa, Vienna). Professore all'Accademia d'arte, pittore, incisore, incisore, fotografo. Viveva nella Sternwartestrasse. Fu educato all'Accademia d'arte di Vienna e dal 1894 al 1896 visse nei Paesi Bassi per studio. Ha viaggiato anche in Francia, Italia e Ungheria. Nel 1908 divenne professore di arte grafica presso l'Accademia d'arte di Vienna. Dal 1914 al 1917 fu presidente della Wiener Secession. Le sue opere più note sono i suoi ritratti di persone della società di Vienna. Nel 2001 la sua collezione fotografica fino ad allora sconosciuta è stata scoperta in un attico a Vienna - Padre
  • 2b. Alice (Lisl) Schmutzer-Schnabel (nata: 11-12-1884 Vienna, deceduta: 24-04-1949 Vienna, giornalista, poetessa, saloniera) - Madre
  • 3c Susanne (Susi) Peschke-Schmutzer (nata: 12-07-1911 Vienna, deceduta: 18-07-1991 Vienna, sepolta il 06-08-1991, scultore) - Sorella
  • 3d Moglie del professor Paul Peschke (nata: 26-08-1907 Vienna, sposata: 28-07-1945 Vienna, deceduta: 19-12-1991, sepolta: 28-01-1992 Vienna, scultore 84 anni) - Cognato
  • 3e Johannes Schmutzer (nato: 17-06-1913 Vienna Weinhaus, sposato 04-04-1937 Vienna, deceduto: 10-04-1958 Vienna) - Fratello
  • 3f Marito di Gertrude (Trude) (Elisabeth) Rosenbaum Schmutzer (nato: 03-07-1917 Vienna, deceduto: 08-09-1974 Vienna) - Cognata
  • Rosa Schmutzer (Nata: 05-04-1887, deceduta: 19-09-1933) - Zia (Sorella di suo padre)

Tomba della famiglia Schmutzer: Cimitero di Dobling, Tomba 42-9-8A.

Tomba della famiglia Schmutzer.

Vedi anche:

Villa Schmutzer (Sternwartestrasse 62-64)

Sternwartestrasse, XVIII, Vienna, Austria.

Villa Schmutzer (Sternwartestrasse 62-64)

Villa Schmutzer (Sternwartestrasse 62-64)

Villa Schmutzer (Sternwartestrasse 62-64)

Villa Schmutzer (Sternwartestrasse 62-64)

Villa Schmutzer (Sternwartestrasse 62-64)

Villa Schmutzer (Sternwartestrasse 62-64)

Villa Schmutzer (Sternwartestrasse 62-64)

Diario di Maria Rosé (1909-1999)

Schizzi biografici di Maria Caroline Rosé-Schmutzer (1909-1999) (Sig.ra Alfred E, Rosé):

1

I miei genitori erano il professor Ferdinand Schmutzer e Alice Schnabel che si sposarono a Vienna nel 1908.

Sono nata il 05-07-1909 la maggiore di 3 figli, due femmine e un maschio, Susanne e Johannes.

Poiché la nostra casa 62-64 Sternwartestrasse, progettata da mio padre e da un importante architetto Orley, non era finita quando sono nato, così sono nato in Beethoven Strasse. Erano presenti un famoso ginecologo e un'infermiera. Nessuno dell'alta società è nato in un ospedale, ma né in un sanatorio né a casa. Mi sono trasferito in casa quando avevo 9 mesi, mia sorella di 2 anni più giovane e mio fratello di 4 anni sono nati in quella casa. Mio padre a quel tempo era professore all'Accademia d'arte e in seguito divenne il decano di quell'istituto. Morì nel 1928 ancora abbastanza giovane per un attacco di cuore. Era un incisore molto famoso che ritraeva quasi tutti coloro che erano famosi, come Richard Strauss (1864-1949), Leo Slezak (1873-1946), il famoso tenore dell'Opera di Vienna, Albert Einstein, Pablo Casals, Arthur Schnitzler (1862-1931), che era un poeta e viveva di fronte a noi, Felix Salten (l'autore di Bambi), Sigmund Freud (1856-1939), che si dice sia il miglior ritratto che qualcuno abbia mai realizzato), Arnold Josef Rose (1863-1946), il primo violino della Filarmonica di Vienna, incarico che ha ricoperto per 57 anni. All'epoca non lo conoscevo, ma quando mi sono sposato è diventato mio suocero Alfred Eduard Rose (1902-1975) nel 1933. Realizzò anche un'incisione molto grande del Giuseppe Gioacchino (1831-1907) Quartett 1904, il famoso quartetto d'archi che era il quartetto che suonava prima che il Rosé Quartett fosse fondato e tenne il primo concerto il 22-01-1883. Hanno fatto molte prime esibizioni come Brahms, a volte con lui al pianoforte, Arnold Schönberg (1874-1951) "La verklärte Nacht", Bruno Walter (1876-1962), Hans Pfitzner (1869-1949), Erich Wolfgang Korngold (1897-1957) con lui al pianoforte, Alfred Rosé, Karl Weigl ecc.

2

Anche mio padre ha realizzato molti scenari paesi Bassi, uomini e donne nei loro costumi tradizionali e molti exlibrisis (segnalibri) per personaggi famosi che sono stati molto usati nel 20 ° e 30 ° con i loro nomi incisi sopra quindi se si presta un libro a qualcuno la persona saprebbe a chi restituire loro. Ha anche fatto molti dipinti a olio, scenari dei vecchi luoghi sul Donau, in Ungheria, Italia e Paesi Bassi, mia madre era una poetessa ha scritto alcune poesie che sono state pubblicate e numerosi articoli per il nostro giornale il Nuova stampa gratuita. Teneva un grande salone e tutti quelli che erano importanti, scrittori, attori, cantanti d'opera, tutti si incontravano nel nostro salone.

Ricordo ancora quando fu dichiarata la prima guerra mondiale. Avevo circa 4 anni, mia sorella 2 e mio fratello pochi mesi. siamo stati per l'estate sul Worthersee in Carintia, in Austria. Abbiamo soggiornato in un grande albergo e nel cuore della notte abbiamo dovuto fare le valigie e prendere il treno successivo in piena notte con la nostra balia e tornare a Vienna. Credo che fosse la fine dell'agosto 914 e si potevano vedere molti soldati. Ricordo anche che quell'inverno ebbi la mia prima pelliccia, una foca nera con un cappellino e ne fui molto orgoglioso.

In tutta la casa c'erano solo oggetti d'antiquariato. Tutti i mobili erano molto vecchi ea noi bambini non piacevano perché bisognava stare così attenti che nulla si interrompesse. Seduti sui mobili della nostra sala da pranzo si staccavano sempre delle coccarde e per questo fummo rimproverati. Mio padre ha fatto un dipinto di me davanti a una di quelle sedie quando avevo circa 5 anni ed è ancora appeso nella nostra sala da pranzo. Aveva una vasta collezione di vecchi piatti blu di Delft e tutt'intorno c'erano Crist, Madonne e Santi scolpiti in legno. Ogni stanza aveva una stufa di piastrelle olandesi, nell'atrio per un istante una verde con immagini bianche. Nella sala da pranzo uno bianco-rosa nel

Acquaforte Holland (Paesi Bassi) di Ferdinand Schmutzer Jr. (1870-1928).

3

decorazioni di ghirlande di fiori. In alcune delle camere da letto c'erano antichi rodiron. Alcuni di loro potrebbero essere sparati dall'esterno, come quello nella sala da pranzo da una scala di pietra. Se non era abbastanza freddo da riscaldare le 32 stanze, le usavano per riscaldare alcune stanze. Per lo più erano riscaldati a legna.

La nostra scala in legno a 2 piani che era la scala principale della casa proveniva da un vecchio mulino. Era tutto scolpito, con pannelli e molti pali su cui stava una Madonna lignea o un Santo. Alcune di queste figure erano completamente piene di piccoli insiemi come avevano anni fa i vermi che vivevano del legno. Poiché la scala principale era di legno, in caso di incendio doveva esserci anche un altro ingresso con una scala in pietra. Mio padre aveva progettato i camini ognuno di loro, e molti avevano una forma diversa.

Avevamo due camere per bambini, una per mio fratello l'altra per noi 2 ragazze. Ci hanno insegnato a casa i cinque anni della scuola elementare. Aveva un'insegnante donna che veniva ogni mattina per 3 o 4 ore. Nel pomeriggio abbiamo avuto una mademoiselle, che ha suonato con noi in francese e abbiamo dovuto imparare un sacco di grammatica che odiavo, ma doveva essere fatto perché dovevamo scrivere saggi. Avevamo anche molti compiti a casa dalle nostre lezioni mattutine e dovevamo scrivere tutto in grafia gotica. Molto tempo dopo abbiamo dovuto scrivere anche Blocca stampa. Abbiamo anche tenuto lezioni di ballo svedese. Quando avevo circa 7 anni e conoscevo l'alfabeto, ho iniziato con il pianoforte due volte a settimana. MIO fratello e mia sorella non erano molto interessati. Quindi non dovevano avere lezioni. Avevo una meravigliosa insegnante di pianoforte, la signora Seeburg e adoravo le lezioni e soprattutto mi piaceva esercitarmi sugli studi. L'ho avuta per molti anni e presto ho iniziato a suonare canzoni di Mendelssohn senza parole. Beethoven baggatellen e Clementi Sonatinen, ma Mozart non mi piaceva molto.

Acquaforte di Arnold Josef Rose (1863-1946) di Ferdinand Schmutzer Jr. (1870-1928).

4

Mi piaceva suonare il "Clavicordo ben temperato" di Bach e soprattutto le fughe, che più tardi, quando ho studiato organo, sono diventate di nuovo il mio compositore preferito. Avevamo 4 anni di scuola elementare e poi dovevamo iniziare con la scuola superiore. Poiché alle ragazze non era permesso unirsi ai ragazzi a scuola, ci hanno insegnato di nuovo a casa. Gli stessi insegnanti che la mattina insegnavano ai ragazzi. Le scuole hanno iniziato a 8 m fino alle 1.30:2. È venuto a casa dalle 5 in poi fino alle XNUMX:XNUMX. Tutti i giorni anche il sabato. Dovevamo avere tutte le materie che i ragazzi prendevano, oltre ai fondamenti anche latino, greco, chimica e algebra. Nella mia classe c'erano cinque ragazze. Una era la figlia di un famoso poeta, che viveva di fronte a noi, Lilly Schnitzler. Mio padre ha realizzato un'acquaforte di Arthur Schnitzler e mio cognato Paul Peschke ne fece un busto in bronzo che si trova in un parco vicino a noi. Arthur faceva lunghe passeggiate ogni giorno nello stesso parco. Quando ero più avanzato nel suonare il pianoforte e da adolescente suonavo molte sere con suo figlio Heinrich, duetti di piano e mi ha presentato anche Mahler e Bruckner Symphonies che abbiamo suonato a 4 mani. Heinrich Schnitzler divenne in seguito, dopo Hitler, un produttore cinematografico a Hollywood. 

A volte andavamo anche a scuola nel pomeriggio, quando le aule erano vuote, per assistere ad alcuni esperimenti di fisica e chimica. È durato circa 4 anni fino all'apertura di una palestra per ragazze. Poi abbiamo avuto per lo più insegnanti donne che imparavano anche disegno e disegno e spesso facevamo escursioni con la nostra insegnante di geografia in luoghi antichi intorno a Vienna che mi ingiungevano molto. Anche mia sorella potrebbe andare a scuola 2 anni sotto la mia classe.

Acquaforte di Sigmund Freud (1856-1939) di Ferdinand Schmutzer Jr. (1870-1928).

5

Alla fine dell'anno scolastico abbiamo avuto esami molto rigidi ma per fortuna avevo sempre una pagella molto perfetta. Il giorno in cui ricevevamo le pagelle era sempre il 5 luglio, il mio compleanno. Una volta che i miei genitori avevano invitato ottimi amici, era un poeta tirolese, Karl Schonherr e quando ha visto il mio biglietto mi ha dato 25 centesimi come apprezzamento per le mie azioni. Poi avrei dovuto andare per 2 anni al liceo (una scuola secondaria per ragazze). Il primo anno andava bene, ma nel secondo anno scoppiò un'epidemia di scarlattina e la scuola fu chiusa per il resto del trimestre.

Poi sono andato a una scuola di pulizie dove si imparava a cucinare, faceva disegni per il ricamo, imparava a fare modelli per sartoria. Questo è stato un corso di 2 anni. Poi sono andato a una scuola di sartoria. Ancora una volta abbiamo dovuto creare modelli per i nostri vestiti, imparato a usare una macchina da cucire elettrica. Ci è voluto un anno. Quando ho dovuto iniziare il mio apprendistato che ha richiesto 1500 ore. Sono andato a farlo in un negozio molto famoso "Farnhammer" sulla Karntnerstrasse nel centro di Vienna. Ricordo vividamente che dovevo fare una camicetta molto costosa. Quando ho dovuto stirare una delle maniche, il ferro doveva essere caldo per il materiale e l'ho bruciato. Ovviamente sono stato rimproverato e mi sono sentito molto male, ma fortunatamente avevano un pezzo di stoffa e hanno potuto tagliare un'altra manica. Per tutto quel tempo non ho trascurato la mia musica e ho preso lezioni di pianoforte con il Prof. Laffitt e ho iniziato l'organo con Franz Schutz al conservatorio. Spesso mi è stato chiesto di accompagnare un cantante o un violinista ai recital. A quel tempo avevo un'amica, una bravissima violinista Lissy Siedek e suonavamo molta musica da camera a casa come nessun altro, ma usavo il nostro pianoforte Bosendorfer.  

Acquaforte del quartetto delle Rose (con Arnold Josef Rose (1863-1946)) di Ferdinand Schmutzer Jr. (1870-1928).

6

A volte la sera, quando mia madre dava una grande serata nel nostro salone, personaggi famosi come Artur Schnabel, Richard Strauss, molti cantanti come Leo Slezak tenore tenuto alla Staatsoper di Vienna, Richard Mayr, Elisabeth Schumann con suo marito Carl Alvin e un molte attrici come Helene Thinig, i suoi due fratelli attori Hermann e Hans e il loro padre Hugo, Raoul Aslan, Otto Tressler e molti altri del Burgtheater.

Quando ero adolescente ricordo una storia in particolare. Rudolph Serkin nato nel 1903 e morto l'08-05-1991 mia madre aveva organizzato una serata per lui dato che era un prodigio del pianoforte. Il suo primo recital quando aveva circa 15 anni. È venuto in Kneepants e il pubblico nel nostro salone era semplicemente sbalordito. Ha suonato in modo meraviglioso. Il suo insegnante era un professore viennese Richard Robert, con il quale George Szell, mio ​​marito Alfred e più tardi ho preso lezioni da lui. In seguito mio marito ed io tenemmo una corrispondenza molto carina con Rudi, come era conosciuto in quel periodo. Gli ho scritto l'ultima volta per il suo ottantesimo compleanno e ho ricevuto una lettera ma poi non l'ho più sentito. Quando gli amici qui, gli Hachbornes hanno sentito che Rudi avrebbe tenuto un recital ad Hamilton e ha suonato per la prima volta memorizzato una Sonata per pianoforte Matinue. Hanno fatto in modo che andassimo con loro al concerto di Hamilton. Era un grande segreto e nessuno poteva dire a Rudi che saremmo stati lì. Al ricevimento poi, siamo stati messi in una stanza e quando Rudi è arrivato hanno aperto la porta e lui e Alfred si sono abbracciati e hanno parlato tra loro per tutta la serata. Non si erano più visti dai tempi di Hitler e nessuno dei due sapeva che ognuno di loro era vivo. È stata solo una meravigliosa sorpresa e una serata indimenticabile.  

7

Quando mio padre aveva un ritratto seduto a noi bambini non era permesso entrare nell'atelier. Quindi non abbiamo incontrato molte persone famose. Ma ne ricordo alcuni come Albert Einstein, Pablo Casals, ovviamente Arthur Schnitzler e Felix Salten, Leo Slezak dell'Opera e Maria Carmi una meravigliosa attrice che ha fatto il Miracle Play con Reinhard a Berlino. Nella mia giovinezza la famiglia era molto amica della famiglia Korngold. Il padre Julius Korngold era il critico musicale della nostra Freie Presse e suo figlio un meraviglioso, che componeva già quando aveva 6 anni e ovviamente suonava molto bene il pianoforte. Mio padre ha fatto un'acquaforte di Giulio e così le due famiglie sono diventate molto amiche. Erich Wolfgang Korngold che più tardi, quando si è sposato, ha vissuto a circa 2 isolati da noi e trascorriamo molte estati insieme ai loro due figli in Carintia sul Worthsee. Erich dopo che Hitler è andato con la famiglia. Il padre (era morto nel frattempo) a Hollywood. Nel 1934 Reinhardt portò un cambio di fortuna imprevisto a Erich Wolfgang Kornglod per girare “A Midsummernights Dream. Ha invitato Korngold a unirsi a lui. Riconoscendo l'approccio innovativo di Icorngold alla musica da film, i fratelli Warner lo hanno esortato a rimanere in studio. Alla fine ha accettato un contratto che lo obbligava a realizzare solo 3 film di sua scelta ogni 2 anni. Con la libertà di tornare a Vienna per almeno 6 mesi all'anno. Nel 1938 vi si stabilì definitivamente. Ben presto divenne il compositore cinematografico più noto di Hollywood. Il suo "Anthony Adverse" da solo conteneva innumerevoli temi originali. Morte di Korngolds per emorragia cerebreale nel 1857 l'interesse per la sua musica ebbe successo. Dato che mio marito ha lavorato con Reihardt per molti anni a Berlino, Korngold e lui sono diventati amici di lunga data.

8

Dopo aver completato le mie 1500 ore di apprendistato, oltre ai miei studi di musica, ho dovuto frequentare la scuola di cucito per ottenere i miei master. Ci sono volute 2000 ore. Abbiamo dovuto disegnare abiti e biancheria intima e creare il modello per loro. Ho dovuto ricamare molto per imparare diverse versioni di punti e bordi. Per ottenere il diploma dopo queste 2000 ore, ho dovuto disegnare un vestito e completarlo in 1 giorno. Ricordo una stoffa di seta stampata rossa, che aveva una sottogonna su cui c'erano 3 volants plissettati molto fini. Le maniche erano lunghe e la scollatura molto complicata. Abbiamo dovuto modellarlo alla fine della giornata e quasi tutti hanno incontrato una grande approvazione. Pochi giorni si è svolta la grande cerimonia e ho ricevuto il diploma dal design stupendo con la "M" di Maria stampata in rosso e oro, le altre lettere in nero e oro. Misura 15-25 pollici e le ghirlande sono tutte a fiori. Era circa il 1923 o il 1924.

Quasi tutti hanno visto una foto del nostro imperatore Francesco Giuseppe I. Questa mattina c'è stato un discorso generale che passeggiava per casa nostra ogni giorno per molti, molti anni. Assomigliava esattamente all'imperatore, secondo la sua faccia avrebbe potuto essere un fratello, aveva lo stesso bianco, le basette portavano il bastone dietro la schiena, aveva tutte le medaglie colorate appuntate sul cappotto e indossava sempre guanti bianchi come l'Imperatore. Ho continuato a studiare l'organo, il pianoforte, la composizione e il contrappunto e c'è solo 1 composizione rimasta un po 'per pianoforte. La sera, quando c'era un bel concerto, andavo sempre con alcuni amici o colleghi molto musicisti e ognuno di noi aveva i nostri spartiti tascabili (spartiti di Eulenberg) e leggeva la musica per tutto il concerto.

9

Eravamo particolarmente affezionati alle sinfonie di Bruckner e a tutto ciò che riguarda Beethoven e sapevamo quasi tutto a memoria. La maggior parte dei miei amici erano bravissimi ballerini di valzer, cosa che amavo e così andavamo a fare molte cose durante il carnevale. Alcuni di loro erano balli in maschera con una maschera ed è stato molto divertente non essere riconosciuti dai tuoi amici. Abbiamo anche suonato e ballato un sacco di walz con una vera orchestra. In una delle mie lezioni c'era Herbert von Karajan che era un bravo ballerino sul ghiaccio, quindi quando non c'era un concerto, volevamo andare a fare musica.

Alcune volte ho aperto il Ballo della Filarmonica di Vienna nella grande Vienna Music Vereinssaal splendidamente decorata con Paul von Hernried (in seguito ha cambiato il suo nome in Paul Henreid ed è diventato un attore cinematografico a Hollywood). Era molto alto e un ballerino di valzer eccezionale. Tutte le ragazze dovevano avere bellissimi abiti lunghi bianchi e lunghi guanti di pelle bianca e scarpe bianche. Sul rist era appeso un taccuino con i numeri dei balli per apporre i nomi di quel particolare ballo. All'Opera il primo è stato il grande Redoute con i ballerini mascherati che è stato molto divertente. Successivamente è diventato il grande ballo dell'Opera. parecchi anni prima che incontrassi Alfred, Richard Strauss lo aveva ingaggiato all'Opera, Pauline Strauss, la moglie di Richards chiese ad Alfred se voleva aprire il ballo con lei, e Alfred era molto orgoglioso di averglielo chiesto. Non era un ballerino molto bravo.

A casa avevamo moltissimi giovani soprattutto la domenica pomeriggio. Erano per lo più i figli dei nostri amici genitori. Vennero per il tè e rimasero per una cena leggera. Eravamo già conosciuti in un certo cinema dove abbiamo ordinato dai 20 ai 30 biglietti e siamo andati tutti al cinema. C'erano anche molte feste e feste di compleanno tra amici. In una delle grandi case il padre dei suoi 2 figli aveva sempre qualcosa di speciale.

10

Era un uomo molto alto e pesante. A una festa era vestito come una bambola cinese. A un'altra festa era avvolto in carta di grandi dimensioni e legato come un grande pacco con dei fili tutt'intorno e uno speciale francobollo. Il buttafuori e l'autista lo hanno portato dentro dal garage. La famiglia era una delle poche persone che aveva un'auto elettrica. Ci devono essere stati circa 25 bambini e ci siamo divertiti molto a scartarlo. Ci sedemmo tutti intorno a un tavolo ovale molto grande, mangiammo cioccolata calda e ovviamente una torta al cioccolato molto grande. Ricordo che mio fratello tornava a casa in lacrime e piangeva di non aver mangiato niente, perché gli era mancato non ricordo ma forse ha rifiutato tutto.

Un maggio abbiamo avuto un ballo di maggio nel nostro giardino. Noi ragazze avevamo dei bei vestiti di taffetà, uno rosa e uno verde, e un fiore sui nostri capelli corti. Al centro del giardino c'era un grande palo con nastri di diversi colori legati in cima. Ogni ragazza ha preso un nastro e lo abbiamo avvolto correndo attorno al palo finché non è stato coperto tutto. Schubert ha scritto la “Drei Maderl Haus” ma dato che eravamo solo in due la festa si chiamava “Zwei Maderl Haus” la casa delle 2 ragazze, era un ballo di maggio.

Ero il figlio prediletto di mio nonno Theodore Schnabel. Aveva un'attività in conceria di cuoio. Ogni domenica veniva con una speciale borsa di pelle nera in cui aveva tutti i tipi di delicatezza, specialmente la lingua affumicata e tutti i tipi di Salamina che tutti in famiglia hanno goduto per tutta la settimana. Ha anche portato del vino speciale dalla regione vinicola del Donau principalmente da Durnstein. Questo era a circa 80 km lungo il fiume, un bellissimo villaggio antico con una vecchia chiesa gotica e le sistemazioni incontaminate intorno. Quando eravamo bambini i nostri genitori ci portavano a Pasqua e Pentecoste e tutti a fare l'estate lassù. Lo scenario era così incantevole che tutti i

11

famosi pittori sono andati lassù. Ovviamente essendo lassù da tanti anni conoscevamo tutti, il sindaco, il fornaio, i vignaioli e ovviamente i proprietari dell'Hotel e il loro grande vigneto. Conoscevamo tutta la famiglia Thirie da molti anni, anche il cameriere principale e il cameriere del vino. La vecchia signora Thirie e sua figlia Susi erano cuochi meravigliosi e la loro zuppa di gnocchi di fegato e dessert speciali come gnocchi di albicocche con un sacco di briciole di pane imburrato in cima, o le loro crepes con marmellata di albicocche erano semplicemente meravigliose, i viticoltori in cima c'erano grandi audaci e una vecchia rovina dove Richard Lionhart era tenuto come prigioniero. Gradini di cobelstone molto irregolari salivano sulla collina. A Pasqua i miei genitori portavano le uova di Pasqua su per le colline e le mettevano nascoste tra le rocce. Il terreno era coperto di fiori primaverili, a volte un'intera sezione era blu con Leberblumchen (fiori di fegato) o cowslips, era solo una foto e ci siamo divertiti molto anche a trovare dei regali dove erano nascoste le uova. Quello che non ci piaceva era che dovevamo fare lunghe passeggiate, a volte intorno a una grande curva del Donau per arrivare al villaggio successivo, ma poi siamo stati ricompensati e abbiamo preso il piroscafo. Da Durnstein attraversando a Rosatz è andato un traghetto della funivia che abbiamo preso abbastanza spesso per camminare nelle montagne boscose per raccogliere diversi tipi di funghi.

Ricordo di essere stato svegliato due volte durante il soggiorno a Durnstein e anche a Spitz sul Donau durante la notte perché c'erano fuochi molto grandi e molte case rase al suolo, i bambini avevano giocato con i rnatch. Lo vedo ancora davanti a me e da quel momento ho molta paura degli incendi. Mio padre con tutti i suoi amici pittori dipingeva molto lassù e faceva anche alcune acqueforti e scetch a matita. In occasioni speciali gli uomini e le donne indossano i loro meravigliosi costumi con grandi cappellini dorati e il loro bellissimo

12

i cappellini dorati e le camicette e i grembiuli ricamati colorati. Il vino veniva coltivato su terrazze autoprodotte fino alle rocce. C'erano spaventapasseri dall'aspetto piuttosto interessante. Ad alcune piacevano le donne, altre a contadini con indosso la vecchia stoffa scartata, teste con la faccia addosso o un vecchio cappello, altre ancora piuttosto artistiche. Nell'autunno, quando avveniva la vendemmia, le uve venivano messe in grandi botti di legno e gli uomini e le donne le pigiavano con i piedi fino a quando non usciva il succo. Le pelli ben pressate venivano poi utilizzate per nutrire i maiali. Nessuno che avesse nulla da fare in vigna era ammesso, ma dopo la vendemmia a grandi e piccini è stato permesso di raccogliere, la cosiddetta "ondata di Welferl", le ultime 2 o 3 uve che erano ancora sui rami e questo era molto di divertimento.

Quando mio nonno a cui ero così affezionato è morto mia madre voleva consolarmi e mi ha mandato con un mio carissimo amico che era un po 'più grande di me e parlava correntemente il francese, anche il mio francese non era male, per 10 giorni a Parigi. Abbiamo alloggiato in una pensione molto carina dove abbiamo incontrato 2 simpatici ragazzi. Ci hanno preso in simpatia, il suo nome era Margareth, in tutti i posti interessanti. Siamo andati all'Opera e abbiamo visto Gounods Faust, al Folly Bergere e in molti altri posti c'erano programmi di varietà molto buoni, sulla torre Eifel, al Louvre, in gite in barca sulla Senna, e siamo anche andati molto di posti c'erano buone orchestre di ballo e ballato fino a tarda notte. Ci hanno viziati molto nel portarci in posti dove mangiare molto famosi e buoni. Quando siamo dovuti partire, ognuno di noi ha ricevuto dal nostro baux un meraviglioso mazzo di fiori. Era la mia accompagnatrice, ma ci siamo divertiti tutti insieme.

13

Non si è mai sposata e dopo Hitler l'ho persa. Quando è tornata a Vienna dopo la guerra è andata a trovare mia sorella e le ha detto che viveva a Nizza, in Francia. mia sorella le ha dato il mio indirizzo e ci siamo ricontattati. Era una traduttrice francese e inglese per molte persone molto famose e interessanti, attori cinematografici. Politici e ha tradotto interi libri per poeti. In seguito si è trasferita in una casa per anziani a Nizza e siamo rimasti in contatto, fino al 1990 quando una lettera che le avevo scritto mi è stata restituita con le parole "Sconosciuta".

Mio padre, ancora giovanissimo, morì nel 1927 e mia madre ci portò 3 bambini in Italia a Porto Rosa. Noi ragazze siamo stati benissimo con 2 marinai, che parlavano abbastanza correntemente il tedesco. Ci hanno davvero viziati, ogni giorno abbiamo ricevuto i fiori più belli e ci hanno portato in giro con la loro nave in diversi porti della costa italiana e ogni sera abbiamo cenato o sulla nave o mia madre li ha invitati e poi siamo andati a ballare.

Mia sorella, dopo aver insegnato a casa fino all'età di 14 anni, fu ammessa all'Accademia d'arte per studiare scultura. Era una giovane di grande talento, una delle più giovani all'Accademia d'arte. Lì conobbe un giovane scultore, il suo più anziano di 4 anni. Paul Peschke. Era un uomo molto timido, non veniva mai alle nostre feste la domenica, ma Susi non guardava mai un altro uomo. Ovviamente aveva anche molti amici come me, ma niente di grave. A causa delle regole di Hitler non potevano sposarsi fino al 1945. Hanno due figli, il più grande è un fotografo televisivo, Toni Peschke, l'altro Matthias è un Diplome Ingenieur e ha già ottenuto 6 prezzi statali per le sue inversioni, Toni ha fatto un film del suo “Zeit der Rache” (Time of Vengeance) le esperienze di un pastore di 10 anni che ha lasciato Vienna ma è tornato per vendicare il padre ucciso in un incidente stradale. È stato eseguito nel gennaio 1992 a Vienna.

14

Sia Susi che Paul divennero sculture piuttosto famose. Paul è noto per molte persone famose. Busti come Arthur Schnitzler, che si trova in un parco vicino a casa nostra, dove Schnitzler ha preso le sue stroles, l'ex presidente dell'Austria Kirschschlager, Gmeiner, l'uomo che è stato influente nell'apertura di diversi parchi giochi e case per bambini e oltre a molti altri uno dei miglior busto di Sigmund Freud che un nostro amico vuole donare a Israele.

Susi realizzò molti ornamenti in legno e metallo per decorazioni di scuole ed edifici ufficiali, grandi animali per campi da gioco per bambini e dipinse anche ritratti e realizzò alcuni busti. Dopo aver incontrato mio marito, ha realizzato un busto in bronzo a grandezza naturale di mio suocero Arnold Rosé, che andrà nella stanza Mahler-Rosé dell'Università dell'Ovest dell'Ontario. Nel 1989 ha ricevuto in un'impressionante Cerimonia presso il Municipio la Croce d'Oro della città di Vienna.

Qualche anno fa ha subito due gravi attacchi di cuore, in uno è stata per un po 'completamente paralizzata, ma si è ripresa completamente. Ovviamente non poteva fare quel lavoro pesante come martellare nel rame le 12 stazioni della 6a croce o fare un'altra fontana Babtismal o scolpire un Cristo sovradimensionato, quindi passò alla creazione di bigiotteria in rame, fece bellissimi glaces e li cuoceva in lei proprio killen. Si prendeva cura della grande casa, dava grandi feste sociali e faceva da sola tutto il pane. Doveva anche fare tutte le operazioni bancarie, fare la spesa e fare tutto per Paul dato che non andava mai da nessuna parte se non doveva essere. Susi aveva la sua macchina, hanno fatto bei viaggi dappertutto. Paul non guidava e ogni fine settimana andavano nei boschi viennesi e facevano lunghe passeggiate.

15

Mia madre ed io siamo andati insieme a molti concerti. Abbiamo avuto sconti per il Symphoniker e il Wiener Philharrnonik. C'erano sempre 2 concerti tenuti al Vienna Musik Vereinssaal. e sempre esaurito. C'era 1 sabato pomeriggio alle 3 in punto la cosiddetta prova generale e una domenica mattina alle 11 in punto. Ho sentito molti direttori ospiti come Furtwangler, Knappertsbusch, moltissimi concerti con Toscanini, Richard Strauss, Carl Alvin, Carl Bohm e naturalmente Richard Strauss e molti altri. Siamo andati principalmente la domenica mattina. Il mio futuro suocero Arnold Rosé, che allora non conoscevo, nonostante mio padre Ferdinand Schmutzer ne avesse fatto un'incisione, nacque a Jassy, ​​in Romania, nel 1863. Fece il suo debutto a Leipzig Gewandhaus nel 1879. Ha eseguito un nuovo Concerto per violino di Karl Goldmark il 10 aprile 1881 con grande successo e il giorno successivo è stato fidanzato per essere il maestro di concerto della Filarmonica di Vienna, un incarico che ha ricoperto per 57 anni.

Una volta siamo andati a un concerto domenica e avevamo dei posti in un palco. Ho notato che due palchi più in là sistemavano una signora molto distinta, un giovane e una persona anziana. Più tardi abbiamo scoperto che era la scatola Rosé. Nel paterre c'era un altro giovane ei due si facevano continuamente dei segni guardandoci sempre. Non li abbiamo incontrati. Una settimana dopo andammo di nuovo e ci sistemammo alle pattere sotto il Rosé Box, dove si trovavano la signora e lo stesso giovane, ma con loro c'era un'altra persona anziana che sapevamo era Doktor Phoebus Tuttenauer. Andò in Inghilterra dopo Hitler e divenne un pittore piuttosto famoso. Era un dermatologo e un nostro buon amico. Di fronte a noi c'era di nuovo questo giovane ei due stavano facendo di nuovo dei segni verso di noi. Era Alfred con sua madre Justine Rosé e come ho scoperto in seguito che non sarebbe mai andata a

16

concerto senza avere un medico con lei. Era la sorella maggiore di Gustav Mahler e si prese cura di sua sorella e dei suoi fratelli dopo la morte dei genitori di Mahler. C'erano 12 o 13 bambini ma molti morirono durante l'infanzia, c'erano circa 5 o 6 fratelli. Uno di loro Otto era un musicista abbastanza bravo ma si è suicidato in tenera età. La sorella Emma che era la prossima a Justine sposò il fratello di Arnold Rose Eduard. Era un violoncellista, che suonava anche alla Filarmonica di Vienna e quando Arnold fondò il Rosé Quartett nel 1882 lo accolse. Il Quartett esisteva da oltre 50 anni con membri diversi e anche dopo Hitler, quando Arnold andò a Londra, l'Inghilterra continuò con il suo L'ultimo violoncellista Friedrich Buxbaum per i concerti di mezzogiorno che la pianista Myra Hess aveva fondato per alcuni anni Eduard Rosé è stato il primo violoncellista della Boston Symphony Orchestra. Il figlio maggiore è nato Ernest Rosé ed era originariamente un cittadino americano. In seguito è stato un attore in Germania e dopo Hitler era con la Voce dell'America ”e ha vissuto a Washington. L'altro figlio Wolfgang era un pianista nato in Germania mentre Eduard era il violoncellista della Filarmonica di Berlino. Wolfgang ha accompagnato il violinista Kuhlenkampf, il violinista polacco Bronislav Hubermann e successivamente in America Odnoposoff con il quale è venuto anche qui al Grand Theather per un concerto. Mahler aveva insistito affinché a tutti i suoi fratelli e sorella Emma venisse insegnato inglese e francese, lui stesso parlava inglese e francese.

Justine stava male. Così, quando il dottor Tuttenauer ci ha salutato, Alfred ha chiesto chi eravamo, ha chiesto al dottor Tuttenauer di essere presentato a noi. Così nell'intervallo sono scesi e li abbiamo incontrati nel mezzo dell'aile.

17

L'ho invitato una domenica alle nostre feste e gli ho anche detto che il giorno dopo sarei partito per Budapest, in Ungheria. Il figlio del sindaco che avevo conosciuto durante il nostro soggiorno estivo in Carinzia mi aveva invitato a visitare lui e i suoi genitori nell'ottobre 1932. Si interessava a me e ho trascorso 5 giorni meravigliosi, vedendo questa bellissima città. Alfred non mi aveva mai perdonato per essere stato così scortese con lui solo pochi minuti dopo averlo incontrato. Gli ho chiesto di chiamarmi il prossimo fine settimana e di venire al tè la domenica pomeriggio. Ovviamente non ha mai chiamato. Così l'ho chiamato il fine settimana successivo e l'ho invitato e gli ho detto che sarebbe venuto anche il dottor Tuttenauer e ha accettato. Era venuto davvero ma il dottor Tuttenauer aveva chiamato. Quindi eccolo qui senza il supporto del suo amico Dr. che incontrava tutte queste nuove persone ed era molto timido. Così abbiamo parlato insieme e in quel momento ho avuto una brutta tosse. Ha detto che gli sarebbe piaciuto incontrarmi il giorno dopo durante l'ora di pranzo in una pasticceria e portarmi una tosse dicine. Ci siamo incontrati da quel giorno in poi ci siamo incontrati da qualche parte ogni giorno. A quel tempo era direttore della Vienna Peoples Opera e dello State 0pera e io lo andavamo a prendere spesso dopo le esibizioni. Oppure siamo usciti da qualche parte a cena in posti dove non avremmo incontrato nessuno che ci conoscesse per fare rapporto a mia madre, per parlare insieme per un po '. Ho dovuto inventare un sacco di storie, che stavo andando a un concerto o che andavo a suonare sul ghiaccio o che mi stavo esercitando. A casa eravamo molto severi e dovevo essere a casa non più tardi delle 10. 30 PM Quindi dovevamo prendere un taxi per tornare a casa per stare insieme più a lungo o tornavamo a casa da un parco solo per stare insieme più a lungo. Non gli era mai stato permesso di entrare in casa la sera quando mi riportava a casa.

18

In quel periodo avevo imparato anche a fare i guanti. Così ho fatto dei guanti di pelle di maiale per lui e per me per il Natale del 1932 e mi ha regalato la 3a Sinfonia di Mahler per 4 mani che abbiamo suonato più tardi ed è così che mi ha presentato Mahler. Sapevamo di camminare sempre mano nella mano, anche qui a Londra. Così una volta un conoscente di mia madre ci aveva visti, con indosso guanti dello stesso colore, passeggiando per il centro. Lo ha riferito a mia madre e le ha chiesto se Maria e Alfred sono fidanzati?

Alfred Eduard Rose (1902-1975) a quell'ora la mattina non si alzava mai presto. Ma il giorno del mio compleanno, il 05-07-1933, si è alzato molto presto per essere alla festa di compleanno e voleva sorprendermi. Ma mia madre ha rovinato l'idea, è venuta in camera mia e ha detto di alzarsi Alfred è già qui. Quindi era piuttosto deluso ma mi ha portato un anello d'oro, come una fede nuziale, non un diamante come si fa qui. Era inciso con entrambi i nostri nomi e la vera data del nostro fidanzamento il 28-06-1933, avevo incontrato la famiglia Rosé Arnold e Justine e la loro figlia Alma subito dopo aver incontrato Alfred, mi hanno invitato spesso. Alma, che era un'eccellente violinista, a quel tempo era sposata con un violino Chech Virtuoso Vase Prihoda. Arnold Rosé è rimasto molto colpito dal suo modo di suonare e soprattutto dal suo trillo. Avevano una bellissima tenuta chiamata Zarrebie in Cecoslovacchia. Alma ci ha invitato e abbiamo trascorso alcuni giorni molto belli lì. Era una bella, grande casa vicino a un fiume e noi andavamo laggiù a vedere le tante anatre molto colorate che nuotavano intorno, Alma era una brava cuoca e preparava ottimi pasti ma spesso andavamo in alcuni ristoranti con la sua adorabile, grande Mercedes-Benz. Era un Racwu. Le strade non erano molto buone e c'erano molte pozze d'acqua nelle strade. Avevo sviluppato un fortissimo mal di denti arido così Vasa e Alma presero

19

noi a Praga o qualche farmaco. L'auto aveva una capote rimovibile con queste barre d'acciaio molto pesanti. Eravamo seduti dietro. Mentre andava a grande velocità non ha visto un grande buco nella strada, oltrepassandolo ha gettato la testa di Alfred contro una delle barre d'acciaio ed è quasi svenuto, e io in alto. È stato terribile ma non ha rallentato. Siamo andati a Praga, abbiamo preso le medicine, ma Alfred ce la faceva a stento. Quando siamo tornati è andato a letto con un grosso taglio in cima alla testa, Alma aveva preso un costosissimo trouseau da matrimonio di materiale pregiato con meravigliosi ernbroidery fatti a mano. Vasa era un villano con pochissima educazione e nessuna comprensione per le cose belle. È andato a letto su queste bellissime lenzuola e blanquet con le scarpe. Siamo partiti dopo pochi giorni. Fu nella tarda primavera del 1933, Alfred aveva degli ottimi amici, Gert e Lilly Luithlen con i quali stavamo insieme un bel po '. Avevano una casa estiva vicino a Grein nell'alto Donau e ci hanno invitato per luglio. Una sera abbiamo preso lo Steamship, ci sono volute circa 14 ore per arrivarci. Hanno dovuto venirci a prendere con un motoscafo da Grein un po 'lungo il Donau fino a un grazioso paesino. La casa era abbastanza grande, arredata con gusto e molto confortevole. Aveva una porta d'ingresso molto stretta. Una volta che ci siamo messi sul gradino della porta durante un temporale molto brutto. Non pioveva molto forte ma tuoni e fulmini erano pessimi. Una volta, dopo un grande fulmine e un terribile schianto di Tuono, Alfred saltò e andò con la testa contro la trave e colpì la testa nello stesso punto in cui era in macchina. Questa volta è svenuto davvero, è caduto e ha avuto un grosso taglio che sanguinava. I mal di testa in seguito furono molto forti.

20

Bene, dopo di che siamo rimasti altre 2 settimane e poi abbiamo riportato lo Steameship a Vienna. In autunno Alfred iniziò con il suo insegnamento al Vienna Peoples Conservatory e con i suoi lavori all'opera e io dovevo iniziare a lavorare sui preparativi per il matrimonio. Bisognava scegliere la biancheria ed i ricami, comprare l'argento, i vassoi d'argento, le porcellane e gli utensili da cucina. È molto diverso dal modo in cui è fatto qui, dove la Sposa sceglie il suo argento e la sua porcellana, un negozio ha una lista dove chiunque lo desideri, può acquistare un posto per la tavola d'argento o un posto per la Cina scelta. Mia madre doveva comprare tutto.

Avevo una ragazza che ha disegnato il mio abito da sposa e l'ha realizzato e ha anche realizzato il mio vestito per la vigilia di nozze, che si è tenuta al Two Story Apartment al Rosés.

Il mio vestito per quella sera era fatto di un crêpe color pesca con una cascata dello stesso colore in raso, che iniziava piccola in vita e scendeva fino al pavimento nella parte posteriore, che diventava sempre più ampia verso la fine. Non aveva maniche dello stesso colore Satin Belt con una grande fibbia Rihnestone sul davanti. Mia madre mi aveva regalato una lunga collana di perle intrecciate che indossavo. Gli orecchini non erano di moda. Justine Rosé mi ha regalato una bellissima spilla ovale che era fatta di Quarzo bianco, circondava i miei Diamanti più piccoli e più grandi e nel mezzo c'è una grande Perla bianca circondata anche da piccoli Diamanti. Mi piace moltissimo. Mio marito mi ha regalato un bellissimo braccialetto largo mezzo pollice, infilato su un filo di platino in un motivo di perle. La chiusura è una fibbia in platino, come una fibbia della cintura con un polo fatto di piccoli diamanti.

21

I Rosés avevano un soggiorno molto ampio con un pianoforte a coda, una grande sala da pranzo e una cucina abbastanza grande e una sala al primo piano e una scala a chiocciola che avevano costruito per andare al secondo piano dove c'erano 3 grandi camere da letto e il bagno (Casa Arnold e Justine Rose 5 - Pyrkergasse n. 23 (1911-1939)). Uno era usato ogni volta che erano a Vienna da Vasa e Alma Prihoda, uno grande per Arnold e Justine e nel mezzo c'era uno più piccolo che Alfred usava finché viveva a casa. Quando l'ho incontrato aveva un appartamento non molto lontano dall'opera Volks (Opera dei popoli) dove era in quel momento il direttore. I Rosé avevano due servi, Mizzi la cameriera che faceva anche da infermiera per Justine e le faceva le iniezioni e le medicine di cui aveva bisogno, e la vecchia Manina che prima era la tata dei bambini quando erano piccoli e poi era la cuoca. Ogni volta che Arnold non era impegnato all'Opera o ai concerti, davano feste piuttosto grandi ei 2 servi preparavano tutti questi meravigliosi pasti. Quando eravamo fidanzati venivo spesso invitato e incontravo artisti, cantanti, direttori anche attori e poeti molto interessanti. Ho incontrato molto spesso Franz Werfel, allora marito di Alma Mahlers, Furtwangler, Knappertsbusch e naturalmente Arturo Toscarini e sua moglie Karla, Richard Strauss e sua moglie Pauline, Carl Alvin e sua moglie Elisabeth Schumann, Clemens Krauss a quel tempo Direttore dell'Opera, il tenore Leo Slezak, i pianisti Arthur Schnabel e Rudolpf Serkin e molti altri. Per la vigilia di nozze c'erano la sorella di Alfred alma, suo marito Vasa era fuori città, i Werfels, Arthur Schnitzler, mia madre, Heiririch Schnitzler, figlio di Arthurs che era un mio grande amico con cui ho suonato molte sere a Duetts, ottimo amico di Alfred chi era il giorno dopo il miglior uomo un ungherese Jeno Scholt e il prete che ci ha sposato il professor Hans Hollensteiner.

22

Quando Gustav Mahler accettò di diventare il direttore dell'Opera di Stato di Vienna, una proprietà che mantenne dal 1897 al 1907, dovette diventare cattolico, cosa che aveva sempre voluto fare. Quindi mia suocera Justine si rivolse anche al cattolicesimo in quel momento. Alfred e Arnold sono diventati cattolici negli anni '1930, non è passato molto tempo prima che ci sposassimo.

Il giorno del nostro matrimonio era il 05-10-1933, era una bella giornata di sole calda e non avevamo bisogno di cappotti. Ci siamo sposati alle 12.30 in una piccola cappella della chiesa Augustnier, in centro. Mia madre, mia sorella e mio fratello, che mi hanno tradito. La mia ragazza, l'amica di Alfred, l'ungherese Jeno Scholt, Arnold e Justine, non sono sicuro che Alma Rosé fosse lì o in tournée. Nella cappella c'erano alcuni amici della mia famiglia, Alma Mahler-Werfel e Franz Werfel ed entrambe le cameriere dei Rosés. Le nostre due cameriere e la cuoca erano troppo impegnate per preparare il pranzo di nozze che si tenne nella nostra grande sala da pranzo nella Sternwartestrasse. Il tavolo è stato tirato fuori per ospitare 14 persone. È stata usata la bellissima Cina Meissen della mamma, tutti i diversi Cristal con la stessa bella incisione incisa e i grandi tovaglioli erano in piedi in un punto. C'era una meravigliosa composizione floreale nel mezzo. La grande cena è stata preparata dalle 2 cameriere e dal cuoco.

In un'altra stanza c'erano tutti i regali che ho ricevuto, ben sistemati. Un intero Teewagon con bellissimi bicchieri e bottiglie da cocktail indecenti, un grande specchio da tavolo Vanity in una cornice d'argento, che uso ancora, tutti i tipi di altri bicchieri da cocktail, un estintore Augarteh Porcelan con un bel dipinto e in piedi su un anello d'oro. Aveva una lampada all'interno ma l'abbiamo tolta poiché il cablaggio elettrico non funzionava con la nostra corrente.

23

Uno dei nostri regali preferiti erano 4 candelabri, Meissen China, che abbiamo ricevuto dalla cantante Elisabeth Schmumann. Quando abitavamo a Cincinnati li avevamo in piedi sotto due piccole finestre sul lato della mensola del camino. Avevamo sempre delle candele, ma un giorno è passato un camion o il sole ha ammorbidito le candele, sono cadute sul pavimento. 2 di loro erano completamente rotte, le altre 2 hanno scheggiature rotte, ma le abbiamo sempre usate e le ho ancora con candele diverse, per lo più blu, ma a Natale quelle rosse sul mio mantello. C'erano molte altre cose di cui parlare. Un mio zio ci ha dato 100 scellini da spendere per la nostra luna di miele e l'amico di Alfred Jeno ci ha dato l'uso della sua macchina con un autista. Siamo andati in un piccolo luogo di pellegrinaggio Maria Zell in montagna a circa 5 ore di auto da Vienna. Avevamo solo 5 giorni, la macchina è tornata a prenderci domenica pomeriggio, dato che Alfred doveva essere tornato per insegnare al Volks Konservatorium (Peoles Conservatory) lunedì. C'era un lago l'Erlach See non lontano e abbiamo fatto lunghe passeggiate. C'era anche un ascensore per una delle montagne più alte e, naturalmente, abbiamo visitato il santuario che era tutto d'oro e aveva bellissime vetrate colorate.

Mia madre aveva organizzato per noi un piccolo appartamento in soffitta e lo aveva arredato. Avevamo una grande stanza d'angolo come camera da letto, aveva costruito un grande armadio che copriva un intero armadio a muro sotto le 2 finestre e 2 letti bassi. Una piccola stanza era

24

diviso in due per realizzare una piccola cucina e bagno. C'era anche un posticino con una porta che ospitava una vera ghiacciaia, poi abbiamo dovuto attraversare passando l'atelier di mio padre fino al nostro soggiorno che aveva anche un balcone con vista sul giardino. Un intero muro è stato chiuso e ha creato gli armadi per contenere le nostre porcellane, vassoi d'argento e bicchieri. In una nicchia c'era il Upwrite Piano negli altri Bookstands. Avevamo un grande tavolo da pranzo e molte sedie, avevamo molta compagnia e alla prima festa che abbiamo fatto abbiamo invitato i Rosé. Ero una brava cuoca e chiunque fosse invitato ha apprezzato il mio cibo. Avevamo il nostro ingresso e una scala in pietra. Come mio padre ha trovato da qualche parte una vecchia scala in legno a 2 piani in un mulino, quella era la scala principale della casa. Ogni casa che aveva una scala in legno doveva anche averne una in pietra che scendeva anche nel Seminterrato e nella cucina principale. Per portare il cibo nella sala da pranzo della famiglia c'era un piccolo ascensore da tirare a mano.

Il 24-10 ottobre 1933 è stato il 70 ° compleanno di Arnold Rosé. Era un giorno di prove della Filarmonica di Vienna con Toscanini. Alfred e io, sua madre Justine con il suo dottore Dr. Alfred Fritsch eravamo nella scatola del Rosé. Il leggio per spartiti di Arnold era molto adorabile decorato con fiori. Toscanini è salito sul Podio da destra, si è alzata tutta l'Orchestra. Era molto miope e camminava a piccoli passi verso Arnold con una grande composizione floreale tra le braccia, lo abbracciò e lo baciò e tutta l'Orchestra applaudì, fu un'esperienza commovente.

25

Alfred era molto impegnato al Peoples Conservatory e la sera dirigendo alla Volks Oper (Peoples Opera), ho suonato molta musica di Chaimber con la mia amica Lissy Siedek una violinista.

Ci siamo anche divertiti molto e questo mi ha tenuto impegnato a cucinare. Dato che Alfred era molto devoto a sua madre, andava a trovarla tutti i giorni ogni volta che poteva dedicare del tempo. Da casa nostra era circa mezz'ora di cammino, a volte andavo io stesso a trovarlo lì e poi tornavamo a casa insieme.

A Natale abbiamo fatto tre celebrazioni, nel pomeriggio la vigilia di Natale, cioè il giorno in cui festeggiamo più del 25. Siamo andati al Rosé e abbiamo passato il Natale lì. Justine aveva un manoscritto di Gustav Mahler che non era mai stato eseguito, "Das Waldmärchen" o Forst Legend, la prima parte del Klagende Lied (The Song of Lamentatjon). Faceva parte del manoscritto di uno dei primi copisti, con emendajons di mano di Mahler, dell'intera versione originale in tre parti del 1880 della cantata.

Poi la sera siamo andati alla festa di Natale di mia madre, mia sorella e mio fratello. Avevamo un albero molto grande nel nostro salone, diversi tavoli con doni per i domestici e per tutta la famiglia, dopo aver aperto tutti i nostri pacchi abbiamo cenato, (carpa Donau sempre impanata) con patate al prezzemolo e purea di castagne con panna montata, tardi la sera poi abbiamo avuto la nostra prima festa nel nostro appartamento nelle due festività successive siamo andati un giorno a cena da Rosé, e nel pomeriggio tutte le zie e gli zii venivano a casa di mia madre per un caffè e Striezel (pane intrecciato con , uva passa,)

26

La vigilia di Capodanno siamo andati a sentire la sorella di Alfred Alma Rosé, che aveva fondato un'orchestra femminile, al Ronacher. C'erano una ventina di ragazze, tutte vestite con lunghi abiti azzurri, e Alma dirigeva con il violinista Alfred, che aveva anche studiato canto con il famoso maestro Franz Steiner, dava lezioni di canto nel nostro appartamento. Aveva un allievo molto dotato, una contessa Maria von Korinsky, e lei divenne la solista delle ragazze del valzer di Vienna, quindi, verso gennaio Alfred e io iniziammo a scrivere con l'inchiostro tutte le parti dell'orchestra e le parti vocali. La prima esecuzione delle ora 20 parti (invece delle solite 3 parti, il menestrello e il pezzo nuziale, aveva ora come prima parte il Waldmarchen (The Forest Legend).

Abbiamo scritto molte, molte notti per moltissimi mesi. La prima rappresentazione si è svolta a Brno, in Cecoslovacchia, in Cecoslovacchia il 28-11-1934, e poi il 02-12-1934 in tedesco.

È successo qualcosa di imbarazzante a Brno. Eravamo seduti nell'atrio, quando un fattorino è entrato, chiamando Mre. Maria Schmutzer, ha agitato un Telegram in mano. Un vecchio amico della mia famiglia, che era un poeta, Georg Terrarmare, mi aveva inviato questo massaggio di congratulazioni e aveva dimenticato che ora mi chiamo Maria Rosé. C'erano molte persone importanti intorno a noi e avrebbero potuto pensare che non fossimo sposati.

La prima esecuzione di ora 3 parti, del Klagende Lied (The Song of Lamentation, invece delle prime 2 parti, è stata diretta da Alfred a Radio Vienna, l'08-04-935. Alfred non ha mostrato la partitura a nessun musicista per circa 34 anni.

27

Alfred ha conservato la perogativa di condurre il lavoro da solo. Era sua massima intenzione lasciare in eredità la colonna sonora alla Library of Congress, a Washington, dove anche il suo quartetto per archi è splendidamente rilegato. L'abbiamo visto quando alcuni amici ci hanno portato in macchina dal Maryland a Washington.

Era con alcune restrizioni. Tuttavia l'interesse per la partitura crebbe con il guadagno di popolarità di Mahler, e nel 02-1969 fu acquistata da Thomas e Marshall Osborn, della famiglia filantropica di New Haven, Connecticut. I primi diritti di esecuzione del Waldmärchen furono dati alla New Haven Symphony di Hartford, Connecticut, all'Università di Yale. Quando Alfred tornò a Vienna da Berlino all'inizio del 1932, disse sempre ai suoi genitori che Hitler alla fine avrebbe occupato l'Austria, ma non lo fecero credigli. Da tre anni lavorava con Max Reinhardt, professore, produttore e direttore del teatro tedesco di Berlino. Reinhardt ha messo in scena molte opere famose, come Shakespeare's Midsummers dream, con la musica di Mendelsohn, Much todo about Nothing, King Lear, Othel e Macbeth. Era particolarmente famoso per la sua produzione di "The Miracle Play" con Maria Carmi-Vollmoiller. Mio padre ne fece un'acquaforte come Madonna, grande colorata nel 1912 e come suora, solo la testa bianca e nera e colorata nel 1915.

Alfred ha accompagnato Marlene Dietrich in un recital. Quando Leopold Stokowski è venuto a Berlino, ad Alfred è stato chiesto di portarlo in giro. Ci sono state le prove della Filarmonica con Toscanini. Toscanini non permetterebbe mai a nessuno di entrare in sala, durante le prove. Così Alfred, che conosceva Toscanini, gli mandò un messaggio dicendo che Stokowski era alla porta, entrambi erano ammessi e Toscanini abbracciò Stokowski e lo accolse.

28

Il primo appartamento che i Rosé avevano e furono i loro figli, Alfred e Alma nacquero non era troppo lontano dall'Opera nel terzo distretto, Stroh Street (Casa Arnold e Justine Rose 2 - Metternichgasse n. 5 (1902-1906)) ei loro migliori amici Bruno Walter ed Else Walter con i loro figli Lotte e Gretl vivevano nelle vicinanze. Le loro Nanny, nel caso Rosé Manina che in seguito divenne la cuoca, al vicino parco al Belvedere, ho conosciuto i Walter al Rosé, poco dopo aver conosciuto Alfred e se ricordo bene erano anche al ricevimento di nozze al Rosé's . Era zio Bruno e lei zia Else. Alfred e io eravamo ancora in corrispondenza con loro quando si sono trasferiti in California.

Gretl viveva in Svizzera e suo marito le ha sparato a morte, anche Lotte era sposata e viveva vicino ai Walter in California. Altrimenti la moglie di Walter è morta prima, lui stesso è morto il 17-02-1962 a Beverily Hills, in California. Era una delle 5 o 6 persone che possedevano il Mahler Bust di August Rodin, ha donato il suo alla Walter room, presso la Library of the Performing Arts Center al Lincoln Center. Alma Mahler ha dato il suo all'Opera di Stato di Vienna, ce n'è uno al Museo Rodin di Parigi, poi alcuni fratelli a Winthertur, in Svizzera, ne avevano uno e ne possiedo uno da solo. I Rosé avevano quello e quando Arnold e Alma dovettero trasferirsi a Londra, l'Inghilterra lo portò con loro. Quando morì Arnold, un suo ex allievo, Lila Pirani che viveva con il marito Max qui a Londra. Lei andò da noi e ce lo portò nel 1948, alla fine andrà nella stanza Mahler-Rosé della Biblioteca musicale dell'Università dell'Ontario occidentale, così come molti cimeli Mahler tra cui l'argento Mahler e un regalo di grandi dimensioni il vecchio Silver Fruit Bowl che Mahler ha ottenuto quando ha lasciato l'Opera Ungheria di Budapest, dopo essere stato il loro direttore per 3 anni.

29

Quando i figli della Rosa divennero in età scolare, la Famiglia si trasferì nel distretto esterno di Vienna a Dobling nella Pirkergasse. Hanno preso due piani in una casa di tre piani. Per non dover utilizzare la scala comune, ne fecero costruire una tra i due piani, per essere accessibile dalla cucina e dal soggiorno alle Camere. Il soggiorno era molto grande e ospitava il grande pianoforte Bösendorfer, subito dopo c'era una sala da pranzo abbastanza grande e la cucina. Al piano superiore tre Camere, bagno e un piccolo disimpegno. La scuola era direttamente opposta, dove andavano i bambini. Avevano due servi, Manina l'ex infermiera semaid divenne la cuoca e Mizzy era la cameriera, che in seguito divenne l'infermiera di Justine, quando si ammalò e le fece le iniezioni. Una volta al Corpus Christi, c'erano sempre grandi parate, con ragazze vestite di bianco con candele, una banda, militari e l'Emporer Franz Josef, vestito appositamente per questa occasione con un cappello piumato, ribollito in una zucca aperta dorata, disegnata da 6 cavalli neri e cavalieri vestiti di rosso.

Quando Alfred vide l'Emporer, salutò e l'Emporer lo salutò di rimando. Alfred non lo dimenticava mai, era così orgoglioso e felice, sua madre l'aveva portato a breve distanza da casa alla Doblinger Main Street. Aveva allora circa 8 anni.

Ricordo le processioni nel nostro distretto di Wahring, (senza l'Emporer) che passavano davanti a un Convento. Ogni finestra nell'edificio a 4 piani aveva in ogni finestra 2 candele e fiori, e il piano terra aveva dappertutto rami di betulla e un altare nel mezzo.

30

Alfred, dopo aver terminato la scuola pubblica, è andato al Doblinger Gymnasium (scuola classica di prima elementare). È andato lì per 8 anni, con molti Figli di personaggi di spicco, come Heinrich Schnitzler, il figlio del Poeta Arthur Schnitzler, alcuni Figli di attori e Cantanti. Aveva il latino e il greco oltre a tutte le altre materie e ottenne il diploma di maturità. Ha preso lezioni di clarinetto e canto. Suo padre ha cercato di insegnargli il violino a casa, ma non aveva molto talento per questo strumento. Suo padre gli disse di non tenere il violino come se fosse l'ultimo di strofinare prima di sbavare. Una volta durante una lezione ha sollevato il pianoforte con le ginocchia e lo ha lasciato cadere con molto rumore. Questa era la fine delle lezioni di violino.

La popolarità di Mahler è cresciuta nei decenni successivi alla sua morte. C'erano sempre diciples di Mahler e gruppi che propagavano le sue opere. Uno era Bruno Walter e la prima mossa importante fu compiuta da Willem Mengelberg, dopo la guerra del 1914-1918. Ha celebrato il suo 25 ° anniversario come direttore della Orchestra Concertgebouw di Amsterdam con un Festival Mahler. Nel maggio 1920 dirige per la prima volta l'intera opera di Mahler in nove concerti.

Tutta la Famiglia Rosé è stata invitata ed è stato un periodo meraviglioso per loro dopo aver tanto sofferto durante la guerra. Soprattutto con la scarsità di cibo. Hanno cenato meravigliosamente. Quando hanno chiesto ad Alfred cosa gli sarebbe piaciuto, ha detto "Un bicchiere di latte".

31

Le estati del 1936 e del 1937 ci recammo in un grazioso villaggio di pescatori sull'Adriatico, Val Santa Marina. Siamo andati in treno durante la notte e poi la mattina in autobus da Fiume, confine jugoslavo, lungo la costa nord fino al nostro piccolo villaggio che era annidato sotto montagne piuttosto alte. Avevamo una grande stanza all'ultimo piano della casa di una coppia di pescatori. C'erano due grandi finestre con frantumi contro il sole, poiché era rivolto a sud. La mattina la donna ci ha portato una colazione che abbiamo mangiato guardando oltre la spiaggia e di fronte a una grande isola nuda che si chiamava Isola degli Orsi.

Tra le 9 e le 10 i pescatori portavano il pescato. Faceva troppo caldo per andare a pescare durante il giorno. Avevano grandi luci accese davanti, che inducevano il Pesce a pensare che fosse giorno, e pescavano tutta la notte nelle loro grandi barche e nel loro abito abituale con ampi pantaloni blu scuro.

Hanno portato un sacco di aragoste, crevette scampy (gamberetti ma un tipo più piccolo) e un sacco di pesce. Abbiamo scelto ogni giorno quello che volevamo mangiare per cena e abbiamo preso molti gradini fino all'Hotel Post, dove il Maggiore stava preparando tutto ciò che volevamo. A volte è stato un Rissotto, spaghetty con un po 'di salsa di pesce, o pesce al forno o Rissotto di aragosta. Ogni sera qualcosa di meraviglioso e diverso, abbiamo lasciato a lui quello che voleva fare. E c'era sempre vino delizioso, bianco o rosso.

Poi siamo andati lungo la spiaggia fino a una caletta, dove l'acqua era cristallina e abbastanza calda, per una nuotata. Dato che l'intero villaggio era un paradiso per pittori e musicisti, abbiamo sempre trovato qualcuno interessante con cui parlare. Alfred mi ha presentato un Kammersinger molto bello, Fritz Schroedter, il cui padre

32

era un cantante di concerti. Il mio amico era un tenore e spesso cantava per noi nella baia. A mezzogiorno dovevamo tornare a casa perché il sole era troppo forte e faceva troppo caldo. Avevamo comprato salame, peperoni verdi e pane e li abbiamo mangiati davanti alla nostra finestra. Schroedter ci andava anche nel pomeriggio e qualche volta, quando Alfred voleva fare una siesta più lunga, scendevo e parlavo con Fritz. Era un uomo molto interessante, sapeva molto di direttori d'orchestra e altri musicisti e poiché era un uomo più anziano, suo padre aveva cantato all'Opera sotto Mahler.

A volte andavamo alla baia al chiaro di luna, scalavamo le rocce e nuotavamo l'acqua anche a tarda notte era meravigliosamente calda. Nei pomeriggi quando non faceva troppo caldo, abbiamo visitato altri paesini pittoreschi, camminato per circa un'ora o abbiamo preso l'autobus per Lovrana per il tè nel pomeriggio.

Una volta abbiamo fatto una crociera lungo l'aria costiera jugoslava. Siamo stati cinque giorni e cinque notti su un lussuoso Steamer. Il cibo era fantastico e ricordo ancora le grandi Doranzen (pesche molto grandi e succose), abbiamo passato la città di Dubrovnik (che ora è quasi bruciata e in rovina) e siamo andati fino a Korcula, una meravigliosa città bianca, sono sempre state fatte escursioni di un'ora attraverso i luoghi, non potrò mai dimenticare questo viaggio visto che anche i passeggeri erano così interessanti provenienti da tante diverse parti del mondo.

Nel 1937 tornammo in Val Santa Marina, ma già sul treno si sentiva l'influenza nazista. Piccoli gruppi di persone stavano affrontando i passaggi.

33

Abbiamo avuto un'esperienza appiccicosa. Avevamo comprato una bottiglia di Tamarinda, un po 'di sciroppo, equivalente al nostro sciroppo d'acero. A causa dello scuotimento del treno, la bottiglia nella rete è esplosa e tutto quel liquido appiccicoso è passato sui nostri bagagli, sulle nostre teste e sui vestiti, sul pavimento. È stato terribile e molto difficile togliere la roba. Con l'aiuto di alcuni passeggeri e del direttore d'orchestra, siamo stati ripuliti e siamo arrivati ​​a Vienna senza il nostro sciroppo preferito.

Alfred ha ricominciato ad insegnare al People's Conservatory, ha insegnato un po 'di canto a casa e si è fatto compossare. Ha scritto parecchie canzoni, principalmente sul testo del nostro poeta Anton Wildgans. Aveva scritto 2 quartetti per archi, il secondo è stato eseguito dal Rosé Quartett nel 2, e stava lavorando al suo Tryptichon per violoncello e orchestra, che è stato parzialmente eseguito con l'Orchestra London sotto il Batton di Clifford Evans, con sua moglie Mary Evans come violoncello solista intorno al 927. Alexis Hauser voleva fare l'intera composizione, ma in seguito rifiutò, quindi non è mai stata eseguita nella sua interezza.

Il manoscritto del 2 ° quartetto per archi di Alfred si trova presso la Elisabeth Sprague Coolidge Foundation presso la Library of Congress di Washington, splendidamente rilegato in pelle rossa con il nome di Alfred, in oro. Lo abbiamo visto quando abbiamo visitato vecchi amici a Londra, Ontario, Gerald Cole, che è stato per molti anni professore di musica al Western e organista alla St. Pauls Cathethal, si era trasferito a Westminster, nel Maryland, dove era professore di organo. Ci hanno portato a Washington.

Alfred, da giovane, era così preso dal Budismo, che voleva cambiare religione.

34

Ha letto molti scrittori buddisti, specialmente Rabindranath Tagore. Ha seguito tutte le regole per diventare buddista, ha i capelli divisi nel mezzo per liberare la ghiandola Zirbel (ghiandola pineale), non ha mangiato carne e alcune altre cose che erano proibite. È andato agli incontri buddisti e ha pregato con loro sulle ginocchia con movimenti diversi. Lo ha fatto per un bel po ', non ricordo quando e perché ha rinunciato a quell'idea, probabilmente alcuni dei suoi colleghi musicisti lo hanno dissuaso, Sul comodino aveva sempre 3 libri, Marco Aurelio, Epitteto e Senneca e ogni notte leggi alcune delle meditazioni prima di andare a dormire. Questo lo tranquillizzò da qualunque storia eccitante accaduta durante il giorno. Lo ha fatto fino alla sua morte.

Quando l'affare nazista cominciava a prendere piede in Austria e soprattutto a Vienna, dovevamo pensare a cosa fare. Alfred scrisse molte lettere di consiglio agli ex studenti di Arrold Rosé, ad alcuni dei suoi amici come Rudolph Bing, che allora era il direttore generale della Metropolitan Opera. Era un vecchio amico della famiglia Rosé e voleva anche sposare Alma Rosé. Alcune persone sono state anche molto scortesi e hanno detto di restare dove sei.

Alfred aveva anche composto una Sonata per pianoforte, eseguita per la prima volta da un pianista Stell Wang. Successivamente un amico di Alfred lo eseguì di nuovo a Vienna Walter Robert Spitz, che cambiò nome dopo aver insegnato in Texas e poi a Bloomington, Indiana all'Università, in Walter Robert. La nostra carissima amica e tuttora mia, la dottoressa Damiana Bratutz l'ha suonata qui a Londra nel 1970.

35

Alfred è andato con il Rosé Quartett in un tour americano. Andarono a Washington dove suonarono per il presidente Calvin Coolidge, a Boston dove incontrarono di nuovo Koussewizky il direttore, così Alfred gli scrisse in seguito anche a Cincinnati dove c'era un oculista Dr. Sattler, il cui segretario era il primo insegnante di inglese di Alfred, Elly Burger, sia Alma che Alfred imparavano l'inglese quasi prima di parlare tedesco ea volte riuscivano a stento a conversare con il padre. Justine parlava molto bene l'inglese poiché suo fratello Gustav Mahler insisteva affinché i suoi fratelli e la sorella imparassero l'inglese. Il dottor Sattler aveva un ospedale oftalmico nella città di Cincinnati, e la signora Sattler ed Elly sistemarono il terzo piano dell'ospedale come un appartamento per noi, aveva persino un pianoforte. Mangiavamo con i pazienti e di notte avevamo l'uso della cucina per cuocere i nostri biscotti, che Alfred portava a piedi, non avevamo i soldi per il Bus. Avevo fatto un corso di pasticceria e prima abbiamo preso in prestito $ 10 per gli ingredienti e abbiamo ricevuto 0.40 centesimi una dozzina per prepararli. Più tardi ho sfornato per le scuole e le feste dei debuttanti, molte dozzine all'epoca ma sto andando troppo avanti. Il dottor Sattler aveva più di ottant'anni, voleva darci un affidavit ma la sua età interferiva, ma poteva ospitarci.

A quel tempo mia madre aveva un ospite pagante, che soggiornava in casa. Era una pianista Margarethe Beller che ha studiato con Eduard Steuermann. Ha detto che poteva organizzare un soggiorno con i suoceri a New York, dovevamo anche organizzare un breve soggiorno nei Paesi Bassi, poiché ci era permesso entrare in Olanda solo 5 giorni prima della partenza della barca. Il nostro buon amico Louis Meijer, che è stato colui che ha fatto segni su di me quando ho incontrato Alfred. Veniva a casa nostra abbastanza spesso. Era con l'Algemeene

36

Handelsblatt ad Amsterdam e all'Aia, All'inizio del 1938 c'erano molte sparatorie negli alloggi degli operai, che erano molto vicini ai Rosés, ma ci prendevamo i 20 minuti a piedi ogni giorno fino a loro, a volte le riprese è andato sopra le nostre teste. Ma mia suocera non stava molto bene e Alfred le era molto vicino, quindi andavamo a trovarla tutti i giorni, c'era così tanto di cui parlare. Ovviamente dovevamo pensare a organizzare la nostra Emigrazione e mettere insieme tutti i documenti importanti.

A marzo Hitler si è intrufolato. Avevamo deciso che quel giorno andassimo a cena da alcuni amici molto intimi, prima che la relazione avesse luogo. Era un Primario di Odontoiatria e lei allieva di canto con Alfred. Sono ancora in corrispondenza con lei. C'erano Primarius Richard Furst e Gretl. Avevano un grazioso appartamento grande dietro la Chiesa Votiv e avevano un figlio piccolo Hannes Peter. Alfred doveva venire dal Peoples Conservatory e io dal mio corso di cucina di pasticceria, dovevamo incontrarci verso le 6. Non ero in ritardo ma abbiamo dovuto aspettare a lungo Alfred perché doveva prendere il tram e c'erano grandi manifestazioni in corso. Le urla erano terribili, tutta la gioventù hitleriana marciava con le loro bandiere e gridava "Heil Hitler". Abbiamo cenato benissimo, ma nessuno aveva appetito. Avevamo anche una bottiglia di vino, e in seguito Richard ha rotto la bottiglia contro il mantello e ognuno di noi ha ricevuto un pezzo di vetro verde per commemorare il giorno, era il 18-03-1938, poiché i tram avevano smesso di correre, avevamo tornare a casa a piedi per circa 3/4 d'ora, nel bel mezzo di grida e grida.

37

Questi nostri amici avevano un cottage estivo sull'unico lago di acqua salata del paese. Era un lago molto grande completamente ricoperto di giunco, è il luogo di nidificazione di molti uccelli molto esotici, e nel villaggio c'erano molte cicogne sui tetti. I cottage dovevano essere costruiti su un puntello corto e potevano essere raggiunti solo da una lunga passerella. Il lago non era profondo più di 2 piedi e si faceva fatica ad andare in barca, non si poteva remare ma bisognava spingere la barca attraverso una lunga tavola. Il rumore dei diversi uccelli e delle rane a volte era opprimente, specialmente la sera o quando si remava. Era nel Burgenland, una provincia dell'Austria. Era un paese del vino e cresceva il vino speciale di Neusiedler. Abbiamo camminato quasi ogni giorno nel villaggio su strade molto polverose per procurarci cibo, bottiglie di vino e partidge. Di solito faceva molto caldo e quando tornavamo a casa con il nostro carico bevevamo del vino. A volte un po 'troppo, ed era molto difficile per Greti pulire le piume dalle piume per il pasto serale. Ci andavamo molto spesso, di notte in primavera e in autunno, ma soprattutto per alcune settimane al Sunimer. Non si poteva nuotare perché il lago era molto fangoso ma si poteva immergersi nell'acqua dal lungomare. Avevano un bambino, chiamato Hannes Peter, che amava l'acqua e la vita geniale, c'era solo la radio dove ricevevamo i notiziari o della musica della contea. Erano persone molto geniali e ci divertivamo molto a parlare e fumare, entrambi gli uomini fumavano la pipa e Gretl e io Cigaretts, quando Hannes Peter fu messo a letto ci mettemmo fuori, godendoci i diversi suoni della natura, Richard morì un bel po ' anni fa, ma sono ancora in corrispondenza con lei.

38

Adesso dovevamo pensare seriamente alla nostra Emigrazione. Avevamo ricevuto l'Affidavid dai cognati Beller, tramite il pianista che era rimasto con mia madre a studiare con Eduard Steuerman. Non li conoscevamo, ma era più giovane del dottor Sattler, che aveva già più di 80 anni e quell'età era impossibile per qualcuno dare un affidavid, ma ci avrebbe ospitati per un certo periodo di tempo all'ultimo piano del il suo ospedale oftalmico e abbiamo usato la cucina dopo la cena dei pazienti, per fare un po 'di soldi con la mia panetteria, mio ​​fratello che è partito prima di noi con i suoceri ei nonni per la Grecia e dato che avevano una grande tipografia a Vienna ne stabilì uno ad Atene in Grecia. Erano una famiglia ebrea di un grande stand nella città di Vienna, i fratelli Rudolph Rosenbaum, la figlia di Rudi, mia cognata Trude, che era una splendida e bellissima donna dai capelli rossi che si è rivolta al cattolicesimo quando ha sposato mio fratello. Il loro matrimonio, che fu un grande evento, ebbe luogo in una delle chiese più antiche di Vienna, la Chiesa Minorita del 1935.

Mio fratello e mia sorella avevano un portafoglio molto grande, con legami su tutti i lati, per ospitare le acqueforti molto grandi e piccole di mio padre, ne portò una grande quantità alla Segreteria di Stato per gli affari esteri, ognuna di esse ebbe il timbro permettendoci di portarli fuori dal paese, e anche su una delle cravatte è stato apposto un sigillo di cera che non avrebbe dovuto essere rotto. Aveva sei cravatte e mio fratello ci ha introdotto con cura un sacco di incisioni non troppo grandi.

39

Lui stesso ha preso alcuni dei nostri oggetti d'antiquariato dalla casa, molte lastre di rame delle acqueforti di mio padre, principalmente persone ebrei come Albert Einstein, Hugo Wolf, Sigmund Freud, Arthur Schnitzler, Ernst e Irma Benedikt (i proprietari del nostro Giornale The Neue Freie Presse, (la nuova Free Press)) e molti altri. Dopo essersi stabiliti ad Atene, costruirono una tipografia d'amore e avevano una bellissima villa, tutto andava bene finché Hitler non si trasferì in Grecia e loro rinunciarono a tutto e tutta la famiglia dovette fuggire. Le loro cose erano state imballate e avrebbero dovuto essere caricate su un Cole Freighter. Ma la gru con tutto si è rotta e l'intero carico è andato nel lago Aegaeish. Loro stessi viaggiarono sul Cole Freighter a Cipro e da lì a Aegypt dove gli uomini erano inturn. Le donne venivano ospitate da qualche parte e non potevano lavorare. Dopo alcuni anni morirono i nonni, e così anche mia cognata Trude. Mia madre ovviamente non sapeva cosa fosse successo loro. Erano in contatto con noi a Cincinnati, ma abbiamo dovuto trovare un modo per far sapere a mia madre e mia sorella dove si trovano. Così Alfred ha avuto l'idea di inviare un telegramma con le parole "Johannes airight with Amneris" (che è una figura nell'Opera Aida che ha suonato in Aegypt) sperando che lei avrebbe capito il messaggio e le persone di controllo della lettera avrebbero pensato che fosse un parente di la nostra famiglia, e lei lo ha davvero capito ed è stata molto sollevata. Mio fratello entrò nell'esercito britannico e dopo alcuni anni finì come maggiore. La prima figlia di Johannes e Trude, una ragazza, è nata ad Aegypt e l'abbiamo sempre chiamata la principessa Aegytjan. Una volta mio fratello sarebbe potuto andare a Vienna e visitare mia madre, che aveva perso molto peso, ma Johannes ha comprato molto cibo nel deposito, come soldato britannico poteva farlo e glielo ha portato. E ovviamente rivederlo dopo tanti anni è stata una grande emozione.

40

Quando è uscito dall'esercito è tornato a Vienna, dove è nato il suo secondo figlio Michael. Dopo la guerra riprese la stamperia Rosenbaum e vi lavorò, comprando una bellissima villa a Hitzing, vicina al castello degli imperatori Schönbrurin. Avevano molti domestici e ancora una volta Trude era la padrona di casa e talvolta lavorava anche nella tipografia.

Dovevo andare io stesso in molti consolati e posti dove uno doveva stare in piedi per molte ore in fila per ottenere certi permessi per portare le cose con noi e anche il permesso ad Alfred di lasciare il paese, se Alfred fosse andato a questi diversi uffici potrebbero averlo arrestato. Ora dovevamo trovare un'azienda di trasporti per imballare un sacco di cose. Mia madre ha diviso il suo bellissimo calice cauterizzato tra me e mia sorella, l'Argento inciso. Il suo lungo filo di perle vere eccezionalmente belle tra mia sorella, mia cognata e me e alcuni gioielli. Non abbiamo preso mobili ma molte ciotole e vassoi di cristallo, molte lenzuola e biancheria, le nostre porcellane, i nostri vestiti invernali e le mie pellicce e, naturalmente, una quantità enorme di libri e musica e naturalmente la grande cassa delle acqueforti di mio padre e molti dei suoi dipinti, ma ogni giorno andavamo al Rosé tra le riprese in corso dappertutto. Poi abbiamo dovuto ottenere il permesso per entrare nei Paesi Bassi, originariamente ci era permesso entrare solo 5 giorni prima che lo Stearner, nel nostro caso il Veendam, partisse. L'amico olandese di Alfred Louis Meijer che ho incontrato quando ho incontrato Alfred e loro due erano fuori per trovare una moglie.

41

Lavorava per il ministro degli affari esteri e stava cercando di farci ottenere un permesso per entrare nei Paesi Bassi 10 giorni prima della partenza del Steamer, il 15-10-1938.

Nel frattempo mi sono fatto una camicetta, per nascondere il mio Jewerly che volevo portare con me, senza essere scoperto. Era una camicetta a collo alto, con maniche lunghe. Ho indossato le perle di mia madre al collo, il braccialetto di perle di platino sulle maniche, degli anelli, sperando che non li vedessero, e i gemelli di Alfred nei bottoni sui polsini delle maniche Nel frattempo la madre di Alfred ha ottenuto sempre di più malata, andavamo a trovarla qualche volta due volte al giorno, e la domestica Mizzy curava lei ei due dottori con cui andava ai concerti. Il 22-08-1938 è deceduta, non ha mai saputo che saremmo partiti. Ci fu un grande funerale, parlò Bruno Walter e parteciparono moltissimi dignitari della città, dell'Opera e della Filarmonica di Vienna, e ovviamente la mia famiglia. L'atmosfera era molto cupa e abbiamo evitato ad Arnold che avremmo dovuto lasciare in circa 4 settimane. Gli imballatori hanno finito di fare le valigie, abbiamo preparato le nostre cose e poi ci siamo messi per settimane sulle nostre valigie quasi finite e abbiamo aspettato ogni giorno le notizie dai Paesi Bassi. Quando l'ora si è avvicinata abbiamo chiamato il nostro amico ad Amsterdam, ha svegliato il ministro degli Affari esteri nel cuore della notte e pochi giorni dopo abbiamo ricevuto il permesso. Il 28-09-1938 siamo andati ad Arnold senza dire niente, ma Alma ci è corsa dietro e ha detto: Te ne vai stasera, ho la sensazione. Le abbiamo chiesto di non parlare ad Arnold di nulla che gli avrebbe spezzato il cuore.

42

Lo tenne per sé e ci abbracciammo in lacrime, le salutammo e ce ne andammo. Era il giorno in cui Chamberlain andava in Cecoslovacchia. Più tardi quella notte mia madre, mia sorella e mio cognato vennero con noi alla Westbahnhof senza sapere se ci saremmo rivisti mai più. Non ho più rivisto mia madre, è morta tra le braccia della sua migliore amica Putzi Prohaska, la madre di Felix Prohaska, un direttore d'orchestra, durante un concerto radiofonico con la direzione di Kabasta, nell'aprile 1949.

Avevamo uno scompartimento tutto per noi e ognuno di noi poteva portare con noi $ 2.50. Se avessimo avuto di più, sarebbe stato rispedito al confine, è stato un addio molto lacrimoso.

Abbiamo viaggiato tutta la notte e abbiamo raggiunto molto presto la mattina del confine di Eindhoven. Avevamo una lettera del ministro dell'Intieria che ci aveva concesso prima il permesso di entrare in Olanda, era scritta in olandese. Alfred dovette lasciare lo scompartimento e allenarsi, per dichiarare la sua Camara, A Browny 2 una scatola di cartone con una lente molto buona e la sua macchina da scrivere. Quando incontrò il capostazione scoprirono entrambi che erano direttori, aveva una piccola band e dava concerti ovunque. Ebbero una conversazione piuttosto lunga e quando Alfred tornò nello scompartimento, un uomo alto delle SS in uniforme era in piedi di fronte a me, e Alfred era spaventato. Ha chiesto la nostra lettera e gli abbiamo chiesto se sa leggere l'olandese, ha detto di no, ci ha detto che se la lettera non era giusta, che saremmo stati rispediti. Ci ha chiesto se avevamo soldi e tutto tranne $ 2.50 per ciascuno di noi è stato rimandato indietro. Dopo un lungo ritardo e stavamo diventando sempre più nervosi, il treno ha iniziato a muoversi.

43

Quando passammo davanti alla Station Masters House, era in piedi di fronte e cercava Alfred e quando lo vide dalla finestra salutò. Questo è stato il primo saluto amichevole e ci ha reso felici di essere fuori dagli artigli dei nazisti.

I nostri amici sono venuti a prenderci ad Amsterdam e dopo aver ripulito un po 'ci hanno portato in un meraviglioso ristorante con il cibo più fantastico, che non vedevamo da molto tempo, e abbiamo parlato e parlato fino a dopo le 2 del mattino, quando siamo andati a letto felici e in attesa di tutte le avventure in arrivo. Siamo stati con loro, avevano 2 bambini piccoli e una casa di campagna all'Aia proprio sul mare. Abbiamo dovuto abituarci ai loro 5 pasti al giorno con cibo meraviglioso. Ci hanno portato in giro per la campagna, abbiamo visto i mulini a vento, i campi enormi e le grandi piantagioni di tulipani. Ci portarono al Concertgebouw dove William Mengelberg stava dirigendo e Rachmaninoff stava suonando uno dei suoi concerti per pianoforte. È stato semplicemente meraviglioso vedere tutte le audinece vestite dei loro abiti migliori e ascoltare la musica. Dopo il concerto Alfred si avvicinò a Mengelberg e gli parlò, lo conosceva dal Festival Mahler in Olanda e dalla direzione a Vienna. Poi siamo andati a cercare Rachmaninoff e non siamo riusciti a trovarlo. All'improvviso lo abbiamo visto in un angolo, con il bavero alzato e il Furhat addosso, la faccia rivolta al muro e arrabbiato mormorando qualcosa. Era così furioso e ripeteva sempre "Quest'uomo ha rovinato il mio intero concerto". 

Abbiamo visitato tutti i meravigliosi musei e fatto molti tour condotti, siamo stati lì fino al 15-10-1938 quando la nostra barca, il Veendam, partiva da Rotterdam.

44

Abbiamo preso 4 valigie, 3 con alcuni vestiti per l'autunno e l'inverno, poiché non sapevamo quando sarebbe arrivata la nostra grande merce. Una valigia era tutta, la maggior parte piena di manoscritti di Alfred. Molte canzoni, alcune pubblicarono il Trypticon che compose nel 1937 e che quasi non potevamo prendere. Herman Scherchen, il direttore d'orchestra svizzero ha voluto eseguirlo a Vienna. Viveva all'Hotel Imperial, dove Hitler aveva la sua sede. Dato che ha un assolo, penso che un assolo di tenore, Scherchen e il cantante svizzero e Alfred abbiano tenuto molte conferenze all'hotel e abbiano lasciato la musica con loro. Quando abbiamo deciso di partire, Alfred è dovuto andare all'hotel dove si trovava Hitler e non abbiamo mai pensato che sarebbe stato in grado di recuperare la partitura senza essere arrestato, è stata un'impresa spaventosa, ma fortunatamente ha ottenuto il punteggio. Fino ad ora non è mai stato eseguito. Alexis Hauser, il direttore della London Symphony, aveva programmato di farlo ma non si è mai materializzato.

Ebbene, il 15-10-1938 siamo saliti sullo Schip, una delle grandi imbarcazioni della Holland America Line. I passeggeri dello Steerage erano un tipo terribile di persone e il rumore orribile. Avevamo una piccola cabina ed era difficile portare tutte le nostre cose. Si sapeva che la Line aveva del cibo così meraviglioso, ma per il nostro viaggio di 10 giorni ci hanno buttato tutto addosso, è stato orribile. Abbiamo lo stesso gelato tutti i giorni, mezzogiorno e sera, solo con un nome diverso.

Non ho mai giocato a Bingo in vita mia ma volevo provarlo una sera e ho vinto $ 57. 50, che era un mandato di Dio perché altrimenti avevamo solo $ 5 tra noi, e così ci siamo sentiti piuttosto ricchi arrivando a New York, il 25-10-1938.

45

Nelle prime ore del mattino, abbiamo guardato fuori dal nostro oblò che era sul lato sinistro abbiamo visto la bellissima statua della Libertà, con molto rumore dalle sirene della nave, e non vedevamo l'ora di una nuova vita con grande successo. Doveva essere un inizio difficile ma eravamo preparati a tutto.

La pianista che viveva a casa nostra mentre studiava con Eduard Steuerman, Margreth Beller ei suoi suoceri ci sono venuti a prendere. Ci aveva fornito l'Affidavid e ci avrebbe ospitato per alcune settimane e si sarebbe preso cura di noi. L'appartamento sulla 70esima Strada a New York non era abbastanza grande da ospitarci, così ci hanno ospitato al Berbizon Plaza in un meraviglioso grande Hotel e avevamo una Suite. Dovevamo abituarci ai diversi orari dei pasti e consumare la maggior parte dei nostri pasti nel loro appartamento. Dopo qualche giorno di riposo eravamo pronti per entrare in contatto con i tantissimi musicisti, Alfred lo sapeva, c'erano Walter Taussig aa coach al Met e un vecchio amico di Alfred, Carl Bamberger e sua moglie Lotte Hammerschlag, compositrice e direttore d'orchestra entrambi erano vecchi amici di mia sorella, Elisabeth Schumann, cantante dell'Opera di Stato di Vienna, che una volta ci ha invitato per il tè nel suo appartamento dove abbiamo anche conosciuto il suo cane Pincher, Pizzy. È stato un bel pomeriggio, che ci ha mostrato tutti i suoi cimeli. Alfred l'ha allenata per un periodo piuttosto lungo a Vienna dove anche noi siamo stati spesso invitati per il tè, Rudolph Bing (a quel tempo non era Sir) che era un admierer di Alma Rosé, è venuto dall'Essex House, vicino al Barbizon Plaza con il suo bassotto in miniatura, e ne parlarono, magari trovando un Possition per Alfred al Met, dove era il manager.

46

Poi c'era Hermann Broch, un lontano cugino di mia madre, che era venuto negli Stati Uniti parecchio tempo prima del nostro arrivo. Era un liutaio e novalista a Prinston, nel New Jersey. Uno dei suoi romanzi più noti è stato Sleepwaker, (der Schlafwandler) che ha avuto un enorme successo e tradotto in molte lingue. Ci siamo incontrati spesso alla pasticceria Tea Room Rumpelmayer a Central Park. Era un uomo molto brillante. Un pomeriggio ricordo come specialmente quando disse "Ho così tanto da fare e così poco tempo", io e Aifred, non l'abbiamo mai dimenticato, quando penso spesso di dover scrivere ancora 49 anni della mia vita devo dire la stessa cosa.

Margaret Beller ci ha portato a Prinston per incontrare suo marito, di cui ho dimenticato il nome, che era anche un professore lì come Hermann Broch, abbiamo trascorso una giornata meravigliosa. Abbiamo fatto molte escursioni a New York, attraverso l'intero Zoo di Central Park fino ad Harlem, ai Cloisters, che era più impressionante, al Metropolitan Museum of Arts, e Alfred conosceva qualcuno alla grande Biblioteca che ci ha mostrato tutto intorno. Siamo andati alla Carnegie Hall per ascoltare Rudolph Serkin che conoscevamo così bene e siamo andati anche al Old Met, per ascoltare Tosca.

Eravamo anche molto insieme al cugino di Alfred Ernest Rosé, che a quel tempo era con la voce dell'America. Era stato un attore a Weimar, ma non aveva difficoltà a ottenere una possessione poiché era un cittadino americano nato, essendo nato mentre suo padre Eduard era con la Boston Philharmonic.

47

Siamo stati benissimo a New York, ma ora abbiamo dovuto pensare con i nostri soli $ 59.50 in nostro possesso per iniziare a guadagnarci da vivere. Siamo partiti il ​​12-11-1938 e siamo andati in treno a Cinicinnati, Ohio, ammirando la campagna. Non sapevamo cosa ci aspettava, ma abbiamo avuto un aiuto meraviglioso in Elly Burger, la prima insegnante di inglese di Alfred a Vienna, era ungherese, e sua zia ha cresciuto lei e sua sorella Olga a Vienna, e vivevano a poche case di distanza da i Rosé così sia Alfred che Alma dopo la scuola, Elly per tutti i pomeriggi. Conversavano per lo più in inglese con la madre Justi, ma non riuscivano quasi a parlare con Arnold, poiché a quel tempo non conosceva l'inglese. L'intera idea inglese è venuta da Gustav Mahler, che ha insistito sul fatto che le sue sorelle e fratelli dovevano imparare l'inglese.

Elly, in seguito, andò negli Stati Uniti e divenne il segretario del dottor Sattler, un oftalmologo che aveva il suo ospedale. Siamo arrivati ​​il ​​12-11-1938 e siamo stati accolti alla stazione da Elly e dal dottor Sattler. L'ospedale era in centro e pieno di pazienti, ma Elly aveva organizzato il terzo piano per noi. Avevamo un soggiorno abbastanza grande anche con un pianoforte verticale, una sala da pranzo, dove ci portavano i pasti, lo stesso che ricevevano i pazienti, e una camera da letto e un bagno, quindi eravamo completamente separati. Non c'era l'ascensore e la cucina era nel seminterrato. La signora Sattler aveva fatto in modo che facessi le mie confezioni speciali per lo scambio delle donne dove le persone potevano portare i loro nittings, cucito ecc. E abbiamo ricevuto un po 'di soldi per le cose.

48

Il dottor Sattler ci ha prestato $ 10 per comprare gli ingredienti per i miei pasticcini, ci è stato permesso di usare la cucina dopo che tutto era stato chiuso per la notte, quindi per lo più non prima delle 10.30:11 o delle 12:40. Il negozio era a circa 1.50 isolati di distanza, quindi dovevamo anche prendere delle scatole per portare giù le cose il giorno successivo. Ho anche lavorato a maglia molti completi per neonati e maglioni per ragazzi e ragazze più grandi. Dato che non potevamo permetterci il tram per arrivare laggiù, per lo più Alfred prese le scatole, poiché non potevo perdere tempo e dovevo lavorare a maglia. Ricordo che abbiamo ricevuto $ - .2.00 centesimi per una dozzina dei miei regali. Hanno fornito la lana di cui avrei dovuto lavorare a maglia e ho ottenuto da $ XNUMX a $ XNUMX per un vestito.

Quando il Rosé Quartett ha viaggiato negli States con Alfred come Interpretor, dato che alcuni dei membri parlavano a malapena inglese, Arnold ne aveva imparato un po 'negli anni prima, sono andati anche a Cinicinnati, hanno tenuto 2 concerti, anch'io in un buco privato al Wurlitzers, i costruttori di organi Wurlitzer. Avevano una magnifica casa con una sala da concerto e avevano invitato molte persone di spicco, che ci hanno rilevato quando siamo arrivati ​​lì come primi rifugiati viennesi. C'è una storia divertente quando i Rosé Quartett con Alfred furono invitati a cena nella loro bella e ampia sala da pranzo, che vidi anche più tardi. Arnold guardò fuori dalla finestra della chiatta e vide il bellissimo giardino. Avevano anche Wine con la loro cena e quando Arnold guardò di nuovo fuori dopo circa mezz'ora la vista era abbastanza diversa, quindi pensava di aver bevuto troppo, Si è scoperto che il tavolo della sala da pranzo ha girato di 180 gradi per un'ora. Così Arnold fu abbastanza sollevato quando gli raccontarono la storia.

49

Su consiglio della nostra amica Lily avevamo portato parecchi abiti da sera. dato che la grande comunità ebraica della città dava sempre grandi feste, espezialiy dopo i concerti nelle loro dimore molto grandi e bellissime, c'erano molti servi in ​​smoking, e se non era una cena a sedere, passavano il cibo meraviglioso su grandi argenti vassoi. Siamo stati invitati a molti di loro e abbiamo incontrato molte persone. che è venuto la nostra vasta cerchia di amici. Ovviamente tutto questo è durato fino a tarda notte e quando siamo tornati a casa in ospedale, qualcuno ci ha sempre portato, dovevamo ancora mettere la ciliegina sui miei forni per essere pronti per essere consegnati la mattina dopo, a volte ce n'erano parecchi dozzine, quando le persone hanno iniziato a piacergli. A volte andavo con Alfred e poiché il mio inglese non era molto buono, parlavamo tedesco. Ma mai senza voltarsi se qualcuno ci ascoltava, un'abitudine che avevamo acquisito durante il periodo di Hitler. Ma avevano messo una radio nel nostro salotto e ho imparato il mio inglese ascoltando Soap Opera. Queste persone meravigliose avevano alcuni dei loro figli che studiavano pianoforte con lui in ospedale.

Il Natale che abbiamo passato con Sattler's ed Elly nella loro grande tenuta a Indian Hill, abbiamo poi incontrato molti dei suoi vicini. Per la vigilia di Capodanno siamo stati invitati a una grande festa a Lazarus, che viveva su un'altra collina abbastanza fuori città. Dato che nessuno pensava che non potessimo permetterci un taxi fino a quel punto, Alfred ha dovuto scusarci e ha detto che ho un fortissimo mal di testa. Non molto tempo dopo, l'ospedale è stato venduto e chiuso e dovevamo trovare un altro posto.

50

La maggior parte di queste dimore sono state di proprietà per secoli di antiche famiglie ebree di Partriach, a volte dopo la morte del proprietario sono state divise in appartamenti. Era la loro cucina molto grande, accanto ad essa un luogo di ristoro freddo dove si appendevano le mezze carcasse di manzo. C'era un piccolo posto per la cucina che aiutava a consumare i pasti che usavamo per i nostri pasti, poi l'enorme sala da pranzo grande con meravigliose sculture in legno sul buffet e in tutta la stanza, un caminetto e 2 grandi finestre, In un angolo c'era un porta e dietro un letto a scomparsa. Un ampio ingresso. Costruiscono un piccolo bagno e una camera da letto abbastanza grande. Dall'altro lato viveva una sola signora che aveva l'ex ampio soggiorno e anche camera da letto e bagno. C'erano persone che vivevano al piano di sopra ma non siamo mai stati in contatto con loro. Il nostro era completamente arredato e abbiamo preso 2 letti dall'ospedale e il piano. Era su Washington Ave e l'intero quartiere si chiamava Avondale. La gente ha preso Alfred degli alunni di pianoforte e voce, e si sono messi in contatto per me con una fabbrica di lana, da cui ho preso la lana e il materiale coordinato per fare le gonne e ho sistemato le giacche e le ho adattate. Ho ricevuto molti ordini e potremmo guadagnare un po 'di soldi. I Sattler avevano il vicino Marcus e quando arrivarono i loro profughi tedeschi ci presentarono e Anita e Adolph Marcus divennero i nostri migliori amici, venne persino qui quando vivevamo in William Street e ci visitò abbastanza spesso. Era una violinista e suonava con Alfred e Adolph aveva una bella voce. Avevano 2 figli che hanno studiato con Alfred.

51

Adolph portò con sé sua madre, che aveva studiato canto a Berlino con il famoso insegnante Ox. Aveva ancora una bella voce, nonostante fosse una vecchia signora. Ricordo che una volta ci invitarono ad ascoltare una performance radiofonica, la prima in assoluto della 5a sinfonia di Shostakovich e come ne siamo stati presi. È diventata la nostra sinfonia di Shostakovich preferita che abbiamo comprato e suonata ogni volta che avevamo tempo, è ancora la mia preferita.

Poi c'era l'ex ambasciatore polacco a Vienna Lishnievsky che divenne un nostro grande amico e ci invitò spesso a meravigliose cene polacche che lui stesso preparava.

Il direttore della Cincinnati Symphony Eugene Goosens e sua moglie a cui siamo stati introdotti una volta dopo un concerto, suo fratello era il famoso oboista Leon Goosens, sono diventati nostri grandi amici e ci hanno invitato spesso ai concerti, come non potevamo permetterci di comprare biglietti. Ci presentò di nuovo ad alcuni musicisti e così abbiamo incontrato gli Stolorevski, lui era un violinista e lei lavorava in un negozio di abbigliamento come commessa. Tramite lei ho ottenuto il mio lavoro nel dipartimento di alterazione del negozio a 3 piani. Dato che avevo il mio master in sartoria, avrei dovuto usare le macchine da cucito. Ma ero abituato a una tradle machine e non a una powermachine dove la velocità doveva essere regolata con il ginocchio. È sempre andato troppo veloce per me e quindi quando ho dovuto mettere una cerniera in un vestito o in una gonna, ho rotto l'ago. Il mio stipendio era di $ 13.50 a settimana, da cui dovevo pagare il biglietto e l'ago rotto veniva eliminato. Mi ci è voluto un po 'per imparare a gestire.

52

A Cincinnati vennero anche alcuni amici vienesi di mia sorella. Dr. Ferdinad Donath, fratello dell'attore hollywoodiano Robert Donath. Ferry era sposato con la figlia del famosissimo professore di Chiruge Julius Schnitzler, fratello del poeta Arthur Schnitzler. Siamo diventati amici molto stretti e lui è diventato il nostro fisisiano di famiglia mentre eravamo a Cincinnati, avevano 2 figli Trudi e Ferry che hanno entrambi preso il pianoforte con Alfred, sono stato qui ancora a lungo in contatto con Anny Donath.

Poi c'era un'insegnante di canto molto famosa che stava per andare in pensione e aveva molti alunni da ogni parte. Sono venuti tutti da Alfred. Una era Dee Sherman, che veniva dalla Virginia Occidentale e l'abbiamo cresciuta con noi il primo anno in cui siamo venuti per la scuola estiva nel 1914. Per cantare Pamina con il flauto magico. In seguito si è sposata con Henry Marquit e ha vissuto a New York dove ha insegnato canto e ha avuto parecchi studenti che sono diventati famosi. Ogni volta che andavamo a New York stavamo con loro, venivano a trovarci abbastanza spesso qui a Londra e stavano con noi, poi c'era Jacki Fisher che abbiamo allevato per la Summer School nel 1947.

La dottoressa Margareth Thuenemann, originaria di Cincinnati, è diventata professoressa di canto a Pittsfield, Kansas e ha avuto degli studenti meravigliosi che sono diventati piuttosto famosi in Europa. A Natale sono ancora in corrispondenza con lei e lei non manca mai in tutte queste lettere di quanto sia grata ancora, che insegnante meraviglioso avesse in Alfred e quanto grata, sarà per tutta la vita ciò che le ha insegnato.

53

Abbiamo avuto parecchi Mentori, alcuni dei quali eccezionali. C'era Therese Steiner che ci accompagnava ovunque dovevamo andare e ci dava grandi feste nella sua meravigliosa casa grande per noi, quindi incontravamo molte persone che alla fine portavano i loro figli a prendere lezioni di Alfred for Piano. Lei e alcuni altri iniziarono una scuola progressista principalmente per bambini ebrei e Alfred insegnò loro Appriation musicale, C'è una bella storia. Una volta uno degli alunni ha alzato la mano e ha voluto parlare. Disse ad Aifred: "Se non fosse per lei, signor, potremmo scrivere il nostro incarico di Geometria ora".

L'altro mentore che è diventato anche un nostro grande amico, era Helen Rosenthal, aveva anche una grande casa con 2 pianoforti. Così ha iniziato con altre 3 signore Quartett e ha suonato su 2 pianoforti a 8 mani. Alfred, ovviamente, li presentò a Mahler, che adoravano farlo e ad altri grandi lavori di compositori. Si incontravano due mattine a settimana e questo è durato per quasi 10 anni in cui siamo stati a Cincinnati. Quindi Alfred era piuttosto impegnato con il suo insegnamento e io lavoravo nel dipartimento di alterazione e poi sui miei lavori a maglia la sera a casa, se non andavamo a un concerto o eravamo invitati, quindi con tutto ciò abbiamo guadagnato un po 'di soldi . Avevamo rimborsato i $ 10. Il dottor Sattler ci aveva prestato.

Dato che ora eravamo conosciuti per la nostra pasticceria viennese, ricevemmo l'ordine di consegnarne 3-4 dozzine a scuola due volte a settimana, per lo più cose asciutte in modo che i bambini non dovessero usare una forchetta.

54

Poi ci è stato chiesto di preparare per le grandi feste debuttanti 10-12 dozzine di golosità. Abbiamo fatto i diddies al rum, pasta di spugna rotonda tagliata da 1 1/2 pollice ripiena di pasta spugna imbevuta di rum e una glassa rosa, Vanilla Crescent, Rum Balls ricoperti di cocco grattugiato, Westfahler Crescents, un Butterdough ripieno di albicocca, Sacher Torten e giallo torte con pizze. Dato che potevamo farlo solo la sera, dato che eravamo entrambi piuttosto impegnati, io al negozio, Alfred e la scuola, il Quartetto per pianoforte e l'insegnamento dovevamo rimanere svegli molte notti.

Nel febbraio 1939 ricevemmo una lettera da Baltimor che diceva che le nostre cose erano arrivate da Vienna e per prenderle dovevamo spedirle 80 dollari. Le nostre cose erano state imballate prima di lasciare Vienna e l'intera spedizione pagata per intero a Cincinnati. Siamo andati da un amico avvocato ma ci ha detto solo che se non li paghi non puoi avere le tue cose. Quindi avevamo risparmiato circa $ 80. e poiché volevamo avere le nostre cose, dovevamo pagarle e ricominciare a risparmiare dall'inizio. Abbiamo ricevuto le cose circa 2 mesi dopo e quando abbiamo disimballato la porcellana e il vetro, più della metà era rotta. I nazisti avevano apposto apposta tappi pesanti di bottiglie di liquore negli indumenti di vetro incisi molto fini delle mie madri, quindi avevamo 4 bicchieri di vetro, 3 bicchieri di champagne, 4 bicchieri di vino, ecc. Su 6. Almeno 1/3 della nostra porcellana era rotta. Il vetro nelle foto incorniciate è rotto, è stato terribile. Non abbiamo spedito alcun mobile tranne un carro da tè, ma i nostri vestiti e pellicce, biancheria da letto e biancheria, dipinti di mio padre e una grande cassa con oltre 100 incisioni, e casse di libri e musica e i nostri 2 grandi bauli da nave.

55

Mio suocero Arnold e sua figlia Alma Rosé hanno lasciato Vienna qualche mese dopo la nostra partenza e sono andati a stare con alcuni amici viennesi a Bromley, nel Kent. Erano il dottor Hans e Stella Fuchs. La signora Fuchs ha incontrato mia suocera durante la prima guerra mondiale alla Croce Rossa e da allora è stata molto amica. Il dottor Fuchs era un dentista e si prendeva cura della famiglia Rosé. Erano partiti prima e avevano una bella casa a Bromley e potevano mettere su il Rosé. Avevano preso tutti i cimeli tra cui 2 dipinti del patrigno della signora Alma Mahler e 1 di suo padre e naturalmente il Mahler Rodin Bust, Arnold aveva incontrato il suo ex violoncellista del Quartetto Rosé Friedrich Bu.xbaum e con altri 2 hanno dato vita a un quartetto. Molti musicisti famosi erano emigrati in Inghilterra e presto Arnold fu molto circondato da vecchi amici. Quando la famosa pianista Myra Mess seppe che Arnold era lì, ingaggiò il Quartetto per suonare ai concerti di mezzogiorno che aveva organizzato durante il Blitz. Arnold si esercitava ogni giorno e Stella invitava molte persone per Arnold, noi corrispondevamo molto con tutti loro. A volte le lettere venivano censurate e le parole che potevano raccontare delle condizioni meteorologiche in Inghilterra come la pioggia (Regen) o la nebbia (Nebel) venivano accuratamente tagliate, abbiamo trovato una meravigliosa famiglia a Cincinnati che ha opposto i loro libri bancari per ispezioni per dimostrare che lo avrebbero fatto essere in grado di dare ad Arnold un affidavit per venire e unirsi a noi. Erano Bob e Francis Friess.

56

Avevano una bella tenuta alla periferia di Cincinnati con una piscina e venivano a prenderci quasi ogni domenica per passare la giornata con loro, erano persone molto adorabili e disponibili, Arnold aveva un po 'paura di tornare in inglese parlava paese con il suo piccolo inglese, era troppo vecchio per impararlo, ma gli abbiamo assicurato che avevamo moltissimi amici di lingua tedesca, dopo aver sentito della morte delle figlie Almas in un campo di concentramento iniziò a soffrire e nel 1946 morì. È stato cremato e in uno dei nostri viaggi in Inghilterra e poi a Vienna abbiamo preso la sua urna e l'abbiamo bruciato nella tomba di sua moglie Justine, non molto lontano dalla tomba di Mahler, al cimitero Grinzinger.

Restammo in contatto con Stella tutto il tempo e restammo a casa sua quando andammo in Inghilterra. Una volta che abbiamo fatto un viaggio attraverso i Cothwolds, siamo stati alcuni giorni a Stratford su Avon e ci ha anche portato alle Festival Halls. Attraverso di lei abbiamo ritrovato Lila Doubleday Pirani. Per anni è stata la pupilla preferita di Arnolds. Lei e la sua famiglia venivano dall'Australia e dove mai i Rosé andavano per le loro vacanze estive, i Doubledays andavano con loro affinché Lila non perdesse le sue lezioni, Max Pirani era con il Royal Conservatory of Music e molto prima che venissimo a Londra sono venuti e in effetti tramite lei siamo venuti a Londra, Harvey Robb, l'organista della chiesa di St. Andrews qui, voleva avviare un seminario di opera e Lila ha detto che conosce l'uomo che sarebbe giusto per quello, ma lo farò raccontare la storia più tardi.

Se hai trovato degli errori, per favore, avvisaci selezionando quel testo e premendo Ctrl + Invio.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: