Editori di musica Doblinger

Questa azienda viennese è stata fondata da Ludwig Doblinger nel 1857 con l'acquisto della biblioteca di prestito di musica di Friedrich Mainzer (fondata nel 1817). Fu venduta il 1 ° agosto 1876 a Bernhard Herzmansky (1852-1921), i cui discendenti continuano a dirigere l'azienda fino ai giorni nostri. Nel 1890, Herzmansky ottenne la casa editrice di Emil Wetzler.

Doblinger è stato l'editore iniziale di una serie di opere di Anton Bruckner, Gustav Mahler, JP Gotthard e altri alla fine del XIX secolo. Molti di questi titoli furono concessi in licenza alla Universal Edition dopo la sua fondazione nel 19, il che permise a Doblinger di concentrarsi sulla pubblicazione di operette, in particolare l'enorme successo di Franz Lehar Die lustige Witwe (The Merry Widow).

Dopo le battute d'arresto durante la seconda guerra mondiale, un'enfasi sul repertorio classico precedente è emersa dopo la seconda guerra mondiale con la serie Diletto Musicale (1958-oggi). L'azienda supporta anche compositori austriaci del XX secolo e contemporanei (inclusi emigrati) come Erich Zeisl (20-1905).

Importante acquisizione: Emil Wetzler, Vienna (1890)

Ludwig Doblinger
L. Doblinger
Ludwig Doblinger (Bernard Herzmansky)

Indirizzi

  1. Wien (Vienna) - Sede principale, I. Dorotheergasse No.10 (1890-1928)
  2. Anche una sede secondaria a Monaco di Baviera (le partiture moderne, ad esempio degli anni '1960, hanno "Verlag Doblinger, Wien-München" sui frontespizi, lo stesso con una barra al posto della virgola sulle copertine.)

I numeri di targa Doblinger erano spesso preceduti da un semplice prefisso: D. #### o LD ####. I numeri di targa a 5 cifre a volte, come con alcuni altri editori europei, utilizzavano un "." separatore, ad esempio D. ##. ###. Le date in corsivo sono stimate.

Rapporto sugli errori di ortografia

Il seguente testo verrà inviato ai nostri editori: